martedì , 25 settembre 2018
18comix

Francesca De Santis

Laureata in Studi Europei presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma Tre, ho vissuto per sei mesi a Bruxelles nel quadro del progetto Erasmus. Questa esperienza è stata molto significativa ed ha alimentato ancora di più la mia passione per le questioni europee. Il mio percorso professionale si snoda nel campo della comunicazione: ho fatto diversi stage in Uffici Stampa, in particolare in quello della Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Mi piace pensare all’Europa come opportunità per costruire una società più giusta per tutti. Sono molto felice di essere parte di questo meraviglioso progetto chiamato Europae.

Malati di austerità ? Gli effetti della crisi sulla spesa sanitaria

La crisi economica ha costretto gli Stati europei a rivedere la spesa pubblica per mantenere adeguati standard di servizi e prestazioni per i propri cittadini. Questa la principale sentenza del rapporto “Europe at a glance”, elaborato congiuntamente da OCSE e Commissione europea. Crisi finanziaria e salute La crisi ha comunque avuto effetti eterogenei sullo stato di salute dei cittadini europei. …

Leggi di più

Lotta alla povertà: dall’UE 3,8 miliardi per i poveri

La Commissione Europea ha approvato l’ultimo dei programmi operativi nazionali del Fondo europeo per l’aiuto agli indigenti sbloccando, in questo modo, i 3,8 miliardi di Euro destinati a circa 4 milioni di persone che, in Europa, vivono in condizioni di povertà. Il Fondo europeo di aiuto agli indigenti (FEAD) costituisce, insieme al Fondo sociale europeo (FSE), lo strumento attraverso il quale …

Leggi di più

Palestina: dopo il voto francese, il riconoscimento UE?

Con il voto favorevole espresso in entrambi i rami del Parlamento, la Francia dice sì alla nascita di uno Stato palestinese internazionalmente riconosciuto, con l’obiettivo di mettere fine a un conflitto che da decenni imperversa a più riprese in una delle zone più calde del Medio Oriente. Pur non essendo di carattere vincolante, la mozione promossa dal Gruppo socialista e approvata …

Leggi di più

Spagna: nel Consiglio di Sicurezza per rilanciarsi

Lo scorso 16 ottobre, l’Assemblea Generale dell’ONU ha eletto cinque nuovi membri non permanenti del Consiglio di Sicurezza, che vanno ad aggiungersi ai cinque già in carica: Ciad, Cile, Giordania, Lituania e Nigeria. Secondo l’articolo 23 della Carta delle Nazioni Unite, infatti, accanto a Francia, Stati Uniti, Cina, Russia e Gran Bretagna, membri permanenti del Consiglio, l’Assemblea deve eleggerne altri dieci …

Leggi di più

Semestri di storia: Berlusconi e la Costituzione Europea

“Signor Schulz, la proporrò per il ruolo di Kapò”. Con questa frase divenuta tristemente celebre, l’allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dava inizio, davanti al PE, al semestre di Presidenza italiana dell’Unione europea, il 2 luglio 2003. In risposta a Martin Schulz che lo aveva attaccato in merito all’immunità ottenuta, il premier italiano lasciò a bocca aperta l’emiciclo europeo. Il …

Leggi di più

10 ottobre 1914: la battaglia de La Bassée

10 ottobre 1914, la battaglia de La Bassée: le forze inglesi si scontrano contro quelle tedesche. I mesi precedenti avevano visto una fulminea occupazione dei territori del Belgio, del Lussemburgo e del Nord della Francia da parte delle armate tedesche. L’avanzata era stata bloccata dalle forze anglo-francesi che riuscirono a fermare i tedeschi a pochi chilometri a est di Parigi, …

Leggi di più

FEG: il fondo per l’adeguamento alla globalizzazione

Durante la seduta plenaria del 17 settembre, il Parlamento Europeo ha approvato una serie di risoluzioni concernenti la mobilitazione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG). Il Fondo nasce con l’obiettivo di venire incontro alle possibili conseguenze negative dei cambiamenti dovuti al fenomeno della globalizzazione. Nello specifico, offre sostegno a coloro che hanno perso il lavoro a seguito di …

Leggi di più

Aborto: in Irlanda è ancora scontro

Una giovane donna di diciotto anni costretta a far nascere, di fatto, un bambino con taglio cesareo, alla ventiquattresima settimana, nonostante avesse espresso, nel corso dei mesi, la volontà di interrompere la gravidanza, frutto di uno stupro subito nel proprio Paese d’origine. E’ questo il fatto scatenante che ha riacceso, nel mese di agosto, il dibattito sull’aborto in Irlanda, Paese …

Leggi di più

Il cielo unico europeo stenta a decollare

Ventotto Paesi sotto uno stesso cielo. E’ questo l’obiettivo del Regolamento (CE) n. 550/2004 che detta le tappe e i requisiti per la costruzione del cielo unico europeo, ovvero quel processo che dovrebbe condurre gli Stati membri ad uniformare la gestione dello spazio aereo che, attualmente, rispecchia i confini nazionali. Benché esita una regolamentazione al riguardo, l’evoluzione del mercato dei trasporti …

Leggi di più

I parlamentari catalani alla prova del PE

Gli eurodeputati Ramon Tremosa e Francesc Gambús di Convergència i Unió (CIU) – la coalizione di partiti portavoce della battaglia indipendentista catalana – insieme agli altri parlamentari Josep Maria Terricabras e Ernest Maragall (ERC NEC), Javi Lopez (PSC), Ernest Urtasun (ICV), George Sebastian (Impegno) e Marina Albiol (UI), hanno inviato una lettera al neoeletto Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz, …

Leggi di più