lunedì , 26 febbraio 2018
18comix

Giuseppe Lettieri

Responsabile Sicurezza internazionale - Studente presso la Scuola Sant'Anna di Pisa iscritto al Master Human Rights and Conflict Management; laureato in Scienze Internazionali - Global Studies presso l'Università di Torino con una tesi sulle dottrine militari della controinsorgenza. Da sempre appassionato di questi inerenti sicurezza e difesa, il settore militare e la politica internazionale, mi occupo nello specifico di counterinsurgency e counterterrorism operations con riferimento all'area geografica mediorientale e del sud-est asiatico. Per Europae scrivo di Common Security e Defence Policy e European External Action Service.

Russia in Siria: a difesa del “Re” Assad

Per quanto la Russia fosse già sensibilmente coinvolta nel supportare le forze del Presidente Bashar Al-Assad, in pochi si sarebbero aspettati un rapido dispiegamento di unità militari al di fuori di quelle presenti a fini difensivi nei pressi di Tartus e Latakia. Di rilevante interesse strategico, in quanto unico approdo russo sul Mediterraneo, la base navale di Tartus non era …

Leggi di più

Iran, raggiunto l’accordo sul nucleare

Iran

18 giorni di negoziazioni no-stop, più di 12 anni di continue ricerche di un accordo (intaccate da continui presagi di un “first strike”), due amministrazioni americane e iraniane e l’alternarsi di svariati governi, un continuo andirivieni tra Vienna, Ginevra e Turchia. Il 14 luglio, ad un giorno dal dubbio accordo dell’Eurogruppo sul caso Grexit, finalmente sembrerebbe essersi chiusa positivamente la più che …

Leggi di più

Iran, accordo raggiunto senza intesa sulle sanzioni

Iran

Sembrerebbe essere stato raggiunto un accordo storico lo scorso 2 aprile a Losanna, dopo otto giorni di intensi e frenetici negoziati fra i membri del gruppo P5+1 (o 3EU+3 – Cina, Francia, Germania, Regno Unito, Russia e Stati Uniti) e la delegazione della Repubblica Islamica dell’Iran. La questione pluridecennale della “bomba degli Ayatollah” sembrerebbe avere raggiunto un punto di svolta …

Leggi di più

Iran e Russia, firmata intesa di cooperazione militare

“Come due vicini, Iran e Russia hanno comuni punti di vista per ciò che concerne questioni politiche, regionali e globali”. Quanto detto dal Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu il 20 gennaio durante la firma dell’accordo di cooperazione militare intergovernativa tra Iran e Russia sembrerebbe aver  segnato un più concreto riavvicinamento fra Mosca e Teheran. Incontratosi a Teheran con la …

Leggi di più

Ucraina: Merkel e Hollande in campo, ora si spera

Nonostante il cessate il fuoco del 5 settembre, i combattimenti nell’est dell’Ucraina sono continuati senza sosta, minacciando un’escalation del conflitto di portata regionale o mondiale. Le ostilità sono riprese con maggiore intensità nel mese di gennaio, dopo la conquista da parte dei ribelli dell’aeroporto di Donetsk e l’impiego di artiglierie pesanti e carri armati. Tutta la zona orientale dell’Ucraina continua …

Leggi di più

Antiterrorismo: i limiti della lotta al Terrore

A caldo, molto è stato detto e scritto sugli avvenimenti che hanno scosso la Francia nelle ultime due settimane. Numerose le manifestazioni contro gli attentatori e a supporto di una assoluta libertà di espressione e di stampa, diritto fondamentale di ogni ordinamento democratico. Tempestivi i messaggi di solidarietà da parte dei Paesi arabi-musulmani chiamati in causa dalla riconducibilità dell’attentato a …

Leggi di più

Accordo sul nucleare iraniano: proroga o stallo?

“La nostra causa non è collegata con [il numero delle] centrifughe; è connessa con il nostro cuore e la nostra forza di volontà”. Con queste parole il Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran Hassan Rouhani ha commentato nella giornata di domenica durante una conferenza economica a Teheran le incalzanti domande inerenti ai negoziati sul nucleare iraniano. Lo scorso 24 novembre si …

Leggi di più

Svezia: il mistero delle manovre russe nel Baltico

Venerdì 24, a distanza di una settimana dai presunti avvistamenti di un sottomarino russo in navigazione nelle acque dell’arcipelago di Stoccolma, si sono definitivamente concluse le operazioni delle marina svedese volte ad identificare e perseguire l’eventuale violazione delle proprie acque territoriali. Tutte le unità impiegate, dalle imbarcazioni caccia-mine agli elicotteri anti-sommergibile, sono state richiamate in porto dopo una settimana di …

Leggi di più

Guerra all’ISIS (seconda parte): le conseguenze.

Con l’estensione dei bombardamenti USA al territorio siriano, il 23 settembre scorso è stato aperto un nuovo fronte nella battaglia contro il Califfato Islamico. Supportati da Arabia Saudita, Bahrein, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Giordania, i bombardieri della US Air Force hanno effettuato, ad oggi, sul territorio siriano circa una cinquantina di incursioni, pari ad un quinto del totale, colpendo …

Leggi di più

Guerra all’ISIS (parte 1): l’Europa in campo

Quella contro l’ISIS è la terza (o quarta, nel caso si conti anche la guerra Iran-Iraq negli anni Ottanta) operazione militare sul territorio iracheno negli ultimi 30-35 anni. Come affermato dal Primo Ministro britannico David Cameron alla fine della scorsa settimana, gli errori commessi nel passato durante l’operazione Iraqi Freedom (2003-2011) non possono assolutamente giustificare un’astensione da quelle che sono …

Leggi di più