martedì , 25 settembre 2018
18comix

Manuele Franci

Dopo la triennale di Relazioni Internazionali all'Università di Bologna, ho continuato gli studi a Strasburgo. La passione per il giornalismo e le tematiche europee mi hanno aperto le porte per una borsa Schuman nella DG COMM del Parlamento Europeo. Ho il pallino per la Francia e le politiche UE.

Francia, primarie centro-destra: Fillon vs Juppé

In vista delle presidenziali della prossima primavera, la destra francese ha scelto di eleggere il proprio candidato attraverso le primarie, una novità politica che ha spaccato Les Républicains in una campagna elettorale identitaria. Dopo il colpo di scena del primo turno, nel quale François Fillon ha superato il favorito Juppé e ha escluso dai giochi Sarkozy, si attende il secondo …

Leggi di più

Ferrovie, l’UE approva il pacchetto di armonizzazione

ferrovie

In passato in Europa non c’era un vero interesse nell’avere una linea ferroviaria transnazionale comune. Proprio per evitare che in caso d’invasione militare l’esercito nemico usasse le ferrovie per il trasporto di materiale bellico, si adottavano volentieri differenti scartamenti. Finalmente, il 28 aprile è stato approvato dal Parlamento Europeo l’accordo sul pilastro tecnico per riscrivere il sistema dei trasporti su …

Leggi di più

Renault: un bel grattacapo per Hollande e la Francia

A una manciata di mesi dallo scandalo Volkswagen, giovedì scorso, a Parigi, si è temuto il peggio. I dirigenti del gruppo automobilistico francese Renault hanno annunciato che la DGCCRF (Direzione generale della concorrenza, del consumo e repressione frodi) aveva prelevato i computer da tre dei suoi stabilimenti, per indagini riguardanti le emissioni dei motori. I fatti La Direzione avrebbe operato su …

Leggi di più

Hollande, un Presidente alla ricerca di consenso

Hollande

Per la seconda volta nel corso del 2015 il Presidente della Repubblica François Hollande ha proclamato il lutto nazionale, per tre giorni. È un evento rarissimo in Francia, usato solo in sei occasioni. Prima degli eventi di gennaio, l’ultima volta che era stato invocato ricorreva l’11 settembre 2001 Hollande alla guerra Nei giorni precedenti all’attacco di Parigi, a chi scrive …

Leggi di più

Romania, dopo le proteste, il governo di dimette

Romania

Sono ore intense quelle che si respirano per le strade rumene. Si ha l’impressione di vivere un momento storico, si vuole costruire un nuovo capitolo della storia rumena. Nelle ultime notti le strade della capitale rumena si sono riempite di cittadini in protesta, pacificamente. La tragedia dell’incendio di venerdì notte in una discoteca a Bucarest ha indignato nel profondo la …

Leggi di più

Romania: Ponta e lo scandalo corruzione

Il Premier rumeno Victor Ponta è da alcuni mesi al centro delle cronache politiche. In giugno la Direzione Nazionale Anticorruzione rumena (DNA) ha chiesto al Premier del partito Socialdemocratico di dimettersi dai suoi incarichi, considerando la mole di incriminazioni che lo hanno investito. Fra le indagini condotte dai procuratori rumeni rientrano I reati di evasione fiscale, riciclo di denaro e …

Leggi di più

Francia, premier Valls frena sulle quote migranti

Dopo il Summit Europeo straordinario del 23 aprile in cui gli Stati membri si sono pronunciati per una più stretta collaborazione in materia di immigrazione, il 13 maggio la Commissione Europea ha pubblicato l’Agenda europea per ottimizzare l’impegno comunitario per gestire le migrazioni e, come da volontà dell’Alto Rappresentante Federica Mogherini, affermare il clima di solidarietà fra gli Stati membri. Se da …

Leggi di più

Liberland: un nuovo Stato nei Balcani?

Liberland

Ha ormai un mese di vita la neonata micro-nazione della Repubblica Libera di Liberland. Non gode ancora di alcuna riconoscimento ufficiale da parte di altri Stati sovrani, ma ha già una bandiera e un motto: “vivi e lascia vivere”.  Le lingue ufficiali invece sono due, inglese e ceco. Montecarlo nei Balcani? Nata dall’idea di un gruppo di ragazzi, questo territorio …

Leggi di più

Xylella, rischio contagio dalla Puglia. Francia lancia allarme

xylella

L’albero d’ulivo, patrimonio storico-culturale italiano è in pericolo a causa del batterio Xylella Fastidiosa. Nonostante per ora rimanga un problema confinato al Sud Italia, ha destato la preoccupazione di altri Paesi europei con clima e vegetazione simili. Corsica a rischio, Francia frena l’import Recentemente la Francia ha fermato le importazioni dall’Italia di piante ritenute a rischio di infezione. Dietro questa decisione, una …

Leggi di più

Estonia: il voto di domenica, il ruolo della Russia

L’Estonia è andata al voto domenica scorsa: a vincere è stato Taavi Roivas, con il suo partito Riformista di centro-destra, ottenendo il 27,7% circa dei suffragi e 30 seggi. Un risultato molto simile a quello del 2011, quando aveva conquistato il 28,6% delle preferenze. L’Estonia, entrata nell’Unione Europea 11 anni fa, è indipendente dal 1991, e basa le sue istituzioni …

Leggi di più