18comix

Relazioni Esterne

luglio, 2017

  • 13 luglio

    L’Unione Europea liberalizza i visti per i cittadini dell’Ucraina

    Ucraina

    di Edoardo Corradi Dall’11 giugno i cittadini ucraini possono viaggiare liberamente nell’area Schengen senza aver bisogno del visto di ingresso. Potranno recarsi in Europa per un periodo che non può eccedere i 90 giorni continuativi in un periodo totale di sei mesi, dimostrando di possedere risorse economiche, il biglietto di ritorno verso l’Ucraina e un alloggio. Per attività di lavoro …

  • 7 luglio

    Kurdistan verso il referendum per l’indipendenza: no di Turchia e Iran

    Kurdistan

    Lo scorso 7 giugno Masoud Barzani, Presidente della regione autonoma del Kurdistan iracheno, ha annunciato che si terrà il 25 settembre il referendum sull’indipendenza della regione dall’Iraq, una consultazione vincolante destinata, nelle parole di Barzani, a “risolvere un conflitto vecchio come lo stesso stato iracheno”. Geografia del Kurdistan Il termine Kurdistan significa Paese dei curdi e si riferisce storicamente alla vasta …

  • 4 luglio

    Marocco: una rivolta locale si estende a tutto il Paese

    Marocco

    «Rivolte, ora tocca al Marocco?». Così titolava un articolo online de L’Espresso nel febbraio 2011 in riferimento alla Primavera araba scoppiata a partire dal 2010 nel nord Africa. Un tema tutt’oggi di estrema attualità soprattutto là dove la rivoluzione non c’è stata. A distanza di sette anni da quelle infuocate settimane Muhammed VI è infatti ancora il re del Marocco, …

giugno, 2017

  • 20 giugno

    Migrazioni ed Unione Europea: le proposte dell’Italia

    migrazioni

    di Luca Orfanò In Europa, dove sempre più spesso si verificano attacchi terroristici rivendicati dallo Stato Islamico, pare sia calata l’attenzione sulla questione migratoria, vera sfida del nostro tempo, come preannunciò circa due anni fa Martin Dempsey, ex capo di Stato Maggiore degli Stati Uniti . Tuttavia, è di circa due settimane fa l’ultimo naufragio al largo del porto libico …

  • 1 giugno

    La NATO dispiega 4 battaglioni in Europa Orientale

    NATO

    L’eventuale concretizzazione delle mire espansionistiche russe verso Occidente genera timore. Una preoccupazione che non è placata dalle dichiarazioni del nuovo Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che sembrerebbe auspicare un ridimensionamento dei compiti della Nato. Nuove truppe Nato in Europa Orientale Al contrario, l’Alleanza Atlantica ha disposto il dispiegamento a rotazione di soldati al confine russo a seguito di un …

maggio, 2017

  • 16 maggio

    Il CETA spiegato bene: cosa prevede l’accordo commerciale fra UE e Canada

    CETA

    di Luigi Pellecchia Il 30 ottobre 2016 l’UE e il Canada hanno firmato un accordo economico e commerciale globale, il  CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement). Il Parlamento Europeo, il 15 febbraio 2017, ha dato approvazione all’accordo concludendo quindi anche il processo di ratifica. Quando pure il Parlamento Canadese ratificherà l’accordo, lo stesso sarà applicato in via provvisoria. Il CETA, …

  • 9 maggio

    NATO: l’Italia e i paesi UE aumenteranno le spese?

    di Luca Orfanò Il Presidente Trump ne è convinto: l’Italia pagherà. Secondo l’inquilino della Casa Bianca, il quale lo avrebbe espressamente chiesto al Primo Ministro italiano Paolo Gentiloni nel corso del primo incontro tra i due avvenuto a Washington, l’Italia aumenterà il suo contributo annuale alla NATO, sino ad avvicinarsi alla soglia del 2% del PIL. Gli altri In realtà …

  • 4 maggio

    Rama: Unione Albania-Kosovo se UE chiude le porte

    “L’unico modo per mantenere la pace nei Balcani è tenere quello di tenere chiare e vive le prospettive di adesione all’UE. Altrimenti l’Europa potrebbe affrontare un incubo: se non ci fosse speranza di aderire a una grande unione, unioni più piccole potrebbero avere luogo” Così si è espresso di recente il premier albanese Edi Rama durante un’intervista rilasciata di recente …

marzo, 2017

  • 28 marzo

    Somalia: Mohamed Abdullahi Farmajo è il nuovo Presidente

    Dopo diversi rinvii e un processo elettorale trascinatosi per quattro mesi, lo scorso 8 febbraio la Somalia ha scelto Mohamed Abdullahi Farmajo come presidente. In quelle che sono state le seconde elezioni dopo la fine del regime di Siad Barre, nel 1991, la democraticità, la trasparenza e l’applicazione del suffragio universale sono stati solo un miraggio. Secondo gli osservatori internazionali, …

  • 27 marzo

    Siria: dai negoziati di Astana piccoli cenni di apertura

    di Eva Castiglione Nuovi negoziati di pace per la Siria si sono svolti ad Astana (Kazakhstan), tra gennaio e marzo. La conferenza si è aperta con i due principali fronti siriani disposti per la prima volta a fronteggiarsi intorno ad un tavolo comune. I rappresentanti di Mosca e Teheran hanno presenziato per sostenere il governo di Assad, mentre i rappresentanti di …