Politica e Istituzioni

marzo, 2017

  • 21 marzo

    Macron e l’europeismo militante: alla scoperta di En Marche

    L’era dell’europeismo di maniera e dei convegni sul metodo funzionalista e sulla tranquilla inevitabilità dell’integrazione europea è finita con il referendum sulla Brexit e l’elezione di Trump. Se l’Europa unita avrà un futuro dipenderà dalla forza dell’europeismo politico nell’affrontare i nazionalismi anche mettendo in discussione l’Europa che abbiamo e chiedendo l’Europa più semplice e democratica di cui abbiamo bisogno. In …

  • 20 marzo

    Elezioni in Bulgaria: sarà difficile formare un governo

    elezioni in Bulgaria

    La Bulgaria si appresta a tornare al voto con un anno di anticipo, a seguito delle dimissioni del Primo Ministro Boyko Borisov. Il 26 marzo prossimo, dunque, il popolo bulgaro sarà chiamato a scegliere i nuovi componenti dell’Assemblea Nazionale. Le nuove elezioni sono state fissate con un anno di anticipo per via dell’impossibilità dei partiti di formare un nuovo governo …

  • 16 marzo

    Schulz, il candidato che ha ridato speranze alla SPD

    schulz

    di Federico Vetrugno Dopo il voto francese, le elezioni per il rinnovo del parlamento tedesco (Bundestag) saranno un altro momento cruciale per il futuro dell’Europa. La novità politica più importante sembra provenire dal Partito socialdemocratico tedesco (SPD), il più antico partito europeo (nato nel 1875), e del suo candidato cancelliere Martin Schulz, ex presidente del Parlamento europeo. La crescita nei sondaggi …

  • 14 marzo

    Wilders, l’incognita euroscettica per l’Olanda al voto

    Domani i cittadini olandesi si recheranno alle urne per rinnovare il mandato dei membri della camera bassa (Camera dei Rappresentanti), che insieme al Senato è una delle due assemblee legislative del Paese. Ancora grandi incognite si addensano attorno a questa tornata elettorale. Cosa accadrebbe se il partito euroscettico PVV (Partito per la Libertà) di Geert Wilders dovesse risultare il partito più votato? …

  • 13 marzo

    I cinque scenari per l’Europa del 2025

    europa

    Il libro bianco presentato al Parlamento europeo lo scorso 2 marzo dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker traccia i possibili scenari per l’Europa del 2025. Sono cinque percorsi che la futura Unione a 27 (cioè senza la Gran Bretagna) potrebbe scegliere di intraprendere passando dal “mantenimento dello status quo” al “facciamo di più insieme”. Cosa sono i libri bianchi …

  • 6 marzo

    Brexit e la partita delle agenzie: Milano a caccia dell’EMA

    EMA

    Nella tabella di marcia fissata da Theresa May, il “trigger”, l’ormai famigerata attivazione dell’art. 50 del TFUE per l’abbandono della Gran Bretagna all’Ue, dovrebbe scattare alla fine di marzo. Nel frattempo, la partita per la ricollocazione delle agenzie comunitarie con sede a Londra è già entrata nel vivo: i funzionari di Commissione e Consiglio sono già al lavoro per esaminare …

febbraio, 2017

  • 13 febbraio

    Corruzione, in Romania ancora proteste contro il governo

    corruzione

    A distanza di neanche due mesi dalle elezioni parlamentari, la Romania è scesa in piazza per protestare contro il cosiddetto decreto salva-corrotti. Un provvedimento voluto dal nuovo governo che, prevedendo la depenalizzazione di diversi reati di corruzione, avrebbe portato alla scarcerazione di migliaia di detenuti. Una movimentazione popolare del genere non si era vista dai tempi della rivoluzione del 1989 …

gennaio, 2017

  • 31 gennaio

    Romania: nuovo governo, vecchie polemiche

    Il Parlamento romeno, qualche settimana fa, ha dato la fiducia ad un nuovo governo, ponendo in questo modo fine ad un periodo di incertezza politica che si era venuto a creare subito dopo le elezioni parlamentari dell’11 dicembre. Dopo il rifiuto annunciato dal Presidente della Romania Klaus Iohannis di accettare la nomina di Sevil Shhaideh, che sarebbe stata la prima …

  • 20 gennaio

    Brexit significa Brexit: Londra dice addio al mercato comune

    Brexit

    Dopo mesi di incertezza, il governo britannico ha scelto: l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea si tramuterà presto in una “hard Brexit”, un processo che porterà Londra a uscire dal mercato comune europeo, in attesa di un nuovo accordo commerciale con Bruxelles. Questo il messaggio finalmente recapitato dal Primo Ministro Theresa May all’elettorato britannico e ai 27 partner nell’UE in …

  • 16 gennaio

    Germania: nel 2017 si torna al voto

    Malgrado la data non sia stata ancora ufficialmente fissata, le elezioni federali tedesche si terranno tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno 2017. Probabilmente, come nel 2013, si voterà nel mese di settembre. In caso però le forze di maggioranza vogliano posporre la competizione, la data delle elezioni in Germania potrebbe slittare fino al 22 ottobre, non oltre. Il sistema …