martedì , 20 febbraio 2018
18comix

Mimica (Croazia) sarà il ventottesimo membro della Commissione Barroso

Sarà Neven Mimica il primo Commissario europeo proveniente dalla Croazia. La notizia è stata resa nota dalla Commissione Europea al termine dell’incontro di oggi tra il Presidente della Commissione José Manuel Barroso e lo stesso Mimica, attuale vicepremier e Ministro per l’integrazione europea del governo croato. La nomina, che sarà operativa dal 1 luglio prossimo, dovrà essere formalizzata dal Consiglio Europeo dopo le dovute consultazioni con il Parlamento Europeo.

Con la nomina di Mimica, la Commissione Barroso arriverà a contare ventotto componenti, uno per ogni Stato membro, come attualmente previsto dai trattati. Questa situazione istituzionale particolarmente complicata non si verificherà più a partire dalla prossima legislatura europea, quando secondo il Trattato di Lisbona il numero dei componenti dell’esecutivo europeo sarà pari ai due terzi del numero di Stati membri, ovvero diciotto.

«Neven Mimica» ha dichiarato Barroso dichiarandosi contento per la designazione, «è un europeista convinto e di esperienza e potrà offrire un contributo importante al lavoro della Commissione». Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, a Mimica dovrebbe essere affidato l’incarico di responsabile per la politica dei consumatori, smembrando quindi la DG SANCO (Salute e Consumatori) attualmente in mano al maltese Tonio Borg al quale dovrebbe restare la carica di Commissario per la salute.

Classe 1953, parlamentare dal 2003 e al governo dal dicembre 2011, Neven Mimica, esponente del Partito Socialdemocratico, è laureato in economia all’Università di Zagabria. Tra il 1979 e il 1997 ha ricoperto diversi incarichi in organismi governativi occupandosi soprattutto di politica estera e commercio internazionale. Alla fine degli anni Novanta è stato scelto dal governo come capo negoziatore per l’adesione della Croazia all’Organizzazione Mondiale per il Commercio e alla stessa Unione Europea.

Dopo l’elezione della delegazione croata al Parlamento Europeo, avvenuta con le elezioni della scorsa settimana, la designazione di Mimica come futuro Commissario rappresenta un altro tassello importante nel percorso di ingresso formale della Croazia nelle istituzioni dell’UE.

L' Autore - Davide D'Urso

Caporedattore, Presidente del Consiglio di Redazione e Vice Presidente dell'Associazione OSARE Europa - Laureato in Scienze Internazionali e Studi Europei presso l'Università di Torino e la Scuola di Studi Superiori Ferdinando Rossi, ho avuto esperienze professionali a Torino e Novara nei settori della comunicazione e dell'internazionalizzazione d'impresa. Nel 2014 ho lavorato a Bruxelles come addetto stampa per la Presidenza italiana del Consiglio UE. Vivo e lavoro a Torino. Scrivo di politica e istituzioni UE, Mediterraneo e politica di vicinato.

Check Also

parlamento

Parlamento Ue, il nuovo assetto post Brexit

di Erica Gatti Nella seduta plenaria del 7 febbraio il Parlamento Europeo si è riunito a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *