18comix

Elisa Pulvino

Laureata in Scienze Politiche - percorso di Cultura Politica presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi sulle politiche energetiche europee relative al gas naturale. Da sempre appassionata di geopolitica, storia contemporanea e difesa dei diritti umani. Nutro un forte interesse per le politiche energetiche adottate dall’ Unione Europea in vista di uno sviluppo sostenibile per le generazioni future. Dopo la laurea, ho frequentato un corso di perfezionamento della lingua inglese a Newcastle Upon Tyne e mi piace definirmi cittadina del mondo. Orgogliosa di scrivere per Europae.

Unione energetica, Commissione svela la “quinta libertà”

È stato adottato ieri il più ambizioso piano di investimenti europeo per la creazione della tanto discussa Unione Energetica. A distanza di più di 60 anni dalla fondazione della CECA, la Comunità del Carbone e dell’Acciaio, la Commissione Europea ha lanciato una strategia quadro che ha l’obiettivo di rivoluzionare e riorganizzare le politiche energetiche europee in un’ottica unificatrice. A darne comunicazione …

Leggi di più

Sicurezza energetica UE: Bulgaria in primo piano

Si ritorna a parlare del progetto South Stream tra le aule della Commissione Europea e rifiorisce la questione della fragilità energetica dell’area del sud-est europeo: Bojko Borisov, Primo Ministro della Bulgaria, è tornato a sollevare in una recente visita a Bruxelles la questione dell’importanza di aumentare la sicurezza energetica europea. E la Bulgaria, per la sua posizione geografica, gioca un …

Leggi di più

Shale gas, una rivoluzione energetica quasi fallita

Sembrava essere il fenomeno che avrebbe fornito un netto contributo alla ripresa delle economie sviluppate, ma oggi, l’era del gas da argille, shale gas in inglese,  sembra essere giunta ad un punto di non ritorno. Le ragioni del suo successo si possono trovare nei benefici economici ed energetici che l’estrazione di shale gas ha portato fino al 2014 ai Paesi …

Leggi di più

Prezzo del petrolio: il declino non si arresta

Da diversi mesi, si assiste a crolli continui del prezzo del petrolio, un fenomeno abbastanza inusuale nel lungo periodo, che trova disarmata l’alta finanza, che non ama i cambiamenti incontrollabili e improvvisi. Il declino è iniziato a partire dallo scorso autunno, fino ad arrivare alla quotazione di 47 dollari al barile. Negli ultimi sei mesi, il petrolio ha perso più di …

Leggi di più

Sicurezza energetica, prime risorse dal Connecting Europe Facilty

di Elisa Pulvino L’approvazione del nuovo Pacchetto Clima-Energia 2030 lo scorso 24 ottobre da parte del Consiglio Europeo dimostra che l’approvvigionamento energetico e la diversificazione delle fonti continuano ad essere considerati una priorità per la prosperità dell’Unione. Attualmente, l’UE consuma un quinto dell’energia prodotta nel mondo, pur possedendo una percentuale molto ridotta di riserve energetiche. Inoltre, importa più della metà dei propri …

Leggi di più