18comix

Enrico Iacovizzi

Responsabile Difesa europea e NATO - Laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso la Facoltà Roberto Ruffilli di Forlì con una tesi sull’evoluzione delle relazioni esterne dell’UE e sul suo ruolo come potenza civile globale, vivo e lavoro a Bruxelles. Appassionato di politica internazionale ed in particolare dell'evoluzione politica ed istituzionale della difesa comune europea.

“Made in”, la plenaria approva la nuova norma per la sicurezza dei prodotti

Il Parlamento Europeo si è finalmente espresso sul “made in“: la tanto attesa relazione sulla sicurezza dei prodotti di consumo, presentata dalla socialdemocratica danese Christel Schaldemose, è sbarcata oggi a Strasburgo, dove è stato adottata dopo una lunga negoziazione, con 485 voti a favore e 130 contrari. La scorsa settimana vi erano stati alcuni segnali preoccupanti, quando durante una riunione …

Leggi di più

NATO, il norvegese Stoltenberg nuovo segretario generale

La nomina dell’ex-primo ministro laburista norvegese Jens Stoltenberg a Segretario generale della Nato è stata accolta con un certo stupore da alcuni media titolavano con sorpresa la scelta di un ex “capellone” alla guida dell’Alleanza Atlantica. Stoltenberg è stato capace di attirare attorno a sé un ampio consenso, riuscendo a prevalere su altri candidati come il ministro della difesa belga …

Leggi di più

Referendum in Crimea: il Consiglio Affari Esteri dà il via alle sanzioni

Conquistare un territorio senza sparare un solo colpo: con il referendum sulla secessione della Crimea dall’Ucraina e la sua annessione alla Russia, Vladimir Putin pare essere vicino al compimento dell’impresa. Oltre un milione di voti sono stati espressi in favore della secessione, circa il 95% dei votanti. In seguito al non certo sorprendente risultato, ieri mattina il Consiglio Affari Esteri …

Leggi di più

Ucraina: la Cina sostiene l’azzardo di Putin

Nel clima di crescente tensione in Europa orientale, anche la Cina fa la propria mossa nello scacchiere ucraino. La decisione cinese di intervenire, per lo meno a parole, su una questione “lontana” da Pechino trova una spiegazione almeno ambivalente, legata agli interessi della Cina in Ucraina ma anche alla propria politica egemonica in Asia. La crisi politica ucraina potrebbe avere …

Leggi di più

Il Parlamento europeo punta a un approccio globale per l’azione esterna europea

È di questo lunedì l’approvazione in commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo della relazione in materia di “approccio globale dell’UE e le sue implicazioni sulla coerenza dell’azione esterna dell’Unione”, nata dalla penna dell’eurodeputato francese Arnaud Danjean. Di approccio globale Europae ha già parlato, prendendo ad esempio il quadro strategico integrato adottato nel Corno d’Africa, fondato sulle tre missioni EUTM Somalia, EUNAVFOR Atlanta …

Leggi di più

Sicurezza e Difesa: il Parlamento commenta le conclusioni del Consiglio Europeo

Il 22 gennaio il Parlamento Europeo ha ospitato Pedro Serrano e Maciej Popowski, rispettivamente Primo consigliere per gli affari esteri del Presidente Van Rompuy e vice segretario generale del Servizio Europeo di Azione Esterna (SEAE). Tema dell’incontro è stata la discussione sulle conclusioni del Consiglio europeo della difesa dello scorso dicembre. La sottocommissione Sicurezza e Difesa, presieduta dal popolare francese …

Leggi di più

Verso le elezioni europee 2014: la Lituania e l’enigma Europa

Paese più esteso e popoloso tra le tre repubbliche baltiche, la Lituania vive oggi un momento unico del proprio rapporto con l’Unione Europea: innanzitutto perché Dalia Grybauskaitė, la lady di ferro lituana, Presidente dal 2009 e con due mandati da Commissario europeo alle spalle, ha appena passato le consegne della presidenza del Consiglio dell’Unione al Primo Ministro greco Antonis Samaras. …

Leggi di più

Operazione Serval: una radiografia della difesa europea

Un anno fa partiva l’operazione Serval, tramite cui il governo Hollande intendeva supportare l’esecutivo maliano contro l’offensiva di matrice Tuareg-jihadista che aveva preso possesso dell’intera regione settentrionale del Paese, l’Azawad, dichiarandone unilateralmente l’indipendenza. La controffensiva ebbe un rapido successo, prima con la rapida messa in sicurezza della capitale Bamako, poi frenando e respingendo l’offensiva, fino alla ricostruzione dell’integrità territoriale del …

Leggi di più

Protezione civile europea: il Consiglio approva il nuovo meccanismo

Proprio mentre l’Italia conosce, negli ultimi anni, una serie di disastri ambientali che richiedono la mobilitazione di ingenti risorse finanziarie e umane, il Consiglio dell’Unione Europea ha approvato un nuovo meccanismo di protezione civile dell’Unione. Si tratta del primo strumento legale basato sull’articolo 196 del Trattato sul Funzionamento dell’UE (TFUE), specificatamente dedicato alla creazione di un sistema cooperativo nel campo …

Leggi di più

La guerra nel cyberspace – L’Europa della ciberresilienza

La guerra cibernetica pone importanti problematiche al’attuale architettura giuridica internazionale. Europae ne ha già parlato in un articolo dello scorso novembre, analizzando le principali problematiche che essa pone ripsetto al’attuale architettura giuridica internazionale. La creazione di un quadro difensivo cibernetico che garantisca un ciberspazio “aperto e sicuro” è stato anche uno dei nodi della sicurezza europea durante il 2013. L’UE gode …

Leggi di più