18comix

Fabio Cassanelli

Responsabile per lo Sviluppo e Responsabile Euro, Economia e Finanza - Laurea triennale in Economia Aziendale e laurea magistrale in Economia, ambiente, cultura e territorio all'Università di Torino. Sono Redattore su Rivista Europae e Tesoriere dell'associazione culturale Osare Europa.

La Tunisia verso l’economia di mercato con il supporto di Ue e FMI

Giovedì 18 aprile il Capo della Delegazione della Commissione Europea in Tunisia Laura Baeza ha tenuto un incontro con il capo del governo provvisorio tunisino Ali Larayedh. Il governo di Tunisi intende siglare con l’Unione Europea un accordo di partenariato privilegiato che consenta allo Stato nordafricano di integrarsi progressivamente nel mercato unico europeo. In particolare, si mirerebbe ad ottenere una …

Leggi di più

Draghi a Strasburgo: fari puntati sulla BCE

Dopo l’avvio della politica monetaria ultra-espansiva in Giappone, l’apprezzamento dell’euro ed il crollo di quasi tutte le materie prime sui mercati internazionali, il governatore della Banca Centrale Europea Mario Draghi osserva apparentemente impassibile il crollo del PIL dell’Eurozona e la crescita della disoccupazione. Non bisogna stupirsi dato che il mandato della BCE parla chiarissimo: controllo della stabilità dei prezzi senza stimoli …

Leggi di più

Un’ondata di liquidità arriva in Europa. Benvenuti nel breve periodo

L’economista John Maynard Keynes con la sua famosa espressione “nel lungo termine saremo tutti morti” voleva sottolineare gli enormi vantaggi nel breve termine di politiche monetarie espansive. Nei prossimi mesi l’Europa ed il mondo vivranno in questo utopico ‘breve periodo’ in cui si potrà apprezzare un calo dei tassi d’interesse, un boom delle borse e, se tutto va bene, un …

Leggi di più

La BCE non risponde alla politica monetaria del Giappone

Mercoledì 3 aprile l’Europa è andata a dormire terrorizzata dall’escalation delle minacce nucleari del regime di Pyongyang e dal risveglio dell’influenza aviaria in Cina. Quando il giorno dopo è apparso il comunicato della Banca Centrale del Giappone (BoJ), che annunciava una delle manovre monetarie più imponenti della storia dell’economia mondiale, è stato chiaro a tutti quale delle tre fosse la …

Leggi di più

Ora è la Slovenia a far tremare l’Europa

I problemi nell’Eurozona sembrano non finire mai. Dopo Cipro, è oggi la Slovenia l’incubo che disturba le notti europee. Cominciamo dal famigerato spread. A gennaio di quest’anno il differenziale tra i titoli di Stato sloveni ed il bund tedesco viaggiava a livelli italiani intorno ai 311 punti base. Poi, la crisi di Cipro, la nuova incertezza politica italiana ed alcuni …

Leggi di più

Da Basilea III alla CRD IV: nuove regole per le banche europee

Mercoledì 27 marzo 2013 il Comitato dei Rappresentati Permanenti (COREPER) del Consiglio dell’Unione Europea ha approvato il pacchetto di misure che confluiranno nella Direttiva nota come CRD IV, la quarta Direttiva europea che aggiorna la regolamentazione dei requisiti minimi di capitale delle banche europee. Nel “memo” pubblicato il 21 marzo dalla Commissione Europea, veniva infatti evidenziato come l’Unione Europea debba …

Leggi di più

Cipro: accordo a spese di investitori e sistema bancario

Guardando alla crisi dei debiti sovrani europea come ad una guerra cominciata in Grecia e propagatasi ad Irlanda, Portogallo, Spagna, Italia e, infine, a Cipro, occorrerebbe trovare vincitori e vinti della battaglia che ha deciso le sorti di questa piccola ma influente isola che ha tenuto l’intera Europa con il fiato sospeso. Cominciamo dai vincitori: su tutti, il governo del …

Leggi di più

Il caso del Giappone: un monito per UE e Stati Uniti

Oggi si è insediato il nuovo governatore della Banca Centrale Giapponese Haruhiko Kuroda. Sfogliando le opinioni dei giornali finanziari mondiali, pare quasi scontato che il suo mandato sarà improntato verso un iper-interventismo che potrebbe cambiare non solo gli equilibri asiatici, ma anche quelli tra Europa ed Asia. Per quanto riguarda l’inflazione, il neo governatore ha annunciato che i suoi obiettivi …

Leggi di più

Cipro ottiene il bailout: stangate sui patrimoni per coprire il deficit

Si apre una settimana difficilissima per la piccola Repubblica di Cipro. I rappresentanti del governo di centrodestra di Nicos Anastasiades hanno trattato fino all’ultimo con l’Unione Europea per ottenere il prezioso piano di salvataggio che potesse salvare l’isola dalla bancarotta. Alla fine l’accordo è stato raggiunto e Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale verseranno presto i 10 miliardi di importantissimi …

Leggi di più

L’UE e il telelavoro, nuova frontiera dell’occupazione

La scorsa settimana ha fatto notizia la dichiarazione fortemente critica nei confronti della pratica del telelavoro dell’Amministratore Delegato di Yahoo Marissa Meyer, la quale ha deciso che per i prossimi anni ai dipendenti della multinazionale sarà sempre meno permesso di lavorare da casa. La sua decisione è stata molto criticata da numerosi datori di lavoro di imprese statunitensi, lavoratori digitali e giornalisti, …

Leggi di più