18comix

Federica Zardo

Dottoranda in Scienza Politica e Relazioni Internazionali all'Università di Torino. Dopo la laurea in Studi Europei all'Institut d'Etudes Politiques di Bordeaux e all'Università di Torino ho lavorato a Bruxelles alla Rappresentanza Italiana in Consiglio Europeo e per 5 anni come consulente in progettazione europea e valutazione a Torino. Recentemente ho collaborato con il Servizio Europeo per le Relazioni Esterne (EEAS) alla Delegazione di Tunisi. Mi occupo di politica di vicinato, politica di coesione e fondi europei

Marocco: nuovi ostacoli all’accordo commerciale con l’UE

All’avvicinarsi della scadenza del mandato di Štefan Füle come Commissario all’Allargamento e alla Politica di Vicinato, si intensificano gli incontri nel Mediterraneo. Dopo l’Algeria di Bouteflika, lo scorso 19 maggio è toccato al Marocco, ormai allievo modello della regione e Paese “pilota” in materia di mobilità e migrazioni, libero mercato ed energia. Primo fra tutti i punti in discussione fra …

Leggi di più

Algeria e UE: 8° Consiglio di Associazione, pochi progressi

A meno di un mese dalla rielezione alla guida del Paese, per la quarta volta, dell’ormai ottuagenario Abdelaziz Bouteflika, l’Unione Europea incontra il Ministro degli Esteri d’Algeria Ramtane Lamamra, nell’ambito dell’8° Consiglio di Associazione. L’incontro a margine del Consiglio Affari Esteri del 13 maggio scorso è stato un’occasione per accelerare la finalizzazione del Piano d’Azione e sbloccare uno stallo che …

Leggi di più

UE-Turchia: ripartire dalla società civile?

Due incontri apparentemente scollegati, quelli che il Commissario per l’Allargamento e la Politica di Vicinato Štefan Füle ha avuto il 9 e 10 aprile con il Direttore Esecutivo del Fondo European Endowment for Democracy Jerzy Pomianowski, e con il Ministro per gli Affari Europei della Turchia, Mevlüt Çavuşoğlu. L’attualità turca, tuttavia, fa da ponte fra le due visite. Sono molti …

Leggi di più

Dalla Costituzione alla democrazia? Tunisia, Egitto, Libia: tre processi costituzionali a confronto

Mentre l’attenzione delle diplomazie europee e della stampa è tutta rivolta ad est, Parlamento e Commissione tentano di mantenere il Mediterraneo in agenda e convincere i Paesi della sponda sud che le risorse stanziate per l’Ucraina all’indomani della crisi non rappresentano un cambio di direzione nella strategia per il Vicinato. Sul fronte politico, lunedì scorso, 31 marzo, la commissione Affari …

Leggi di più

Transnistria sulle orme della Crimea: richiesta l’annessione alla Russia

A pochi giorni dall’annessione della Crimea, giunge a Mosca la richiesta delle autorità della Transnistria, regione moldava a maggioranza russa, di seguire l’esempio ed unirsi alla Russia, scongelando uno dei principali conflitti alle porte dell’Unione Europea. Una mossa prevedibile, quella della provincia separatista con capitale Tiraspol, anticipata da un referendum del 2006, dove il 97% devotanti si espresse a favore …

Leggi di più

Renzi in Tunisia, visita la “porta verso il Mediterraneo”

Comincia da Tunisi l’attività di Matteo Renzi oltre i confini nazionali. Comincia con un’agenda densa di incontri istituzionali, come quello con il Primo Ministro Mehdi Jomaa, con il Presidente della Repubblica ad interim Moncef Marzouki e il Presidente dell’Assemblea Nazionale Costituente Mustapha Ben Jaafar. Ma è anche un agenda ricca di meeting con la società civile e le realtà imprenditoriali …

Leggi di più

Moldavia, dove il silenzio fa rumore. Quale futuro dopo Euromaidan?

Lunedì scorso 17 febbraio, mentre il Consiglio Affari Esteri dell’Unione Europea si discuteva delle possibili sanzioni contro il governo ucraino e a Kiev si contavano i primi morti, Igor Corman, Presidente del Parlamento moldavo, presentava al Comitato parlamentare di Cooperazione EU-Moldavia una relazione sullo stato dei rapporti fra Chisinau e Bruxelles. A circa tre mesi dal fallimentare summit di Vilnius …

Leggi di più

Finestra su Tunisi: di nuovo primavera ?

Con la nomina di un governo tecnico e la firma della nuova Costituzione il 26 gennaio, la Tunisia ha sbloccato l’impasse nella quale era precipitata in seguito alle morti dei leader dell’opposizione Chokri Belaid e Mohamed Brahmi, lasciando sperare che l’autunno arabo che la regione sta attraversando possa trasformarsi nuovamente in primavera. L’approvazione della Carta giunge dopo mesi di crisi …

Leggi di più

La specializzazione intelligente: un passo necessario per la ripresa economia

Lo scorso 14 gennaio il Parlamento Europeo ha adottato a maggioranza semplice la risoluzione proposta dal parlamentare social-democratico tedesco Hermann Winkler “Specializzazione intelligente: eccellenza in rete per un’efficace Politica di Coesione”. La relazione del comitato per lo Sviluppo Regionale si inserisce nell’attualissimo dibattito sulla nuova Politica di Coesione 2014-2020 e ne declina al contempo la filosofia e la struttura operativa. …

Leggi di più

Eppur si muove. La lunga marcia della programazione 2014-2020

Alla vigilia della pausa natalizia e dell’avvio del semestre di Presidenza greco, la Commissione Europea ha varato l’atteso pacchetto di regolamenti che governeranno e coordineranno la Politica di Coesione 2014-2020. L’approvazione definitiva della base giuridica dei futuri programmi è il risultato di un complesso gioco di equilibri istituzionali cominciato con la difficile negoziazione del budget pluriennale e di cui il …

Leggi di più