venerdì , 17 agosto 2018
18comix

Giacomo Giglio

Laureato magistrale in Economia Internazionale, fin da giovanissima età ho avuto grande passione per la politica e l'economia. Critico con la visione classica dell'economia, mi occupo spesso di temi inerenti la crisi finanziaria e i travagli della zona Euro dopo lo scoppio della crisi 2008-09

Elezioni regionali in Francia, sale il Front National

elezioni regionali in Francia

“La legge del mercato”, ultimo bellissimo film di produzione francese sulle difficoltà lavorative degli over 45 che perdono la propria occupazione, rappresenta al meglio lo stato d’animo del Paese, ancor prima degli attacchi terroristici di venerdì 13 novembre: una Francia dèsabusè, colta da una nausea – che rimanda al filosofo-simbolo Jean Paul Sartre – verso un presente cupo, precario e …

Leggi di più

Portogallo a sinistra: nasce il Fronte Popolare

Portogallo

Venerdì 6 novembre potrebbe essere stata una data esiziale per la politica portoghese: quasi una rivoluzione di velluto simile a quella che scacciò il dittatore Salazar all’inizio degli anni Settanta. Il segretario del Partito Comunista, Jeronimo De Sousa, ha annunciato davanti alle telecamere la nascita di un inedito “Fronte Popolare” in cui convergeranno il suo partito, i trozkisti del Blocco …

Leggi di più

Grecia: vincono Tsipras e l’astensione

E sono tre: tre trionfi elettorali in un anno sono quasi un record continentale, ma per Alexis Tsipras ormai vincere è diventata quasi un’abitudine. Anche se pochi avrebbero scommesso su un’affermazione così importante di Syriza, che si è aggiudicata il 35,5% dei suffragi. La sorpresa dei risultati Le elezioni del 20 settembre, infatti, secondo gli osservatori avrebbero dovuto essere una …

Leggi di più

Elezioni in Grecia: l’azzardo di Tsipras

elezioni in Grecia

Il 2015 è stato davvero un anno singolare per la Grecia: le elezioni di gennaio, la vittoria di Tsipras, l’esplosione della stella di Yanis Varoufakis. E poi, a stretto giro, lo stallo della trattativa con i creditori, i piani di ritorno alla dracma e – infine – la “resa” del 13 luglio, notte in cui Alexis Tsipras ha posto la …

Leggi di più

La crescita Usa rallenta: è il secolo della flat economics

crescita

Negli ultimi anni ci si è ormai abituati a previsioni economiche eccessivamente ottimistiche: gli analisti delle grandi istituzioni internazionali, a partire dal Fondo Monetario Internazionale, sono stati per questo al centro di furiose critiche circa l’attendibilità dei “driver” utilizzati per la loro attività previsionale. Frena il PIL, delusione negli Stati Uniti L’uscita dei dati riguardanti la crescita del PIL statunitense è stata …

Leggi di più

Grecia: Tsipras alle prese con creditori irremovibili

La trattativa tra la Grecia di Alexis Tsipras e i creditori internazionali somiglia molto a un viaggio su una statale che si inerpica tra le montagne: nonostante il rischio incombente, molto difficilmente non si prova un’eccitazione adolescenziale: sia Tsipras che i creditori  sanno di guidare sull’orlo di un baratro, eppure mordono il freno all’ultimo secondo. Tuttavia, è giusto ripartire le …

Leggi di più

Est Europa, da pecora nera a prima della classe?

Est Europa è da sempre un concetto geografico molto approssimativo e un po’ abusato, ma molto utile ad etichettare quella complessa, variegata – e talvolta burrascosa – zona che si estende da Vienna fino a Mosca, dall’operosità centro-europea sino all’imprevedibilità slava, passando per le tormentate terre balcaniche e la ritrovata vivacità economico-culturale dei Paesi baltici. Sebbene nell’immaginario comune rimanga, anche …

Leggi di più

Grecia: accordo raggiunto con l’Eurogruppo

Grecia

Alla fine, dopo ben tre riunioni dell’Eurogruppo, condite da ultimatum e incomprensioni reciproche, si è giunti ad un accordo sulla Grecia: il programma di aiuti internazionali -un bail-out da circa 172 miliardi di euro, inaugurato ormai quattro anni fa –  proseguirà per altri 4 mesi. Una decisione sofferta per entrambe le parti – sia la Grecia di Tsipras che i …

Leggi di più

Grecia, Spagna, Italia: inadatte all’euro?

Per quanto i politici italiani e spagnoli si affrettino nel negarlo, è indubbio che vi siano grandi somiglianze tra la Grecia e gli altri membri del Club Med – vale a dire i Paesi della “periferia sud” dell’eurozona. In primis, questi Paesi vi sono entrati con delle condizioni storiche e macro-economiche tutto sommato similari: sono Paesi con storie politiche turbolente, …

Leggi di più

Grecia: sul debito la partita a scacchi continua

Mercoledì 11 febbraio era una data cerchiata di rosso nelle cancellerie di mezzo continente: per la prima volta dall’esito del voto greco si è riunito in un’unica stanza l’Eurogruppo – cioè l’insieme dei 18 Ministri delle Finanze dell’area euro – per discutere una via d’uscita all’impasse legata alla gestione del debito greco. Come nelle migliori telenevolas, i contendenti sono sempre …

Leggi di più