18comix

Giuseppe F. Passanante

Ho studiato lingue alla Ca' Foscari (triennale) e relazioni internazionali a Torino (magistrale), per poi ottenere un master alla sede di Varsavia del Collège d'Europe dove ho approfondito temi come la Politica Europea di Vicinato, le relazioni UE-Russia e le politiche di allargamento. Attualmente vivo in Polonia, a Breslavia, e lavoro in una multinazionale. Le aree geografiche di mio interesse sono l'Europa Centrale, i Balcani, la Turchia e lo spazio post-sovietico.

I Paesi “a rischio Putin” (parte I): l’Europa orientale

Con il terzo mandato di Putin, la politica estera rivolta verso quello che in Russia chiamano “Estero vicino” è diventata sempre più invasiva. Già nel 2005 Putin aveva definito il crollo dell’URSS “la più grande tragedia geopolitica del XX secolo”, ma a partire dagli ultimi mesi l’approccio di Mosca si è fatto ancor più spinto. Putin ha dichiarato di essere …

Leggi di più

Nagorno Karabakh e Ossetia: “effetto Crimea” sui conflitti congelati del Caucaso

Le conseguenze della vicenda crimeana non hanno tardato a farsi sentire, oltre che nella Republika Srpska e in Transdnistria, anche in Transcaucasia. La Crimea non è l’unica regione dove c’è chi aspira a un’annessione alla Russia. In Ossetia Meridionale, entità indipendente de facto dalla Georgia, il partito “Ossetia Unita” auspica da tempo un referendum per l’unificazione di tutti gli osseti (gli osseti del …

Leggi di più

Verso le elezioni europee: in Bulgaria è test nazionale, debole l’euroscetticismo

La Bulgaria si prepara alle elezioni per il Parlamento Europeo in un contesto tutt’altro che facile. Il percorso che ha condotto la Bulgaria verso la democrazia è iniziato il 10 novembre 1989 quando venne deposto Todor Živkov. Poco dopo, venne organizzata una tavola rotonda con l’opposizione. In quest’occasione i movimenti d’opposizione crearono l’Unione delle Forze Democratiche (SDS). Il Partito Comunista, invece …

Leggi di più

Armenia, sempre più vicina l’Unione Doganale

Dopo la rinuncia all’Accordo di Associazione con l’UE, l’Armenia si sta avvicinando sempre più a Mosca. Il 2 dicembre Vladimir Putin si è recato in visita in Armenia e durante il vertice è stato firmato un accordo per la fornitura di gas per i prossimi 30 anni. L’accordo prevede la cessione del 20% delle azioni di ArmRosGazprom, rimaste in mano …

Leggi di più

Lituania, il 2015 sarà l’anno dell’ingresso nell’Eurozona?

Dopo l’ingresso dell’Estonia (nel 2011) e della Lettonia (pochi giorni fa) nell’eurozona, anche la Lituania è decisa a percorrere questa strada. Riacquisita l’indipendenza dall’URSS, nel 1991 venne creata una valuta provvisoria, il Talona, presto sostituita dal Litas. Il 1° aprile 1994 il Litas venne legato al dollaro ad un tasso di cambio fisso, 4 LTL=1 USD. Il 2 febbraio 2002, invece, …

Leggi di più

Lettonia nell’Eurozona: cittadini e non-cittadini del Baltico

La regione baltica è sempre stata etnicamente eterogenea: per secoli il principale gruppo etnico allogeno sono stati i tedeschi, la cui presenza risale alle Crociate del Nord (XII° secolo). Proprio nel Baltico, a inizio ‘800, nacquero i primi movimenti nazionali nell’Impero zarista. Gli antagonismi etnici coincidevano con quelli sociali: servitù della gleba estone e lettone e aristocrazia tedesca. Durante la …

Leggi di più

Verso il vertice di Vilnius: uno sguardo all’Armenia

Anche l’Armenia si prepara al Vertice di Vilnius, nonostante le aspettative siano basse. La situazione della piccola repubblica è infatti molto difficile e le scelte in materia di commercio internazionale vengono dettate dalle necessità di sicurezza. Il tema caldo della politica estera armena negli ultimi due decenni è stato il conflitto del Nagorno Karabakh, “congelato” nel 1994 con l’Accordo di …

Leggi di più

Verso Vilnius 2013: il Partnenariato Orientale e i difficili rapporti con la Russia

Mancano meno di due mesi al Vertice di Vilnius sul Partenariato Orientale che potrebbe segnare una svolta nelle relazioni tra l’UE e i Paesi che riusciranno a firmare e implementare gli accordi per la creazione di un’area di libero scambio (DCFTA). La Russia tuttavia pare non vedere di buon occhio l’intensificazione dei rapporti tra questi Paesi e l’Europa. Negli ultimi …

Leggi di più

Bulgaria, continuano le proteste a Sofia. La visita di Reding tra tensioni e voglia di cambiamento

Martedì mattina Viviane Reding, Commissario europeo alla giustizia, ai diritti fondamentali e alla cittadinanza, è stata in visita a Sofia, dove ha partecipato al 25° “Dialogo con i Cittadini”, un evento itinerante organizzato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Anno Europeo dei Cittadini 2013, iniziativa lanciata soprattutto per rendere i cittadini consapevoli dei diritti derivanti dalla cittadinanza europea e coinvolgerli sul tema …

Leggi di più

Verso Vilnius 2013: Füle in Armenia e Georgia rilancia l’azione dell’UE nel Caucaso meridionale

Continua l’attivismo dell’UE nel Caucaso Meridionale. Dopo la visita a Baku dello scorso maggio, il Commissario europeo Štefan Füle si è recato in visita a Erevan, in Armenia, e in Georgia, a Tbilisi e a Batumi. Il grande interesse dell’UE verso questa regione è dovuto alla sua posizione strategica, ma anche al periodo critico che essa attraversa. Politicamente, il 2013 …

Leggi di più