18comix

Mauro Loi

Responsabile pubblicazioni - Ho conseguito nel 2007 la Laurea Magistrale in Scienze Strategiche (indirizzo Economico) con una tesi sul processo di ricostruzione dell'Afghanistan. Scrivo soprattutto di Balcani e Caucaso.

Serbia-Kosovo: verso il Consiglio Europeo senza un accordo sul ‘tema giustizia’

I segnali erano quelli giusti, ma alla fine il 20° round di incontri tra il premier kosovaro Hashim Thaçi e quello serbo Ivica Dačić, tenutosi venerdì a Bruxelles, si è concluso con un nulla di fatto. Sul tavolo c’era soprattutto la questione “giustizia”, ovvero la struttura dei tribunali nelle 4 municipalità a maggioranza serba del nord Kosovo. Il punto di partenza, …

Leggi di più

Vilnius 2013: la chiusura di un vertice in chiaro-scuro

“Quando nel 2009 abbiamo dato il via alla Eastern Partnership, l’obiettivo era di creare tra l’UE ed i suoi partner orientali una solida piattaforma di cooperazione, per costruire un’area comune in cui condividere democrazia, prosperità, stabilità e scambi commerciali sempre crescenti”, così ha parlato il Presidente del Consiglio Europeo Herman van Rompuy, dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, …

Leggi di più

Verso il vertice di Vilnius: uno sguardo alla Georgia

La strada, stavolta, sembra quella giusta. Da sempre il più filo-occidentale dei Paesi caucasici, la Georgia sembra destinata a precedere gli altri nel percorso di avvicinamento all’UE. Il 28 e 29 novembre infatti, a Vilnius, il neo-Presidente Margvelashvili dovrebbe inizializzare l’Accordo di Associazione con l’UE, ultimo step prima della vera e propria firma (settembre 2014) ed entrata in vigore (gennaio …

Leggi di più

L’Ucraina dice no: stop alle trattative per l’Accordo di Associazione

“E’ molto difficile da commentare, difficile dire qualcosa”. Così Linas Linkevičius, Ministro degli Esteri della Lituania, Paese che detiene la presidenza di turno dell’Unione, pochi minuti dopo il comunicato ufficiale con cui l’Ucraina, ad una settimana dal decisivo vertice della Eastern Partnership di Vilnius, ha annunciato di aver sospeso i preparativi che potevano condurla alla firma dell’Accordo di Associazione con …

Leggi di più

Emergenze umanitarie e catastrofi naturali: il caso del Giappone e il nuovo impegno dell’UE

di Cristina Graceffa Ogni anno milioni di persone sono vittime del repentino verificarsi di catastrofi naturali: siccità, tsunami, sismi, cicloni e altre calamità. Questi fenomeni riguardano in particolare Paesi in via di sviluppo in cui si verificano vere e proprie stragi di vite umane, ma anche in Paesi sviluppati e industrializzati quali il Giappone, dove lo tsunami e il sisma …

Leggi di più

Elezioni amministrative in Kosovo: tutto da rifare?

L’epilogo che non si voleva raccontare. Si sapeva che non sarebbe stato facile e che l’affluenza non sarebbe stata alta – i sondaggi avevano parlato di un 16% di serbo-kosovari intenzionati a votare – ma il risultato è stato anche peggiore del previsto, almeno per quanto riguarda il nord del Kosovo e le 4 municipalità a nord del fiume Ibar, …

Leggi di più

La questione Kosovo – Dalle origini all’era Milošević

La “questione Kosovo”. Un argomento reso attuale dall’accordo Serbia-Kosovo del 19 aprile 2013 e, pochi anni prima, dalla lotta armata degli anni ’90, la guerra, l’intervento internazionale. Eventi che però sono solo il ri-emergere di una questione che ha storicamente, soprattutto in coincidenza di sconvolgimenti politici più ampi (la crisi dell’impero ottomano, le guerre mondiali ed il crollo della Jugoslavia), …

Leggi di più

Elezioni in Repubblica Ceca: il trionfo del malumore e dell’instabilità.

La fine della crisi politica. O forse, l’inizio di un’altra. Questo potrebbe essere il significato delle elezioni parlamentari in Repubblica Ceca, che hanno sancito la vittoria di misura dei socialdemocratici di ČSSD, con il 20,46% delle preferenze, davanti al movimento anti-sistema ANO 2011 (18,65%), al partito comunista KSČM (14,91%), ai partiti di centrodestra del vecchio esecutivo TOP 09 (11.99%) e …

Leggi di più

Le RUP e i PTOM – L’Europa d’oltremare

Cittadini olandesi che usano il fiorino, anche se delle Antille, e inglesi che invece hanno adottato l’Euro. Non è un viaggio tra i peggiori incubi di un euro-scettico britannico o tra i sogni di un euro-ottimista ma, in parte, tra le situazioni previste dal TFUE (Trattato sul Funzionamento dell’UE) – agli artt. 198, 349 e 355 – e dagli atti …

Leggi di più

La Serbia e la minoranza albanese: riparte il dialogo sulla “Valle di Presevo”

Prove di dialogo. Con l’esperienza maturata nel dialogo col Kosovo, mediato dall’UE, che ha portato allo storico accordo di Bruxelles, il governo serbo sta cercando di affrontare ora anche un’altra delle questioni “latenti”: la situazione della minoranza di etnia albanese che vive in Serbia. Secondo il censimento del 2002 (quello del 2011 è stato boicottato), non tenendo conto del Kosovo, …

Leggi di più