giovedì , 24 maggio 2018
18comix

Sonia Basso

Studentessa al terzo anno di Giurisprudenza e della Scuola di Studi Superiori di Torino, dove sono rappresentante degli studenti. Sono appassionata di tutela dei diritti, soprattutto a livello europeo e internazionale. Attualmente partecipo alla Refugee Law Clinic della mia Facoltà dando consulenza legale gratuita a diversi richiedenti asilo, ma resto anche legata all'ambito più teorico-accademico scrivendo su Nomodos, blog online di questioni giuridiche di attualità.

Spiagge: lidi, concessioni e la direttiva Bolkestein

Violazione del diritto dell’UE. È l’esito della sentenza della Corte di Giustizia dello scorso 14 luglio. La direttiva non rispettata è la Bolkestein, sui servizi all’interno dell’Unione Europea, e il servizio in questione è la concessione delle spiagge italiane. La storia Il diritto italiano prevede il rinnovo automatico della concessione dello sfruttamento turistico di beni demaniali marittimi e lacustri fino …

Leggi di più

Rifiuti in Campania, multa record per l’Italia

rifiuti

A luglio la Corte di Giustizia dell’UE ha condannato nuovamente l’Italia per l’inesatta applicazione della cosiddetta Direttiva Rifiuti. Già nel 2010 l’inadempimento di tale direttiva da parte della regione Campania aveva procurato una sentenza di condanna nei confronti dell’Italia. Il problema riguarda essenzialmente la finalità della direttiva: non avendo preso tutte le misure necessarie per creare una rete adeguata ed …

Leggi di più

Il caso Ventimiglia: Schengen e Dublino, tra regole e buon senso

ventimiglia

La Francia ha reintrodotto i controlli lungo le frontiere. A Ventimiglia i gendarmi bloccano il passaggio degli immigrati, lasciando passare solamente i cittadini dell’Unione. Centinaia di uomini e donne provenienti soprattutto da Sudan, Eritrea e Somalia sono bloccati sul confine in attesa di entrare in Francia. Tra loro vi sono sia vittime di persecuzione, sia migranti economici. E questo la …

Leggi di più

Irlanda, sì ai matrimoni gay. E’ il quattordicesimo Paese nell’Ue

gay

La condizione delle coppie omosessuali in Irlanda è stata equiparata a quella delle coppie eterosessuali. Il 62.1% di sì in risposta al referendum del 22 maggio ha modificato la Costituzione prevedendo la possibilità per due persone dello stesso sesso di sposarsi e di vedersi garantiti i medesimi diritti previsti per due persone di sesso opposto. Rivoluzione irlandese L’articolo 41 della …

Leggi di più