18comix

Stefania Bonacini

Responsabile politiche regionali e industriali - Ho conseguito la laurea magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l'Università di Bologna, con una tesi in inglese dal titolo: "Dynamics of Transition in Egypt: the Role of the EU". Dopo aver lavorato un anno a Bruxelles, mi sono trasferita di nuovo in Italia. Mi occupo principalmente di comunicazione.

Fondi per investimenti: nuove linee guida da Bruxelles

fondi

Rilanciare la crescita e aumentare l’occupazione in Europa senza creare altro debito: sono queste le priorità della Commissione Juncker, in un contesto in cui gli investimenti nell’UE hanno registrato un calo del 15% circa rispetto al 2007. In questo senso, un ruolo di primo piano è svolto da due strumenti diversi ma complementari: il Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI) …

Leggi di più

Aviazione, la nuova strategia UE per rafforzare la leadership europea

A un anno dall’annuncio del closing dell’accordo tra Alitalia e Etihad, che ha portato il vettore emiratino a detenere il 49% della compagnia di bandiera italiana, la concorrenza sempre più serrata delle compagnie del Golfo e l’ascesa inarrestabile di nuovi hub aeroportuali in Asia e a Dubai continuano a turbare i cieli europei. L’aviazione è una delle pietre angolari dell’economia …

Leggi di più

Ricerca, Horizon 2020 garantisce 16 miliardi dall’UE

Horizon 2020

Davanti alle grandi sfide rappresentate dai flussi migratori, dai cambiamenti climatici e dalla competizione globale, Bruxelles scommette sulla ricerca. Il 13 ottobre la Commissione Europea ha adottato il nuovo programma di lavoro per il periodo 2016-2017 nell’ambito di Horizon 2020, l’iniziativa europea nata per finanziare la ricerca e l’innovazione. Bruxelles investirà nei prossimi due anni circa 16 miliardi di euro …

Leggi di più

Disoccupazione di lunga durata, nuove linee guida da Bruxelles

disoccupazione

Incapace di affrontare l’emergenza migranti a causa del rigurgito nazionalista di molti dei suoi Ventotto stati membri, l’UE fa almeno “qualcosa di sinistra”. Giovedì 17 settembre la Commissione europea ha proposto infatti una serie di linee guida per aiutare le persone senza lavoro da più di un anno – i cosiddetti disoccupati di lunga durata – a reinserirsi nel mercato del …

Leggi di più

Coesione, la strategia per la regione alpina

Cinque stati membri (Austria, Francia, Germania, Italia e Slovenia) e due Paesi extra-UE (Lichtenstein e Svizzera), per un totale di 48 regioni e oltre 70 milioni di cittadini coinvolti. Sono questi i numeri della strategia dell’Unione Europea per la regione alpina, che ha preso il via ufficialmente lo scorso 28 luglio. “Le regioni alpine vantano una tradizione di lunga data in …

Leggi di più

UE, 500 milioni a microimprese e imprese sociali

Fino a 500 milioni di euro di prestiti per le microimprese e le imprese sociali. Questo sostegno finanziario è reso possibile dall’accordo concluso lo scorso 24 giugno tra la Commissione europea e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI), nell’ambito del programma europeo per l’occupazione e l’innovazione sociale (EaSI). “Il programma che parte oggi è una chiara espressione del fermo impegno …

Leggi di più

Servizi, avviata procedura d’infrazione contro sei Paesi

procedura d'infrazione

L’Italia non c’entra, per una volta. Nel suo pacchetto di infrazioni di giugno, la Commissione Europea ha deciso di avviare azioni legali nei confronti di sei Stati membri per mancato rispetto della direttiva sui servizi. Mancato adempimento della direttiva sui servizi Lo scorso 18 giugno, La Commissione ha avviato la procedura di infrazione contro Austria, Cipro, Germania, Malta, Polonia e …

Leggi di più

Burocrazia, Bruxelles semplifica l’iter legislativo

È finita per sempre l’epoca dei regolamenti europei sulla curvatura dei cetrioli e sul divieto delle oliere senza etichette nei ristoranti. Nel tentativo di mettere un freno agli eccessi burocratici e normativi del passato, la Commissione Juncker ha presentato lo scorso 19 maggio un nuovo pacchetto di norme per semplificare e rendere più trasparente l’iter legislativo dell’UE, migliorare la qualità …

Leggi di più

Sicurezza stradale: via libera al dispositivo eCall

ecall

Una buona notizia per la sicurezza degli automobilisti (e dei passeggeri) europei: entro il 31 marzo 2018, i sistemi di emergenza eCall dovranno essere installati su tutti i nuovi modelli di auto e veicoli commerciali leggeri. Così ha deciso il Parlamento Europeo lo scorso il 28 aprile, con un voto a larghissima maggioranza. Che cos’è eCall I nuovi dispositivi salvavita …

Leggi di più

Le lobby in Europa: sana democrazia o rischio corruzione?

lobby

“Le attività di lobbying opache costituiscono uno dei principali rischi di corruzione in Europa”, è la conclusione del rapporto di Transparency International presentato a Bruxelles lo scorso 15 aprile. Il rapporto, intitolato Lobbying in Europe: Hidden Influence, Privileged Access, offre un’analisi comparata dei sistemi di regolamentazione delle lobby in 19 Paesi UE e 3 istituzioni europee. Una trasparente attività lobbying …

Leggi di più