18comix

Diritto e Mercato Unico

Gennaio, 2014

  • 23 Gennaio

    L’impresa sociale: un’impresa da europei

    Che l’Unione Europea fosse vocata per il sostegno all’innovazione era noto già da un po’ ormai. Ciò che qualcuno a volte dimentica è che, parallelamente, l’Europa persegue anche obiettivi sociali. L’evento “Social Entrepreneurs: Have Your Say!”, tenutosi tra giovedì e venerdì della scorsa settimana al Palais des Congrès di Strasburgo, ha riguardato l’imprenditoria sociale, un modello economico per la crescita …

  • 22 Gennaio

    Libera circolazione per lavoratori rumeni e bulgari: contribuenti netti o “scrocconi”?

    Si potrebbe anche dire che l’ingresso di bulgari e rumeni nel mercato del lavoro europeo senza più restrizioni sia stato accolto da fuochi d’artificio, ma non di quelli colorati e celebrativi dedicati all’ingresso della Lettonia nell’euro. Tutt’altro. L’apertura del mercato del lavoro anche ai penultimi arrivati nell’Unione Europea ha innescato non solo nel dibattito mediatico ma anche, cosa ancora più significativa, …

  • 22 Gennaio

    Programma europeo per i consumatori 2014-2020: la tutela è anche online

    Dopo più di due anni di negoziati, si è finalmente giunti ad un accordo: il programma europeo per i consumatori 2014-2020 non sarà ricchissimo, con meno di 200 milioni per sette anni, ma costituirà comunque una grande responsabilità per l’Unione. Definendo gli orientamenti fino al 2020 infatti, il testo cerca di dare un nuovo impulso e guardare al futuro, alla ricerca …

  • 20 Gennaio

    Le nuove regole europee per gli appalti pubblici

    L’anno è ripartito con una grande innovazione normativa: per la prima volta sono state fissate norme comuni in materia di appalti pubblici e contratti di concessione. Lo scopo del pacchetto varato dal Parlamento Europeo mercoledì scorso è quello di promuovere una concorrenza leale e garantire il miglior rapporto qualità-prezzo, introducendo nuovi criteri di aggiudicazione che pongono maggiormente l’accento su considerazioni …

  • 7 Gennaio

    Lavoratori bulgari e romeni: non immigrati, semplicemente cittadini europei

    La libera circolazione dei lavoratori è una delle quattro libertà (assieme alla libera circolazione di merci, capitali e servizi) alla base del funzionamento del mercato unico dell’Unione Europea, ma in alcuni casi può subire delle restrizioni. È il caso dei lavoratori provenienti da Romania e Bulgaria i quali, nonostante l’ingresso dei loro Paesi nell’UE, hanno visto innalzare da parte di …

  • 4 Gennaio

    PESC e diritto UE: le contraddizioni in termini

    Un sentimento di crescente anti-europeismo sta montando con preoccupante veemenza all’interno degli Stati membri dell’Unione Europea, parallelamente alla sua perdita di appeal a livello internazionale. Di fronte al dilagare del sentimento anti-europeista sembra arrivato il momento di una nuova riforma dei Trattati. Per facilitare l’emergere di un vero sentimento europeista si dovrebbe infatti cercare di trasformare l’Europa in una vera …

Dicembre, 2013

  • 27 Dicembre

    Il reato di immigrazione clandestina in Europa

    Articolo tratto dal numero mensile di Europae: “Alle porte dell’UE. L’immigrazione e la frontiera meridionale”, n. 6 – Ottobre 2013 (pp. 15-17).   Nella notte tra il 2 e il 3 ottobre le acque del Mediterraneo sono state teatro di uno dei più drammatici episodi che la storia delle migrazioni verso l’Europa ricordi. Il Mare Nostrum ha infatti inghiottito più …

  • 24 Dicembre

    Šefčovič e l’iniziativa dei cittadini: “un nuovo strumento di democrazia diretta”

    Lunedì 16 Dicembre la commissione Affari Costituzionali ha affrontato insieme a Maroš Šefčovič, Vice-presidente della Commissione Europea, il tema dell’iniziativa dei cittadini, con l’obiettivo di renderla più agevole e di verificare se possano esserci miglioramenti procedurali da apportare a questo strumento di natura innovativa. L’iniziativa dei cittadini è un invito rivolto direttamente, da comuni cittadini, alla Commissione Europea affinché si faccia …

  • 23 Dicembre

    Tassarne cento, per colpire Google. Web Tax all’italiana

    Due terzi delle persone preferirebbero rinunciare a caffè, fumo e alcol, piuttosto che rinunciare a internet. James Purnell, direttore delle strategie digitali di BBC, in un intervento al Google Big Tent di Parigi, gennaio 2013.  Durante il suo discorso alla Google Big Tent di Londra, nel maggio 2013, ED Miliband, leader del partito laburista inglese, ebbe il coraggio di essere …

  • 23 Dicembre

    Quando i semafori diventano pericolosi

    Ha suscitato grande scalpore il ministero della Sanità del Regno Unito, raccomandando il via libera all’inserimento sulle etichette degli alimenti di bollini dai colori semaforici per classificare i prodotti come più o meno salutari a seconda della loro concentrazione di grassi, grassi saturi, sale e zuccheri: bollo verde per gli alimenti che si possono consumare in tranquillità, arancione per quelli …