18comix

Economia e Finanza

Gennaio, 2015

  • 11 Gennaio

    2015, l’anno del dollaro

    di Matteo Segre L’analisi dei mercati finanziari delle valute e i tassi di cambio che in essi si instaurano è spesso utilizzata per comprendere non solo l’attuale bilancia dei rapporti commerciali tra Stati e gli effetti creati dalle politiche monetarie delle autorità nazionali sull’offerta di moneta, ma anche le aspettative degli investitori riguardanti i futuri andamenti di questi fattori. A …

  • 9 Gennaio

    Grecia ed euro, il bluff di Tsipras

    Atene, estate 2011: schiacciato da interessi al 55% sul debito pubblico e da uno spread oltre i 2300 punti, il governo Papandreu era già con un piede nel baratro. Di lì a poco la troika avrebbe iniziato le sue missioni ad Atene. L’ultima si chiuderà a fine gennaio, con la revisione del quinto pacchetto di aiuti forniti da UE e …

  • 7 Gennaio

    Gennaio di fuoco: economia UE attende sentenze su legge Fornero e OMT

    Gennaio è un mese strategico per il futuro italiano ed europeo, non solo per la fitta agenda di avvenimenti politici che affollano i prossimi giorni. Occorre segnare nella propria agenda due date chiave di questo importantissimo mese invernale: 14 gennaio e 22 gennaio. Nella mattinata del 14 gennaio, la Corte Costituzionale comincerà l’analisi sull’ammissibilità del referendum abrogativo della Riforma Fornero, …

  • 3 Gennaio

    Lituania nell’euro, piccola grande rivoluzione nella BCE

    Mentre il mondo economico e finanziario continua a interrogarsi su cosa accadrà alla zona euro se il partito di sinistra Syriza dovesse vincere le elezioni greche di fine gennaio, la famiglia che riunisce gli Stati che adottano la moneta unica europea continua ad allargarsi. Il 1 gennaio 2015, infatti, la Lituania è diventata a tutti gli effetti il diciannovesimo membro …

Dicembre, 2014

  • 24 Dicembre

    Banca Mondiale, uno sguardo alla lotta alla povertà

    Nonostante il nome possa richiamare alla mente speculazioni finanziarie internazionali, la Banca Mondiale non è altro che una delle quindici Agenzie specializzate delle Nazioni Unite. E’ un’organizzazione autonoma sorta insieme al Fondo Monetario Internazionale addirittura nel lontano 1944 durante la Conferenza monetaria e finanziaria dell’ONU a Bretton Woods. La Banca Mondiale viene messa sotto i riflettori ogni secondo semestre dell’anno …

  • 22 Dicembre

    Grecia, il debito pubblico cresce ancora

    In Grecia, la prima delle tre votazioni per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica è andata a vuoto: solo 160 deputati hanno scritto sulla scheda il nome “Dimas” – il candidato appoggiato dal partito Nea Dimokratia del premier Antonis Samaras, oltre che dai socialisti del PASOK  – lasciando poche speranze di una fumata bianca a breve. Tuttavia, anche se la …

  • 20 Dicembre

    Economia, il bilancio del semestre di Presidenza italiana

    Il semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea sta giungendo al termine: cosa è cambiato dal 1 luglio, quando il Presidente del Consiglio Matteo Renzi dichiarava che con la Presidenza italiana si sarebbe avviato un cantiere europeo per  maggiore flessibilità nei conti pubblici, una nuova stagione di investimenti e di riforme economiche? Cominciando dagli investimenti, il tanto discusso piano Juncker per …

  • 16 Dicembre

    2015, il crepuscolo dell’Europa austera

    Travolti dalla frenesia delle nostre vite individuali, non ci si accorge forse di vivere in tempi eccezionali: le ultime evoluzioni del quadro mondiale configurano un mondo in pieno caos geopolitico e finanziario, un tourbillon inestricabile che difficilmente potrà essere risolto nei prossimi anni. Se il 2012 era stato l’anno dello spread e del bazooka di Draghi, il 2013 quello della rielezione della …

  • 11 Dicembre

    Eureka, il progetto europeo per l’innovazione e la competitività

    Il progetto di una collaborazione in ambito ricerca e sviluppo (R&S) non solo pubblico, ma anche aziendale, è da sempre stata una delle sfide principali per lo sviluppo e la competitività dell’Unione Europea. Il progetto Eureka nasce proprio con questa missione: formare cluster produttivi tra Paesi dell’Unione e non solo, per lo sviluppo in ambito scientifico e tecnologico. La spinta …

  • 9 Dicembre

    BCE: la campagna d’inverno di Draghi verso il Quantitative Easing

    Giovedì 4 dicembre il Ftse Mib, uno degli indici della Borsa di Milano, ha chiuso rovinosamente a -2,77%, a seguito della riunione del Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea (BCE), che ha rimandato la decisione circa l’avvio del Quantitative Easing a data da destinarsi. Il giorno dopo, venerdì, lo stesso indice ha chiuso a +3,41% e lo spread è sceso …