18comix

Economia e Finanza

Marzo, 2013

  • 25 Marzo

    Cipro: accordo a spese di investitori e sistema bancario

    Guardando alla crisi dei debiti sovrani europea come ad una guerra cominciata in Grecia e propagatasi ad Irlanda, Portogallo, Spagna, Italia e, infine, a Cipro, occorrerebbe trovare vincitori e vinti della battaglia che ha deciso le sorti di questa piccola ma influente isola che ha tenuto l’intera Europa con il fiato sospeso. Cominciamo dai vincitori: su tutti, il governo del …

  • 22 Marzo

    Il caso del Giappone: un monito per UE e Stati Uniti

    Oggi si è insediato il nuovo governatore della Banca Centrale Giapponese Haruhiko Kuroda. Sfogliando le opinioni dei giornali finanziari mondiali, pare quasi scontato che il suo mandato sarà improntato verso un iper-interventismo che potrebbe cambiare non solo gli equilibri asiatici, ma anche quelli tra Europa ed Asia. Per quanto riguarda l’inflazione, il neo governatore ha annunciato che i suoi obiettivi …

  • 18 Marzo

    Cipro ottiene il bailout: stangate sui patrimoni per coprire il deficit

    Si apre una settimana difficilissima per la piccola Repubblica di Cipro. I rappresentanti del governo di centrodestra di Nicos Anastasiades hanno trattato fino all’ultimo con l’Unione Europea per ottenere il prezioso piano di salvataggio che potesse salvare l’isola dalla bancarotta. Alla fine l’accordo è stato raggiunto e Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale verseranno presto i 10 miliardi di importantissimi …

  • 8 Marzo

    Tassi invariati e stime al ribasso: futuro “in espansione” per la BCE ?

    Nessuna sorprese o cambio di rotta al Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea tenutosi ieri a Francoforte. I tassi di interesse sono stati confermati al minimo storico dello 0,75% da Mario Draghi, apparso in basso profilo nel corso della conferenza stampa in cui l’Eurotower ha reso il suo periodico aggiornamento circa il quadro macroeconomico dell’Eurozona. La situazione è ancora difficile ed …

  • 7 Marzo

    C’è l’accordo su Basilea III, ma Londra strappa un rinvio

    Il 4 marzo si è riunito a Bruxelles il vertice dell’Eurogruppo, seguito come di consueto dalla riunione del Consiglio ECOFIN. I ministri dell’economia dell’eurozona hanno fatto il punto sulla situazione economica nell’area dell’euro e hanno proseguito il dibattito su alcune questioni inerenti lo European Stability Mechanism (ESM), soffermandosi in modo particolare sullo strumento di ricapitalizzazione diretta delle banche in difficoltà. …

  • 6 Marzo

    La Spagna nella tempesta

    Se l’Italia può dirsi nel pieno di una tempesta, con una situazione politica incerta ed un tasso di disoccupazione balzato all’11,7% in gennaio, si può dire che la Spagna sia finita in mezzo ad un uragano. Cominciamo dall’economia. I dati Eurostat parlano di un PIL in calo dell’1,4% per il 2012 e stimano una contrazione analoga del -1,4% per il 2013. …

Febbraio, 2013

  • 22 Febbraio

    Commissione Europea – Winter Economic Forecast 2013

    Le prime reazioni dopo la conferenza stampa di Olli Rehn http://storify.com/rivistaeuropae/commissione-europea-winter-economic-forecast-2013

  • 21 Febbraio

    Tobin Tax: la proposta della Commissione e le prime reazioni

    Gran parte delle indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi sono state confermate e la tassa europea sulle transazioni finanziarie, presentata in settimana dalla Commissione Europea, quale strumento di cooperazione rafforzata tra gli 11 Stati membri interessati, ha quasi tutte le caratteristiche preventivate. Le aliquote saranno dello 0,1% su azioni e obbligazioni e dello 0,01% sui derivati. Saranno esenti dalla tassa tutti …

  • 19 Febbraio

    Per tutto il resto (non) c’è Draghi

    Nel pomeriggio di ieri, Mario Draghi ha tenuto la propria audizione presso la Commissione Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo. Pochi minuti dopo la conclusione del suo intervento, l’euro rallentava la sua corsa al rialzo scendendo a 1.3340 dollari dopo aver toccato –  l’1 febbraio – la quota 1,36, ai massimi da novembre 2011. Da quando, la scorsa estate, …

  • 18 Febbraio

    Il G20 prova a smentire le ipotesi di guerra valutaria

    Il meeting dei Ministri delle Finanze del G20, svoltosi a Mosca il 15-16 febbraio, sembra essere stato animato dalla volontà di rassicurare i mercati e le opinioni pubbliche internazionali della ritrovata stabilità finanziaria e dell’infondatezza delle voci ricorrenti circa una guerra valutaria circolate nelle ultime settimane. In tal senso, l’incontro fra i ministri e i banchieri centrali dei venti Paesi economicamente …