domenica , 27 maggio 2018
18comix

Relazioni Esterne

maggio, 2018

  • 15 maggio

    Iran, addio Usa all’accordo sul nucleare. L’Europa corre ai ripari

    iran

    «Il fatto è che questo era un orribile trattato unilaterale che non avrebbe mai, mai dovuto essere fatto. Non ha portato la calma, non ha portato la pace, e non lo farà mai.» Così il presidente Donald Trump ha condannato aspramente il Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), l’accordo stretto con l’Iran per lo stop al programma nucleare, annunciando il …

  • 3 maggio

    Kosovo più vicino a Schengen: accordo sui confini con il Montenegro

    Kosovo

    L’Assemblea del Kosovo ha raggiunto lo scorso 21 marzo gli 80 voti necessari per ratificare l’accordo di delimitazione dei confini con il Montenegro. Il voto è avvenuto dopo ripetute interruzioni causate dal lancio di lacrimogeni dai banchi dell’opposizione. Durante la votazione, 13 parlamentari appartenenti a Vetëvendosje sono stati espulsi dall’aula. La coalizione di governo composta da PDK, AAK, Acey, AKR …

aprile, 2018

  • 24 aprile

    Balcani, la scommessa dell’Ue per un nuovo allargamento

    balcani

    “I Balcani interi non valgono le ossa di un solo granatiere della Pomerania”, così la pensava Otto Von Bismarck al tramonto del XIX secolo. Quella dello statista prussiano non sembra essere un’opinione condivisa oggi a Berlino, e meno che mai a Bruxelles, dove in molti puntano sulla scommessa balcanica dell’Unione. Le spinte della presidenza bulgara L’intento è noto da tempo, …

  • 17 aprile

    Montenegro: ancora Đukanović, sempre Đukanović

    Le elezioni presidenziali montenegrine hanno registrato il risultato atteso. Milo Đukanović ha infatti ottenuto la vittoria al primo turno delle elezioni, e in virtù dei voti ottenuti non ci sarà una seconda consultazione. Đukanović ha dichiarato che il voto “è la conferma della decisione del Montenegro di proseguire il percorso che lo porterà all’integrazione europea”. Gli esiti Mladen Bojanić, candidato indipendente …

  • 10 aprile

    Niger e Francia: il business dell’uranio e gli investimenti in stabilità

    niger

    Il Niger, al 187 posto nell’indice dei diritti umani, rappresenta uno degli stati più complessi dal punto di vista dello sviluppo. 10000 rifugiati dai Paesi vicini, una situazione politica instabile e una crescita demografica esplosiva sembrano ulteriormente rimarcare la posizione periferica del paese nell’arena internazionale. Eppure negli ultimi mesi il suo destino si interseca immancabilmente con quello della Francia. Entrambe …

  • 4 aprile

    Vladimir Putin mette in mostra i nuovi armamenti della Russia

    Putin

    Dopo la competizione tra Trump e Kim Jong-un su chi avesse il bottone nucleare più grosso, anche il Presidente russo Vladimir Putin ha voluto informare il mondo della potenza del proprio arsenale. L’ha fatto durante il tradizionale discorso alle Camere riunite, che si tiene solitamente a dicembre, ma che quest’anno è stato spostato a marzo, a ridosso delle elezioni che …

marzo, 2018

  • 19 marzo

    Slovacchia: dallo scandalo alle dimissioni di Fico

    Il premier slovacco Robert Fico si è dimesso. Lascia il governo al suo vice Peter Pellegrini, cui il Presidente Andrej Kiska ha ufficialmente chiesto di formare un nuovo governo. Fico si dimette solo dalla carica di premier, mentre rimane alla guida del partito Smer, di recente travolto dalle vicende legate all’uccisione di Ján Kuciak e dai presunti legami con la criminalità …

  • 16 marzo

    Serbia contesa, in ballo tra le sirene cinesi e l’ingresso nell’Ue

    serbia

    Il rilancio della politica di allargamento dell’Unione europea verso i Balcani occidentali è stato uno dei temi principali del vertice trilaterale tenutosi lo scorso 27 febbraio a Belgrado. I ministri degli esteri di Albania, Italia e Serbia hanno discusso in merito ad un approccio comune dei paesi della regione basata sul supporto garantito dall’Italia ad una politica di allargamento dell’UE …

febbraio, 2018

  • 20 febbraio

    Turchia e Balcani: un nuovo impero ottomano?

    turchia

    Negli ultimi mesi l’attività del presidente della repubblica turca Recep Tayyip Erdoğan nei Balcani sembra essersi intensificata. Lo scorso 10 ottobre 2017 si è recato in Serbia in visita ufficiale incontrando il suo omologo serbo, Aleksandar Vučić. Pochi mesi più tardi è stato il turno Grabar Kitarovic in Croazia. Questa serie di incontri ha mostrato come la Turchia abbia intenzione …

  • 12 febbraio

    Tunisia: una primavera spezzata?

    Quando l’ISIS toccò il suo apogeo, nell’estate 2015, le cronache internazionali erano piene di resoconti riguardanti il “jihad della diaspora tunisina”, vale a dire le gesta delle migliaia di combattenti jihadisti che partivano da Tunisi e (soprattutto) dalle zone rurali del Paese per dare manforte sia al Califfato siriano che alle cellule libiche agli ordini di Al Baghdadi. Al centro …