18comix

Azione Esterna

Marzo, 2015

  • 18 Marzo

    Bosnia: le origini e i rischi del wahhabismo

    Da sempre terra di confine, tra l’Impero Austro-Ungarico e la Sublime Porta di Costantinopoli, la Bosnia Erzegovina rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente, tra Islam e Cristianesimo. L’Islam bosniaco, all’interno del contesto europeo, è stato tendenzialmente quasi sempre dialogante e aperto al confronto con le altre religioni. Senonché, agli inizi degli anni ’90, in una Bosnia dilaniata dal conflitto, …

  • 17 Marzo

    Israele e Putin: è vera luna di miele per Netanyahu?

    27 marzo 2014, sono passati pochi giorni dal referendum in Crimea. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite vota la risoluzione n. 68/262 sull’integrità territoriale dell’Ucraina, che sottolinea tra le altre cose la nullità del referendum e dell’annessione. Tanti i voti a favore, pochissimi quelli contrari, pochi anche gli astenuti. Tra questi, un po’ a sorpresa, Israele. Estate 2014, in risposta all’uccisione …

  • 17 Marzo

    Tunisia: la marcia contro il terrorismo

    di Antonino Stramandino La strategia dell’Occidente contro l’ISIS passa anche attraverso la Tunisia. Il primo Paese nordafricano ad aver completato con successo il processo di transizione democratica ha infatti dovuto affrontare parallelamente il terrorismo jihadista, manifestatosi con decine di attentati contro polizia, esercito e figure politiche. Terrorismo ed Ansar al Sharia Secondo le autorità tunisine, sono stati almeno 2.400 i …

  • 11 Marzo

    Libia: continuano i negoziati fra i due governi

    Libia

    Mercoledì 4 marzo, il Ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, ha incontrato a Roma il rappresentante speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Libia, Beranrdino León, , per discutere del rapido deteriorarsi della situazione. Pochi giorni dopo il sostegno del premier italiano Renzi a una soluzione diplomatica che ponga fine allo scontro tra i due governi di Tripoli e …

  • 10 Marzo

    Islam e terrore: Isis e al-Qaeda, minacce a confronto

    È di pochi giorni fa l’annuncio di Abubakar Shekau, leader del gruppo nigeriano Boko Haram: “annunciamo fedeltà al Califfo al-Baghdadi, che ascolteremo ed obbediremo nella buona e nella cattiva sorte”. Solo l’ultimo dei gruppi che annuncia la propria fedeltà al leader dell’ISIS, che sembra ormai aver vinto la lotta con al-Qaeda per il primato quale guida mondiale del terrorismo islamico sunnita. …

  • 9 Marzo

    ISIS: la guerra alla storia a Mosul e Nimrud

    È di giovedì 26 febbraio la notizia della distruzione di reperti archeologici a Mosul, città irachena tra le più importanti tra quelle sotto il controllo del califfato. Di pochi giorni fa quella della distruzione della antica capitale assira di Nimrud. “Dopo la violenza atroce sulle persone ora la follia cieca e distruttrice dell’Isis si accanisce sulle statue assire a Mosul, …

  • 6 Marzo

    Congo e Italia firmano nuovi accordi economici

    Il Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou N’Guesso ha visitato l’Italia la scorsa settimana, incontrandosi con il premier Matteo Renzi. I due Paesi hanno stretto alcuni accordi economici che dovrebbero rilanciare la relazione bilaterale fra l’Italia e quello che comunemente viene conosciuto come Congo-Brazzaville, da non confondere con il grande vicino della Repubblica Democratica del Congo (DRC). Gli accordi …

  • 4 Marzo

    Yemen: la rivolta Houthi preoccupa l’UE

    Ennesima crisi politica in Medio Oriente: questa volta ad essere al centro dell’attenzione è lo Yemen. Il 22 gennaio il Primo Ministro Khaled Bahah e il Presidente della Repubblica Abdu Rabu Mansur Hadi si sono dimessi, dopo un estenuante assedio della capitale Sana’a e delle istituzioni statali da parte dei ribelli sciiti del gruppo degli Houthi. L’origine della crisi va …

Febbraio, 2015

  • 25 Febbraio

    L’UE condanna le mutilazioni genitali femminili

    Le mutilazioni genitali femminili sono usanze tradizionali legate a scopi religiosi ed etnici, praticate in alcuni  Paesi africani. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha suddiviso le mutilazioni genitali in 3 tipologie: la circoncisione, l’escissione del clitoride e l’infibulazione. Tutte queste pratiche  vengono  effettuate su donne minorenni, spesso anche neonate, senza alcun tipo di prevenzione medica, a rischio di danni gravi …

  • 22 Febbraio

    Sinai, il prossimo fronte dell’ISIS?

    La presunta uccisione di un comandante del braccio armato di Hamas, Abdallah Saeed Kashta, da parte  delle forze armate egiziane è l’ultimo tassello della complessa partita contro il terrorismo che ha come teatro il Sinai. Storicamente e geograficamente, la penisola si presta a un clima di instabilità. Dopo la fine della Guerra dei Sei Giorni e l’accordo di Camp David del 1978, …