18comix

Azione Esterna

Febbraio, 2015

  • 19 Febbraio

    Caso Nisman: Presidente Kirchner sotto accusa

    Cristina Fernández de Kirchner, Presidente dell’Argentina dal 2007, è stata formalmente accusata di aver insabbiato il coinvolgimento iraniano nell’attentato di matrice islamista, che, nel 1994, aveva causato 85 morti a Buenos Aires, presso la sede dell’Associazione Mutualità Israelita Argentina. Il caso è ormai a cavallo tra politica interna, politica internazionale e cronaca nera e rischia di compromettere il mandato di …

  • 18 Febbraio

    Hamas fuori da lista nera UE, il Consiglio fa ricorso

    Il 17 dicembre 2014 la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha espresso il suo giudizio nel caso Hamas v. Consiglio, annullando le misure prese dal Consiglio dell’Unione Europea in merito alla designazione di Hamas come organizzazione terroristica. Le sentenza su Hamas e il riconoscimento della Palestina La vicenda si riferisce all’adozione della Posizione Comune adottata nel settembre 2001, all’indomani dei …

  • 16 Febbraio

    Russia e Cipro rinnovano il loro accordo militare

    Alcune settimane fa l’agenzia Xinhua aveva riportato la notizia secondo cui il Presidente cipriota Nicos Anastasiades avrebbe confermato la disponibilità dell’isola mediterranea ad ospitare basi navali ed aeree russe ed avrebbe concretizzato l’offerta durante la prossima visita ufficiale a Mosca, prevista per il 25 febbraio. La notizia era stata preceduta anche dalle affermazioni dell’ambasciatore russo a Nicosia Stanislav Osadchiy, che …

  • 15 Febbraio

    Siria: l’UE e la crisi umanitaria

    Su una popolazione totale di circa 22 milioni di siriani, l’Alto Commissariato per i Rifugiati calcola la presenza di 3,8 milioni di rifugiati – dispersi tra Turchia, Giordania, Libano e Iraq – e circa 7,6 milioni di “internally displaced persons” (IDP). Questi ultimi sono cittadini siriani che non avuto l’opportunità di lasciare il Paese ma sono stati comunque costretti ad …

  • 14 Febbraio

    Libia, nel caos: tra ISIS, instabilità e immigrazione

    Libia, 12 febbraio: l’ISIS annuncia di aver preso il controllo di Sirte. Solo il giorno precedente, l’11 febbraio, nella città oasi di Ghedames, situata all’incrocio dei confini di Libia, Tunisia e Algeria, si era tenuto il primo round di negoziati per il raggiungimento di un accordo politico tra i diversi combattenti sul territorio libico. Dopo numerosi tentativi Bernardino Leon, Rappresentante …

  • 13 Febbraio

    Ucraina, a Minsk accordo sulla tregua ma nubi sul futuro

    17 ore di negoziato è stato il tempo necessario per raggiungere quello che può essere definito un accordo minimo sulla crisi ucraina. A ben vedere, infatti, l’incontro tra Putin, Hollande, la Merkel e Poroshenko ha prodotto il minimo indispensabile per evitare che la situazione sfuggisse di mano definitivamente. Detto questo, non è certo un patto di cui poter essere fieri, …

  • 10 Febbraio

    Ucraina: sanzioni UE ritardate, Merkel vede Obama

    ucraina

    Il Consiglio Affari Esteri ha confermato la decisione di estendere le sanzioni ai danni della Russia, adottata alla riunione d’emergenza dei Ministri degli Esteri degli Stati membri lo scorso 29 gennaio, ritardandone però l’entrata in vigore fino al 16 febbraio, lunedì prossimo. Questa posizione è stata adottata dal Consiglio per dare spazio e tempo ai negoziati che si stanno svolgendo …

  • 10 Febbraio

    Minsk, tavolo sull’Ucraina: e se Putin non firmasse?

    Terza Guerra Mondiale. Uno spauracchio agitato più volte nel corso dei decenni, per tentare di descrivere situazioni internazionali intricate, in grado di dar luogo, potenzialmente, ad effetti domino devastanti. Situazioni poi districate dalla diplomazia, dal compromesso, dalla consapevolezza che nessuno uscirebbe vincitore da un conflitto del genere. L’ora del terzo conflitto mondiale, fortunatamente – con buona pace di chi su …

  • 9 Febbraio

    Ucraina: Merkel e Hollande in campo, ora si spera

    Nonostante il cessate il fuoco del 5 settembre, i combattimenti nell’est dell’Ucraina sono continuati senza sosta, minacciando un’escalation del conflitto di portata regionale o mondiale. Le ostilità sono riprese con maggiore intensità nel mese di gennaio, dopo la conquista da parte dei ribelli dell’aeroporto di Donetsk e l’impiego di artiglierie pesanti e carri armati. Tutta la zona orientale dell’Ucraina continua …

  • 6 Febbraio

    CELAC, il peso strategico di un blocco regionale

    La Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC), nata il 23 febbraio 2010, è un’organizzazione intergovernativa che raccoglie 33 Paesi, ovvero tutte le nazioni delle Americhe tranne Stati Uniti e Canada. Il 28 e 29 gennaio i Paesi della CELAC  si sono riuniti per il terzo Summit del blocco regionale a Belén, nei dintorni di San José, in Costa Rica, …