18comix

Azione Esterna

Aprile, 2014

  • 9 Aprile

    Il bilancio di un anno di Politica di Vicinato

    Il 2013 è stato prima di tutto un anno di instabilità e tensione per il Vicinato europeo. A sud, il terzo anno consecutivo di guerra in Siria ha portato con sé oltre 150.000 morti e 2,5 milioni di rifugiati, mentre in Egitto l’insanabile frattura politica è culminata, nel luglio dell’anno scorso, nell’estromissione di Morsi dalla carica presidenziale, a seguito di …

  • 7 Aprile

    Shale gas, un “bonanza” ucraino per l’Europa ?

    di Nicola Costanzo Dopo le dichiarazioni di Barack Obama del 26 marzo scorso, sull’eventualità che gli Stati Uniti possano esportare il proprio shale gas in Europa, è apparso evidente, ancora una volta, come le risorse energetiche abbiano un ruolo fondamentale nella partita che si sta giocando in Ucraina. L’Unione Europea, pressoché priva di risorse nel proprio territorio, è costretta ad …

  • 7 Aprile

    Kosovo: via tra le polemiche alla nuova legge elettorale

    Il disastro delle elezioni kosovare del 2010, segnate da gravi frodi elettorali, ha determinato la necessità di una riforma della legge elettorale, caldeggiata fortemente anche dalla Commissione Europea nell’ultimo “Progress Report”, dove ha auspicato sostanziali modifiche ed un adeguamento alle “best practices” europee in materia. Dopo l’approvazione governativa degli scorsi giorni, il disegno della nuova legge elettorale è stato discusso e …

  • 6 Aprile

    Caraibi: la CARICOM chiede all’Europa riparazioni per la tratta degli schiavi

    La tratta degli schiavi condotta da alcuni Paesi europei nel XVII e XVIII secolo fino al 1883 non è un fatto storico caduto nel dimenticatoio. Almeno non per i Paesi Caraibici, che ora chiedono di risarcire i danni del passato. Lo scorso 10 marzo, infatti, 15 capi di Stato dei Caraibi – tra i quali Antigua e Barbuda, Barbados, Belize, …

  • 5 Aprile

    Summit UE-Africa: business as usual

    Il Summit fra Unione Europea ed Africa che si è svolto a Bruxelles fra il 2 e il 3 aprile doveva essere l’occasione per rilanciare una partnership la cui importanza strategica è stata offuscata dalla crisi economica europea e dal profilarsi di nuovi attori sul continente africano, come la Cina nei Paesi ricchi di materie prime o il Brasile negli …

  • 3 Aprile

    Afghanistan al voto: fine dell'”era Karzai” e della presenza occidentale?

    Sabato 5 aprile tredici milioni di cittadini afghani saranno chiamati a votare il loro nuovo Presidente. Durante la preparazione delle elezioni sono emerse in particolare due preoccupazioni: la prima, più scontata, legata alla necessità di garantire la sicurezza di coloro che si recheranno alle urne, la seconda il rischio, piuttosto fondato, di brogli. È già noto, infatti, che dei tredici …

  • 3 Aprile

    Cina e Ucraina: un interessato disinteresse

    di Daniele Di Cara Per comprendere al meglio la complessa posizione della Repubblica Popolare Cinese in merito alla crisi ucraina, possiamo partire dall’ossimoro “interessato disinteresse”. Il 28 marzo, durante la conferenza stampa con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il Presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato che “la Cina non ha nessun interesse privato sulla questione Ucraina”. Se dovessimo basarci sulle sole parole di Xi, potremmo …

  • 2 Aprile

    Nagorno Karabakh e Ossetia: “effetto Crimea” sui conflitti congelati del Caucaso

    Le conseguenze della vicenda crimeana non hanno tardato a farsi sentire, oltre che nella Republika Srpska e in Transdnistria, anche in Transcaucasia. La Crimea non è l’unica regione dove c’è chi aspira a un’annessione alla Russia. In Ossetia Meridionale, entità indipendente de facto dalla Georgia, il partito “Ossetia Unita” auspica da tempo un referendum per l’unificazione di tutti gli osseti (gli osseti del …

  • 1 Aprile

    Ucraina: Lavrov e Kerry, è muro contro muro

    Un niente di fatto anche per l’ultimo degli ormai numerosi meeting fra il Segretario di Stato americano John Kerry e la sua controparte russa Sergei Lavrov. Riunitisi a Parigi nella tarda serata di domenica, dopo una comunicazione telefonica fra i rispettivi Capi di Stato nella giornata di venerdì, i due sono convenuti con l’incarico di trovare una soluzione diplomatica alla …

  • 1 Aprile

    Turchia: il Progress Report 2013 al vaglio del Parlamento Europeo

    475 voti contro 153, con 43 astensioni: il Parlamento Europeo ha approvato il Progress Report 2013 stilato dalla Commissione sullo stato del processo di adesione della Turchia. Il rapporto è stato presentato agli eurodeputati dall’olandese Ria Oomen-Ruijten (PPE), rapporteuse per gli affari turchi, e ha suscitato un dibattito in aula che è ben più significativo della votazione finale. Su questa …