18comix

Azione Esterna

Marzo, 2014

  • 31 Marzo

    Summit UE-Africa: un’occasione da sfruttare

    Il 2 e 3 aprile si terrà a Bruxelles uno fra gli eventi più significativi delle relazioni esterne dell’Unione Europea: il summit fra UE e Africa. Al vertice parteciperanno i capi di Stato e di governo europei e africani, oltre che i massimi rappresentanti di Unione Europea e Unione Africana. Il motto dell’edizione del 2014 è “Investing in People, Prosperity …

  • 30 Marzo

    Ucraina: spaventa l’ascesa dell’ultradestra

    Troppo spesso nel mondo della comunicazione televisiva (e non solo) si è portati alla semplificazione di problemi complessi: se da un lato questo è utile a rendere gli eventi più comprensibili, dall’altro si rischia di creare grandi fraintendimenti e vere e proprie illusioni. Il caso dell’Ucraina è emblematico: in un primo tempo la rivolta di Euromaidan è stata presentata come una …

  • 28 Marzo

    Obama: presto possibile l’export di gas in Europa

    Il summit bilaterale fra Unione Europea e Stati Uniti, svoltosi a Bruxelles il 26 marzo, non poteva capitare in un momento più decisivo. La crisi in Ucraina ha fatto riemergere vecchi fantasmi nei rapporti fra Occidente e Russia. E anche se lo stesso Presidente Barack Obama ha tenuto a precisare in conferenza stampa che non siamo di fronte a una …

  • 28 Marzo

    EUROsociAL: l’UE in campo per coesione e benessere sociale dell’America Latina

    “EUROsociAL” è un programma regionale di cooperazione promosso dalla Commissione Europea con l’obiettivo di sostenere la coesione e il benessere sociale in America Latina attraverso l’interazione di politiche pubbliche nazionali, tra l’Unione Europea e il continente sudamericano. Il programma coinvolge 19 Paesi latinoamericani, tra i quali Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Ecuador, Messico, Uruguay, Venezuela. Durante la prima fase del programma, …

  • 26 Marzo

    Dodik, Presidente della Republika Srpska di Bosnia: “Noi come la Crimea”

    Nei giorni scorsi l’ex Alto Rappresentante per la Bosnia Erzegovina dal 2002 al 2006, Paddy Ashdown, ha espresso forti critiche in merito all’ipotesi di secessione della Republika Srpska (entità a maggioranza serba) dalla Bosnia Erzegovina. Ipotesi paventata, in analogia alle vicende che hanno interessato la Crimea, da Milorad Dodik, Presidente della stessa entità.  Dodik, in occasione dell’incontro con l’ambasciatore russo …

  • 24 Marzo

    L’altra sponda del Mar Nero: Turchia, Crimea e implicazioni per l’Europa

    Il 25 febbraio 1856, all’apertura del congresso di Parigi, l’Impero Ottomano sedeva a fianco di Francia, Gran Bretagna, Austria, Prussia, regno di Sardegna e Russia: era la fine della guerra di Crimea, che il sultano aveva combattuto contro la Russia e a fianco delle potenze occidentali, ed era l’ingresso ufficiale della “Sublime Porta” nel concerto europeo delle nazioni. Mutatis mutandis, …

  • 23 Marzo

    Transnistria sulle orme della Crimea: richiesta l’annessione alla Russia

    A pochi giorni dall’annessione della Crimea, giunge a Mosca la richiesta delle autorità della Transnistria, regione moldava a maggioranza russa, di seguire l’esempio ed unirsi alla Russia, scongelando uno dei principali conflitti alle porte dell’Unione Europea. Una mossa prevedibile, quella della provincia separatista con capitale Tiraspol, anticipata da un referendum del 2006, dove il 97% devotanti si espresse a favore …

  • 21 Marzo

    Crimea: un referendum dalla legittimità “confusa”

    Se le conseguenze pratiche del referendum del 16 marzo in Crimea sono ormai abbastanza chiare, rimangono ancora numerosi dubbi circa le conseguenze giuridiche di tale evento. Un punto di vista impaziente ed una frettolosa analisi di quanto successo porterebbero a pensare che la secessione dall’Ucraina sia un dato di fatto, indiscutibile ed incontrovertibile. In realtà la questione è notevolmente più …

  • 20 Marzo

    Ucraina: la Commissione vara i primi aiuti finanziari

    La crisi ucraina non riguarda solo il critico passaggio della Crimea nelle mani di Mosca, ma anche la difficile situazione in cui versano le casse dello Stato ucraino. Per questo motivo, la Commissione Europea ha presentato ieri una proposta di decisione per il Consiglio riguardo una parte importante del pacchetto di aiuti finanziari promessi a Kiev. Si tratta dell’Assistenza Macro-Finanziaria …

  • 18 Marzo

    Referendum in Crimea: il Consiglio Affari Esteri dà il via alle sanzioni

    Conquistare un territorio senza sparare un solo colpo: con il referendum sulla secessione della Crimea dall’Ucraina e la sua annessione alla Russia, Vladimir Putin pare essere vicino al compimento dell’impresa. Oltre un milione di voti sono stati espressi in favore della secessione, circa il 95% dei votanti. In seguito al non certo sorprendente risultato, ieri mattina il Consiglio Affari Esteri …