18comix

Azione Esterna

Febbraio, 2014

  • 26 Febbraio

    Moldavia, dove il silenzio fa rumore. Quale futuro dopo Euromaidan?

    Lunedì scorso 17 febbraio, mentre il Consiglio Affari Esteri dell’Unione Europea si discuteva delle possibili sanzioni contro il governo ucraino e a Kiev si contavano i primi morti, Igor Corman, Presidente del Parlamento moldavo, presentava al Comitato parlamentare di Cooperazione EU-Moldavia una relazione sullo stato dei rapporti fra Chisinau e Bruxelles. A circa tre mesi dal fallimentare summit di Vilnius …

  • 25 Febbraio

    Il candidato dell’ALDE Verhosfadt e la sua visita a Piazza Maidan

    La situazione in Ucraina negli ultimi giorni era apparsa ora dopo ora sempre più grave e instabile. L’Unione Europea aveva continuato per tutta la scorsa settimana a fare pressioni per arrivare ad un accordo politico e per mettere fine alle violenze reciproche fra forze dell’ordine e manifestanti. Gli attivisti ucraini avevano incassato il pieno sostegno delle istituzioni europee e dei loro …

  • 25 Febbraio

    Il Parlamento europeo punta a un approccio globale per l’azione esterna europea

    È di questo lunedì l’approvazione in commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo della relazione in materia di “approccio globale dell’UE e le sue implicazioni sulla coerenza dell’azione esterna dell’Unione”, nata dalla penna dell’eurodeputato francese Arnaud Danjean. Di approccio globale Europae ha già parlato, prendendo ad esempio il quadro strategico integrato adottato nel Corno d’Africa, fondato sulle tre missioni EUTM Somalia, EUNAVFOR Atlanta …

  • 24 Febbraio

    Ucraina: Yanukovich è scappato, ora la democrazia. Per tutti.

    La folla invade la residenza dell’ex Presidente. Un allevamento di pavoni, una collezione di macchine d’epoca, persino un WC d’oro: girovagando tra i viali della ricca villa alle porte di Kiev, il popolo sembra finalmente sazio di violenza. Yanukovich è scappato, mentre la Rada Suprema – Parlamento ucraino – l’ha rimosso dalle sue funzioni con 328 voti favorevoli. Il popolo …

  • 23 Febbraio

    FYROM: castrazione chimica e gogna mediatica per combattere la pedofilia

    Su proposta del governo conservatore del premier Nikola Gruevski, il parlamento di Skopje ha approvato nelle settimane scorse nuove drastiche misure nella lotta contro i reati sessuali nei confronti dei minori. La FYROM (Former Yugoslavia Republic of Macedonia) è il primo Paese dei Balcani ad aver introdotto un provvedimento di questa portata. Nel mondo invece, ed anche in Europa, sono …

  • 22 Febbraio

    Bosnia: il fallimento. Füle torna a Bruxelles senza accordo

    Macchine incendiate, urla, rabbia. La sensazione che si respira nelle strade di Sarajevo è quella di un Paese in guerra, in guerra con sé stesso. Eppure, nonostante il clima sempre più teso e il pericolo di violenze, i politici bosniaci sembrano non volersi risvegliare dal proprio torpore. Nessun segnale di buona volontà. L’ennesimo fallimento. Lunedì, mentre a Sarajevo si teneva il …

  • 21 Febbraio

    L’Unione Europea vara le sanzioni contro il governo ucraino

    Il Consiglio Affari Esteri (CAE) dell’Unione Europea, in seduta straordinaria, ha deciso ieri pomeriggio le prime sanzioni europee a carico del governo ucraino. La decisione è giunta dopo che in mattinata si era conclusa la tregua fra il governo di Viktor Yanukovych e l’opposizione, riaprendo le ostilità e il conto dei morti sulle strade di Kyev. La situazione sta precipitando: il personale del …

  • 21 Febbraio

    UE e Africa occidentale: un’alleanza multistrategica

    Lunedì scorso il Commissario per lo sviluppo Andris Piebalgs è volato in Africa occidentale per una visita di alto livello con tappe in Mauritania, Senegal e Capo Verde. Quattro giorni fitti di incontri per un’agenda altrettanto densa, a dimostrazione dell’importanza della regione saheliana per gli obiettivi di sviluppo, le relazioni commerciali e la strategia di sicurezza dell’UE. Si tratta della …

  • 21 Febbraio

    Füle a Kiev, l’UE spera(va) nella mediazione

    Alla luce del precipitare della crisi ucraina nelle ultime ore, i tentativi dell’UE di evitare ulteriori violenze appaiono oggi futili. Il Commissario per l’allargamento Štefan Füle si è recato infatti il 12 ed il 13 febbraio, per la terza volta in poche settimane, a Kiev con l’obiettivo di proseguire il dialogo con Yanukovich e favorire la soluzione della guerra civile che sta …

  • 20 Febbraio

    L’Unione Europea e l’Arms Trade Treaty (ATT)

    Il commercio internazionale di armi convenzionali è probabilmente uno degli argomenti meno conosciuti e scarsamente dibattuti a livello internazionale. Nonostante questo, se si pensa ai molti conflitti a bassa o ad alta intensità che ci sono nel mondo, il commercio di armi è più florido che mai.  Infatti, alcune stime indicano che il valore del commercio di armi convenzionali si …