18comix

Azione Esterna

Febbraio, 2014

  • 20 Febbraio

    Golpe in Libia: un’altra primavera diventata inverno?

    Gheddafi non c’è più. E questo è un dato di fatto. Ma cosa stia avvenendo in Libia non è per niente chiaro. A rendere offuscata la situazione, infatti, è la notizia rilasciata da Al Arabyia secondo cui nel Paese parrebbe essersi verificato un golpe ad opera delle milizie di Khalifa Haftar. Haftar sembra abbia preso il controllo dei principali centri nevralgici …

  • 18 Febbraio

    Il complesso gioco politico della Turchia: l’UE può ancora dire la sua?

    Non è un momento facile per la Turchia: lo scandalo politico che ha travolto gli alti vertici dell’AKP, il partito di governo, attraverso le numerose accuse di corruzione ha costretto il Primo Ministro Recep Tayyip Erdoğan a un radicale rimpasto. Non solo, ha anche avuto pesanti conseguenze economiche, dal momento che la lira turca è crollata, costringendo il governo a …

  • 13 Febbraio

    In Bosnia scoppia la protesta: opportunità e rischi di una crisi annunciata

    Dalla scorsa settimana la Bosnia Erzegovina è scossa da continue proteste che, dopo le dimissioni di diversi governi cantonali, iniziano a far tremare anche il governo centrale. Ogni rivolta o primavera ha una sua causa scatenante. In Bosnia la scintilla è stata il fallimento di ben cinque fabbriche a Tuzla, un tempo principale polo industriale del Paese. Oggi invece si …

  • 12 Febbraio

    Le ragioni geopolitiche e umanitarie dell’intervento in Repubblica Centrafricana

    Sotto l’aspetto della politica estera l’Unione Europea continua a seguire la linea d’azione dettata dalla Francia e dal suo Presidente François Hollande. Lo dimostra l’impegno che le istituzioni di Bruxelles nelle ultime settimane hanno deciso di garantire nella guerra civile della Repubblica Centrafricana (CAR). La politica estera francese, infatti, è ormai chiaro che miri a recuperare quel ruolo centrale dell’idea …

  • 9 Febbraio

    UE e Italia: il livello di attenzione su Siria e Sahel non deve calare

    Su iniziativa del Consiglio di Sicurezza dell’ONU lunedì 3 febbraio si è tenuto un incontro del Gruppo di Alto Livello per le sfide umanitarie in Siria. Tale gruppo, creato sempre su iniziativa delle Nazioni Unite nell’ottobre del 2013, vede tra i suoi membri, oltre all’UE, 30 Paesi che hanno contatti con le parti in conflitto in Siria. L’incontro, tenutosi presso …

  • 6 Febbraio

    Finestra su Tunisi: di nuovo primavera ?

    Con la nomina di un governo tecnico e la firma della nuova Costituzione il 26 gennaio, la Tunisia ha sbloccato l’impasse nella quale era precipitata in seguito alle morti dei leader dell’opposizione Chokri Belaid e Mohamed Brahmi, lasciando sperare che l’autunno arabo che la regione sta attraversando possa trasformarsi nuovamente in primavera. L’approvazione della Carta giunge dopo mesi di crisi …

  • 6 Febbraio

    La dimensione esterna della politica comune della pesca: verso una pesca europea sostenibile?

    Martedì 28 gennaio il Consiglio dei Ministri della Pesca dell’UE e il Parlamento Europeo hanno raggiunto un accordo politico sugli aspetti essenziali della proposta di regolamento relativo al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP). L’accordo rappresenta un passo importante verso l’adozione del Fondo, che supporterà l’attuazione della riforma della Politica Comune della Pesca (PCP). La riforma, …

  • 1 Febbraio

    Gli aspetti economici della crisi in Mali: l’UE deve proseguire la sua opera

    La situazione interna dello Stato africano del Mali è estremamente problematica. Un colpo di stato, nel 2012, ha di fatto lacerato il paese in due parti: da una parte le istituzioni politiche tradizionali, dall’altra la fazione jihadista-tuareg che occupa l’Azawad, la parte nord del territorio. L’operazione Serval, lanciata nel gennaio 2013 dalla Francia di Hollande, ha supportato l’esercito tradizionale maliano, …

Gennaio, 2014

  • 31 Gennaio

    Summit UE-Russia: un cordiale disaccordo

    “Much unhappiness has come into the world because of bewilderment and things left unsaid”. La frase di Dostoevskij che il Presidente della Commissione Europea Manuel Barroso ha citato a all’inizio della conferenza stampa del 28 gennaio sintetizza in modo piuttosto chiaro i toni e le modalità del trentaduesimo summit tra Unione Europea e Russia che si è tenuto a Bruxelles. …

  • 31 Gennaio

    Meno sanzioni per l’Iran: al via l’implementazione del “Joint Plan of Action”

    L’UE ha avviato il 20 gennaio l’implementazione del Joint Plan of Action concordato con l’Iran il 24 novembre scorso dal gruppo P5+1/E3+3, ed a cui aveva fatto seguito, il 10 gennaio, un accordo sulle modalità di lancio della prima fase dello stesso. Il piano, che prevede una serie di impegni reciproci, comprende anche l’istituzione di una Joint Commission per verificarne …