18comix

Relazioni Esterne

Marzo, 2016

  • 8 Marzo

    Kosovo: ancora Thaçi, ancora polemiche

    Il 26 febbraio, dopo una convulsa votazione in Parlamento, Hashim Thaçi è stato eletto quarto Presidente del Kosovo. Il suo insediamento sarebbe previsto per il 7 aprile, ma il condizionale è d’obbligo. Il 48enne Ministro degli Esteri ha infatti ottenuto la maggioranza del Parlamento soltanto alla terza votazione, con 71 voti. Nessun voto è andato all’altro candidato in lizza, Rafet …

  • 2 Marzo

    Montenegro, continua l’avvicinamento a UE e NATO

    Montenegro

    La giovane Repubblica del Montenegro è divenuta motivo di ennesimo scontro tra Occidente e Russia in seguito all’invito, avanzato dai Ministri degli Esteri dei Paesi NATO a margine della riunione del 2 dicembre scorso, di aderire all’Organizzazione, istituita con la firma del Trattato di Washington del 4 aprile 1949. Il Paese, divenuto indipendente dalla Serbia a seguito di referendum popolare …

  • 1 Marzo

    Etiopia ed Egitto divisi dalla “guerra dell’acqua” del Nilo

    Nilo

    L’acqua è un bene fondamentale, indispensabile ed insostituibile. Lo dicono la scienza, la religione, la pratica quotidiana. Il diritto internazionale, pur difettando del riconoscimento formale del diritto all’acqua, annovera altre regole derivanti dalle consuetudini o dai diversi accordi tra gli Stati. Le “questioni idriche” si presentano con maggiore frequenza in riferimento alle acque transfrontaliere che, per definizione, sono quelle che …

Febbraio, 2016

  • 29 Febbraio

    Libia: il “gioco” strategico della Francia

    La guerra in Siria ha dimostrato come ogni conflitto militare sia suscettibile di diventare un confronto tra potenze globali (Stati Uniti e Russia) e regionali (Iran e Arabia Saudita). Mai come oggi, in un contesto in cui i mercati avanzati sono saturi e la ricerca di nuove fonti di approvvigionamento è vitale, al fine di acquisire un vantaggio su concorrenti …

  • 25 Febbraio

    La Bosnia deposita la candidatura per entrare nell’UE

    Bosnia

    La candidatura a Paese membro presentata dalla Bosnia Erzegovina il 15 febbraio è stata accolta da molti con una certa sorpresa. Da una parte, tutte le attenzioni erano rivolte alle diverse crisi che sta affrontando l’UE, dall’altra parte, la Bosnia sembrava ancora lontana dal compiere questo passo. Bosnia Erzegovina: un Paese (ancora) complesso La situazione bosniaca è piuttosto complicata: la …

  • 18 Febbraio

    Italia – Egitto, le ragioni economiche prima di tutto

    Egitto

    Una storia sconosciuta o quasi è quella dell’emigrazione italiana in Egitto: circa diecimila “connazionali” (in realtà l’Italia doveva ancora nascere) che nei primi decenni dell’Ottocento – spinti dalle riforme coraggiose di Mohammed Ali – trovarono un nuovo Eldorado lungo il Nilo. Migliaia di operai specializzati, ingegneri, uomini d’arte, che esportarono le migliori qualità dell’ingegno italiano nel Paese più popoloso del …

  • 9 Febbraio

    Il Burundi precipita nella crisi

    Burundi

    Il Burundi, Stato di 10 milioni di abitanti nella regione dei Grandi Laghi, è un’altra delle tragedie dimenticate dell’Africa, e si teme che vi si possano ripetere gli eventi che nel 1994 hanno distrutto il vicino Ruanda. Il Paese, colonia tedesca e poi belga, è indipendente dal 1962, e da allora non ha conosciuto tregua. L’insensibilità dei colonizzatori verso le …

  • 2 Febbraio

    Iran – Italia, crescono gli scambi, sanzioni permettendo

    Iran

    L’allentamento delle sanzioni nei confronti dell’Iran sembra aver già creato numerose aspettative nel mondo del business. Tale evento infatti ritornerebbe a dischiudere un mercato giovane di 77 milioni di abitanti, con una classe media in crescita, che ha come modello uno stile di vita occidentale. Un forte legame fra Italia e Iran, sanzioni permettendo Le aspettative dell’Italia sono rafforzate e …

  • 1 Febbraio

    Un’Europa divisa tratta con la Turchia sui migranti

    Turchia

    Il 22 gennaio si è tenuto a Berlino un incontro importante tra il Primo Ministro turco Ahmet Davutoglu e la Cancelliera tedesca Angela Merkel. Il vertice, come era prevedibile, si è svolto in un clima di tensione e protesta. Infatti l’arrivo di Davutoglu a Berlino è stato accolto da una manifestazione filo curda che ha contestato il regime di Erdogan …

Gennaio, 2016

  • 26 Gennaio

    Yemen, crisi locale o globale?

    Yemen

    L’Arabia Saudita a guida della coalizione dei Paesi arabi responsabile della campagna militare contro i ribelli Houthi afferma di essere fuori dal tunnel di questa guerra della quale si intravede la fine. Ma non è l’unica fonte ad affermarlo: tale convinzione è sostenuta anche dal Regno Unito, che parla tramite la voce del responsabile della Diplomazia Philip Hammond. In conferenza …