18comix

Relazioni Esterne

Novembre, 2015

  • 18 Novembre

    Turchia-UE, diritti a rischio ed emergenza profughi

    Il 10 novembre la Commissione Europea ha presentato le relazioni annuali sui Paesi aspiranti all’ingresso nell’Unione. Tra queste, figura anche il rapporto per verificare i progressi  in ambito economico, politico e sociale della Turchia. Il Commissario Johannes Hahn non ha mancato di sottolineare il ruolo fondamentale della Turchia nella crisi dei rifugiati: “l’attuale crisi dimostra quanto sia cruciale una stretta …

  • 16 Novembre

    Francia in stato d’emergenza: cos’è il piano Alpha Rouge

    13 novembre 2015, in una Parigi ancora non del tutto consapevole dell’entità degli attacchi terroristici avvenuti nel corso della serata, il presidente Hollande ha approvato con l’unanimità del Consiglio dei Ministri lo stato d’emergenza. L’approvazione è giunta in concomitanza con l’applicazione del Piano Alpha Rouge, ossia un livello d’allerta mai raggiunto in Francia prima d’ora e previsto sulla carta solo …

  • 16 Novembre

    Guinea, Condé rieletto per un secondo mandato

    Si preannuncia un autunno caldo per il continente africano, considerando il numero di cittadini che sono stati e saranno chiamati alle urne: Guinea, Costa d’Avorio, Tanzania, Burkina Faso, Repubblica Centrafricana, Niger e Benin, solo per citarne alcuni. Guinea: elezioni (quasi) regolari Qualche settimana fa è stata ufficializzata la rielezione di Alpha Condé a presidente della Guinea con il 57,84% dei voti, …

  • 13 Novembre

    Fondo UE sulle migrazioni: poche risorse per l’Africa

    Si è tenuto nei giorni scorsi a La Valletta un vertice fra i capi di Stato e di governo dell’Unione Europea e i rappresentanti dei governi di molti Paesi africani. Oggetto dell’incontro è stata la crisi migratoria che sta mettendo a dura prova l’integrazione europea e che coinvolge direttamente molti Stati africani, luoghi di origine o di transito di richiedenti asilo, …

  • 5 Novembre

    Iran in Siria: nuovi equilibri in Medio Oriente?

    Dopo l’intervento di Francia e Russia, il già intricato scacchiere siriano si fa ancora più complicato per l’intervento di un nuovo attore, l’Iran. L’Iran e la Siria L’Iran, in realtà, non è per nulla un attore nuovo in Siria: già da anni sostiene il Paese fornendogli servizi di intelligence e di logistica, oltre che inviando i suoi migliori consulenti ed …

  • 4 Novembre

    Risolta la crisi in Burkina Faso? Il ruolo dell’UE

    Con grande impegno, anche da parte della comunità internazionale, è stato sventato il golpe in Burkina Faso iniziato lo scorso 16 settembre e terminato con un accordo tra insorti e rappresentanti del governo di transizione, il 23 settembre, dopo una lunga fase di stallo e decine di morti. L’insurrezione è stata guidata dagli uomini della Guardia Presidenziale, fedelissimi all’ex Presidente …

  • 2 Novembre

    Mogherini: Africa partner nella crisi migratoria

    La crisi migratoria continua a mettere alla prova l’Unione Europea: i leader nazionali continuano a non soddisfare le pressanti richieste della Commisione Europea, che vorrebbe invece una maggiore integrazione nella gestione dei flussi di migranti. Federica Mogherini, Vice Presidente della Commissione e Alto Rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, ha portato il messaggio dell’esecutivo europeo anche …

Ottobre, 2015

  • 27 Ottobre

    Zeman all’ONU: più coordinamento contro ISIS

    di Jennifer Murphy L’avanzamento dei jihadisti dello Stato Islamico spaventa sempre più l’Occidente. Francia e Russia nelle settimane scorse hanno iniziato la loro offensiva contro l’ISIS in Siria senza un reale coordinamento a livello europeo o internazionale. Lo stesso Presidente del Consiglio Matteo Renzi, in visita al Palazzo di Vetro di New York, ha posto l’accento sulla necessità di instaurare …

  • 26 Ottobre

    Siria e brividi da guerra fredda: carri a confronto

    In Siria gli scontri sono all’ordine del giorno: si scontrano ideologie, culture, fazioni, civili, militari, milizie, soldati, terroristi. A questi scontri sembra potersi aggiungere a breve uno scontro tra tecnologie militari, in una rivisitazione dell’indiretto scontro “ideologico – tecnologico” tra superpotenze tipico della Guerra Fredda. Fantasie di nostalgici? L’inizio di questo confronto sembra risalire alla conquista di parte del territorio …

  • 22 Ottobre

    Trade for All: la risposta Ue alle proteste anti TTIP

    di Luca Feltrin Lo scorso 14 ottobre il Commissario al Commercio, la Svedese Cecilia Malmström, ha presentato in conferenza stampa la nuova strategia che la Commissione adotterà relativamente al commercio ed agli investimenti dell’Unione, con uno slogan significativo: “Commercio a vantaggio di tutti: verso una politica commerciale e di investimenti più responsabile”. La crescita delle contestazioni Il lancio di tale …