18comix

Relazioni Esterne

marzo, 2018

  • 19 Marzo

    Slovacchia: dallo scandalo alle dimissioni di Fico

    Il premier slovacco Robert Fico si è dimesso. Lascia il governo al suo vice Peter Pellegrini, cui il Presidente Andrej Kiska ha ufficialmente chiesto di formare un nuovo governo. Fico si dimette solo dalla carica di premier, mentre rimane alla guida del partito Smer, di recente travolto dalle vicende legate all’uccisione di Ján Kuciak e dai presunti legami con la criminalità …

  • 16 Marzo

    Serbia contesa, in ballo tra le sirene cinesi e l’ingresso nell’Ue

    serbia

    Il rilancio della politica di allargamento dell’Unione europea verso i Balcani occidentali è stato uno dei temi principali del vertice trilaterale tenutosi lo scorso 27 febbraio a Belgrado. I ministri degli esteri di Albania, Italia e Serbia hanno discusso in merito ad un approccio comune dei paesi della regione basata sul supporto garantito dall’Italia ad una politica di allargamento dell’UE …

febbraio, 2018

  • 20 Febbraio

    Turchia e Balcani: un nuovo impero ottomano?

    turchia

    Negli ultimi mesi l’attività del presidente della repubblica turca Recep Tayyip Erdoğan nei Balcani sembra essersi intensificata. Lo scorso 10 ottobre 2017 si è recato in Serbia in visita ufficiale incontrando il suo omologo serbo, Aleksandar Vučić. Pochi mesi più tardi è stato il turno Grabar Kitarovic in Croazia. Questa serie di incontri ha mostrato come la Turchia abbia intenzione …

  • 12 Febbraio

    Tunisia: una primavera spezzata?

    Quando l’ISIS toccò il suo apogeo, nell’estate 2015, le cronache internazionali erano piene di resoconti riguardanti il “jihad della diaspora tunisina”, vale a dire le gesta delle migliaia di combattenti jihadisti che partivano da Tunisi e (soprattutto) dalle zone rurali del Paese per dare manforte sia al Califfato siriano che alle cellule libiche agli ordini di Al Baghdadi. Al centro …

  • 1 Febbraio

    Le promesse di Trump complicano le relazioni fra UE e Stati Uniti

    Trump

    di Luigi Pellecchia Con la presidenza Trump, i rapporti tra Stati Uniti ed Unione Europea sono influenzati dalle decisioni che discendono dalle promesse fatte dal Presidente durante la campagna elettorale. I comportamenti assunti fino ad ora hanno contribuito ad incrinare i rapporti tra l’Europa e gli Stati Uniti: gli effetti hanno cominciato a vedersi da quest’anno. Le questioni aperte fra …

gennaio, 2018

  • 17 Gennaio

    Iran, tra proteste interne e tensioni globali

dicembre, 2017

  • 12 Dicembre

    Iran, accordo sul nucleare: il metodo europeo

    iran

      Per chi non ha vissuto in prima persona, o consapevolmente, gli anni della Guerra Fredda, le discussioni riguardo il rischio di una nuova corsa agli armamenti nucleari possono suonare distanti e quasi surreali. Anche le notizie che più dovrebbero preoccupare arrivano come attutite da un velo di scetticismo, “perché tanto non potrà mai accadere”. Il volto di Kim Jong-un …

  • 11 Dicembre

    Armenia: firmato l’Accordo di Partenariato con l’UE

    Venerdì 24 novembre si è tenuto a Bruxelles il quinto vertice del Partenariato Orientale. Non è stato un vertice di alto profilo come quello di Vilnius di quattro anni fa. Ucraina, Moldavia e Georgia hanno già firmato sia gli Accordi di Associazione (AA) che quelli per la liberalizzazione dei visti. Ha fatto discutere l’invito, poi rifiutato, rivolto al presidente bielorusso …

  • 5 Dicembre

    Il Summit fra Unione Africana e Unione Europea lancia una Task Force sulla Libia

    Libia

    Il 29 e 30 novembre si è tenuto ad Abidjan, in Costa D’Avorio, il Quinto Summit fra Unione Africana ed Unione Europea, che ha riunito i capi di Stato e di governo dei Paesi membri delle due Unioni continentali. Il Summit costituisce l’occasione di confronto al più alto livello fra i leader di Africa ed Europa, e segue il precedente …

  • 4 Dicembre

    Vertice di Skhirat: l’Africa discute di migrazioni

    Da tempo, ormai, parlare di migrazioni è sinonimo di Unione Europea e Mediterraneo, nonostante la maggior parte dei flussi migratori si sviluppi ad altre latitudini. La maggior parte dei movimenti di massa si registra nell’Asia sud orientale, a volte per ragioni economiche (dall’Indonesia al Golfo Persico), altre per motivazioni politiche (la fuga dei Rohingya dal Myanmar). Nell’Africa sub-sahariana i flussi …