18comix

Relazioni Esterne

Ottobre, 2014

  • 17 Ottobre

    UE-Kazakhstan: concluso nuovo Accordo di Partenariato

    Con la visita del Presidente kazako Nursultan Nazarbaev a Bruxelles giovedì scorso, si sono conclusi i negoziati per l’Accordo di Partenariato e Cooperazione Rafforzata tra UE e Kazakhstan. L’accordo diventerà il nuovo quadro giuridico dei rapporti bilaterali con il gigante centroasiatico e rimpiazzerà l’ormai obsoleto Accordo di Partenariato e Cooperazione negoziato negli anni ’90. Sarà la prima intesa nella sua …

  • 16 Ottobre

    Albania: il Progress Report 2014 della Commissione

    Presentando l’annuale rapporto sull’Allargamento a Bruxelles mercoledì scorso, il Commissario Štefan Füle ha dichiarato che la politica di allargamento dell’Unione Europea sta portando a risultati concreti: le riforme stanno gradualmente trasformando i Paesi balcanici. Per quanto riguarda in particolare l’Albania, la Commissione si è complimentata per le sue “azioni concrete e dimostrazioni di costante volontà politica” nel campo delle riforme, necessarie …

  • 15 Ottobre

    A Milano si incontrano Asia ed Europa: il vertice ASEM

    Da un punto di vista geografico, l’Europa non può essere ben individuata, e anzi non dovrebbe essere considerata un continente a sé, ma solo una parte ‒ non molto vasta ‒ dell’Asia. Ma dal punto di vista politico e culturale la differenza è ben marcata.  Come sostenuto da Fredrik Söderbaum, bisognerebbe parlare di “macro-regioni”, che sono unità più ampie tra …

  • 14 Ottobre

    Guerra all’ISIS: il tacito assenso di Putin

    “Sono in migliaia a seguirmi. Tornerò, e porteremo la nostra guerra in Russia”. E’ il succo del messaggio di Omar al-Shishani, “Omar il Ceceno”, comandante delle forze dell’ISIS nel nord dell’Iraq, al Cremlino. Una minaccia unita all’annuncio di una taglia da 5 milioni di dollari sul capo di Vladimir Putin, di Ramzan Kadyrov (uomo forte ceceno sostenuto da Mosca) e …

  • 13 Ottobre

    Turchia e adesione all’UE: il progress Report 2014

    Quello pubblicato dalla Commissione Europea l’8 ottobre è il decimo “progress report” sulla Turchia: il primo risale infatti all’apertura dei negoziati nel 2005. In realtà, dal 1998 vi erano già stati sette “regular reports” annuali, con la stessa struttura e lo stesso obiettivo di valutare le prospettive di adesione all’UE sulla base dei 33 capitoli negoziali. La Turchia è di …

  • 11 Ottobre

    Accesso ai farmaci nei Paesi in via di sviluppo: i progetti UE

    In un periodo in cui l’allarme Ebola continua a ondeggiare, conoscendo picchi più o meno elevati a seconda dei diversi Paesi europei, la Commissione Europea pubblica la relazione conclusiva sul progetto “Access to pharmaceuticals” (ATP). Il progetto è stato presentato su CORDI, il portale e archivio pubblico della Commissione dedicato alla pubblicazione dei dati relativi ai progetti di ricerca finanziati …

  • 9 Ottobre

    ISIS: ONU e UE all’opera per controllare il reclutamento

    Il 24 settembre, durante una sessione speciale del Consiglio di Sicurezza (CDS) delle Nazioni Unite è stata adottata all’unanimità una risoluzione riguardante l’approccio da tenere nei confronti del fenomeno dei Foreign Terrorist Fighters (FTFs), cioè quei cittadini di Paesi per lo più occidentali che decidono di entrare a far parte di organizzazioni come ISIS o Al-Nusra. La risoluzione è il …

  • 7 Ottobre

    Putin, la vittoria su un piatto d’argento

    Settembre 2013, la situazione legata all’uso di armi chimiche in Siria sembra senza via d’uscita. L’Occidente (Stati Uniti, Regno Unito e Francia) accusa Assad di aver usato il sarin contro i ribelli nei sobborghi di Damasco e minaccia l’intervento armato. Assad risponde accusando proprio i ribelli. Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU è ingessato dal no di Cina e Russia ad …

  • 6 Ottobre

    Liberale e svedese: Malmström, Commissaria al Commercio

    Il 1 novembre ci sarà il cambio della guardia negli uffici della Commissione. Il nuovo esecutivo a guida Juncker prenderà in mano le redini di un’Europa in affanno, alle prese con una nuova stagnazione economica e con rinnovate divisioni tra Francia, Germania, Italia e Regno Unito. L’indirizzo politico della DG Trade passerà dal belga Karel De Gucht alla svedese Cecilia …

  • 4 Ottobre

    Brasile al voto: Dilma avanti, ma si va verso il ballottaggio

    Tra gli undici candidati che correranno per la Presidenza del Brasile domenica 5 ottobre, solo tre possono aspirare realmente alla guida del Paese: l’attuale Presidente Dilma Rousseff, del Partido dos Trabalhadores (PT), Marina Silva, del Partido Socialista Brasileiro (PSB) e Aécio Neves, del Partido da Social Democracia Brasileira (PSDB). Marina Silva, afro-brasiliana ed ex Ministro dell’Ambiente durante il governo Lula …