18comix

Relazioni Esterne

Ottobre, 2014

  • 3 Ottobre

    Fra Georgia e ISIS: la storia della Gola di Pankisi

    Spesso le grandi catene montuose vengono viste come dei muri che isolano le civiltà l’una dall’altra. In realtà, spesso costituiscono ponti. Per rendersene conto non serve andare lontano: basta pensare alla cultura occitana diffusa su entrambi i lati delle Alpi Occidentali o alle popolazioni Walser al di qua e al di là del Monte Rosa. Anche nel Grande Caucaso ci …

  • 3 Ottobre

    Guerra all’ISIS (seconda parte): le conseguenze.

    Con l’estensione dei bombardamenti USA al territorio siriano, il 23 settembre scorso è stato aperto un nuovo fronte nella battaglia contro il Califfato Islamico. Supportati da Arabia Saudita, Bahrein, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Giordania, i bombardieri della US Air Force hanno effettuato, ad oggi, sul territorio siriano circa una cinquantina di incursioni, pari ad un quinto del totale, colpendo …

  • 2 Ottobre

    Guerra all’ISIS (parte 1): l’Europa in campo

    Quella contro l’ISIS è la terza (o quarta, nel caso si conti anche la guerra Iran-Iraq negli anni Ottanta) operazione militare sul territorio iracheno negli ultimi 30-35 anni. Come affermato dal Primo Ministro britannico David Cameron alla fine della scorsa settimana, gli errori commessi nel passato durante l’operazione Iraqi Freedom (2003-2011) non possono assolutamente giustificare un’astensione da quelle che sono …

  • 1 Ottobre

    Integralismo nei Balcani: un pericolo attuale

    Nel solco delle vicende che stanno interessando il Medio Oriente e lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIS), si sono riacutizzati i timori legati al terrorismo di matrice islamica. L’ISIS starebbe reclutando guerriglieri da ogni angolo del pianeta, pronti a macchiarsi di efferati crimini in nome della Jihād. Non sorprende che a fornire all’ISIS un discreto apporto di combattenti sia …

Settembre, 2014

  • 30 Settembre

    Ebola, via ai primi 150 milioni dall’UE

    Il 18 settembre il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato la Risoluzione 2177 per il contrasto al virus Ebola (al 20 settembre 5843 persone infette e 2803 vittime fra Guinea, Liberia e Sierra Leone). Il Consiglio di Sicurezza è intervenuto in crisi sanitarie solo in occasione della pandemia di HIV: il tratto più innovativo della risoluzione riguarda quindi …

  • 29 Settembre

    Summit UE-Canada, tra dubbi e celebrazioni

    Non si vive di solo sciroppo d’acero. Questa la reazione della maggior parte degli europei che imparano dell’alto livello di cooperazione ormai esistente tra Canada e Unione Europea, e delle sfide che pure rimangono. Nel vertice di Ottawa di venerdì scorso il Primo Ministro canadese Harper e i Presidenti Barroso e Van Rompuy hanno infatti emesso un comunicato congiunto che …

  • 29 Settembre

    Ucraina: verso la pace o il conflitto congelato?

    Proseguono i negoziati a Minsk tra Ucraina, Russia, OSCE e le cosiddette Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk: l’ultimo risultato è il memorandum siglato venerdì scorso per attuare i punti del cessate il fuoco su cui ci si era accordati il 5 settembre. Il testo è articolato in 9 punti: cessazione delle ostilità; nessun avanzamento rispetto alle postazioni del 19 settembre; …

  • 24 Settembre

    ISIS, il basso profilo della Turchia

    Unico Paese NATO a condividere un confine con i due Stati tra cui si estende il “califfato” dell’ISIS, la Turchia si trova in una collocazione geopolitica di assoluta rilevanza strategica. Il ruolo di primo piano che gli alleati turchi potrebbero giocare nella nuova guerra dell’Occidente è stato riconosciuto in più sedi, come dimostra la visita del Segretario di Stato americano John …

  • 22 Settembre

    Iran, ripartono i negoziati sul nucleare

    Dopo i due turbolenti mesi della pausa estiva, in cui l’intero Medio Oriente è stato scosso dall’ascesa dello Stato Islamico e dai ripetuti e scoordinati interventi occidentali, venerdì si è aperto un nuovo capitolo delle negoziazioni fra la Repubblica Islamica dell’Iran e l’Occidente sulla questione del nucleare iraniano. Nonostante l’assenza di attività nei più alti fora della diplomazia internazionale, alcune …

  • 19 Settembre

    NATO: Rasmussen lascia, torna la Guerra Fredda?

    Il 15 settembre, nel suo ultimo discorso da Segretario Generale della NATO a Bruxelles, Anders Fogh Rasmussen ha rispolverato un vocabolario tipico del confronto bipolare tra Occidente e Russia, additando quest’ultima come unica responsabile dell’escalation militare in Ucraina, la sola ad aver “calpestato tutte le leggi e gli impegni che hanno preservato la pace in Europa e oltre sin dalla …