18comix

Relazioni Esterne

Luglio, 2014

  • 10 Luglio

    Iraq: la crisi ruota intorno al petrolio

    Ancora una volta, l’Iraq ha i riflettori di tutto il mondo puntati, nuovamente a causa di interessi energetici. Il 30 giugno scorso l’ISIS ha proclamato la nascita del califfato islamico nei territori conquistati in Siria e Iraq. Un simile sforzo militare però, non può non avere alle sue spalle un forte sostegno finanziario e di intelligence. Chi c’è quindi dietro …

  • 9 Luglio

    IOR: con Papa Francesco cambia anche la finanza

    Papa Bergoglio è assurto al soglio papale in un momento di grave appannamento per la Chiesa cattolica: le dimissioni anticipate di Ratzinger sono state il culmine di un vortice fatto di privilegi sfacciati di alcune alte autorità vaticane, rivelazioni sui giornali ad opera di un misterioso maggiordomo, illazioni sulla potenza della lobby omosessuale vaticana. Ma, soprattutto, ciliegina sulla torta: la …

  • 9 Luglio

    Armenia: lontana dall’UE, meno vicina alla Russia

    Sin dall’indipendenza, l’Armenia ha attuato la politica del doppio binario, cioè una salda alleanza con Mosca che però non ha compromesso i buoni rapporti con l’Occidente. Questo orientamento è frutto delle vicende storiche, durante le quali la Russia si è presentata come protettrice degli armeni, così come della presenza della diaspora armena in varie parti del mondo, soprattutto Stati Uniti …

  • 8 Luglio

    Georgia: Morto Eduard Shevardnadze, la volpe bianca

    Ieri all’età di 86 anni si è spento Eduard Shevardnadze. La volpe bianca del Caucaso, come veniva chiamato, è stato nel bene e nel male un protagonista della politica georgiana, sovietica e mondiale. La sua carriera era iniziata in epoca brezhneviana, quando la Georgia era governata da Vasili Mzhavanadze ed era la meta turistica sovietica più ambita, nonché la più benestante delle …

  • 5 Luglio

    L’indecisione europea su Israele e Palestina

    Sono di questi giorni le allarmanti notizie relative ad una possibile nuova intifada in Terra Santa a seguito del ritrovamento dei feretri dei tre giovani israeliani rapiti in giugno in Cisgiordania e l’uccisione, forse per vendetta, di un ragazzo palestinese. Il governo israeliano si è subito riunito, al fine di organizzare la reazione contro i palestinesi, accusati del triplice omicidio. …

  • 3 Luglio

    Šešelj, Serbia: ICTY propone un rilascio condizionato

    Nei giorni scorsi il Ministero della Giustizia serbo ha reso nota la possibilità che il Tribunale penale per la ex-Jugoslavia (ICTY) possa concedere il rilascio temporaneo di Vojislav Šešelj, vecchio leader politico dei Radicali serbi (SRS), in carcere dal 2003, qualora la Serbia e lo stesso imputato si impegnino a fornire alcune garanzie. Il Presidente della Trial Chamber dell’ICTY, Jean-Claude Antonetti, …

  • 2 Luglio

    Industria Difesa: via a roadmap per l’implementazione

    Nel luglio scorso, dopo varie discussioni, la Commissione Europea aveva pubblicato una comunicazione per il rafforzamento dell’industria europea della difesa. A questo documento ha fatto seguito, il 24 giugno scorso, una roadmap sull’implementazione della stessa, volta al raggiungimento di quattro obiettivi: 1) un mercato interno della difesa aperto e concorrenziale; 2) la sicurezza dell’approvvigionamento; 3) un’azione preparatoria per esplorare le …

  • 1 Luglio

    Iraq: incerta la posizione di UE e USA

    di Samy Sayed Mohamed L’attuale situazione irachena è preoccupante. I jihadisti dell’ISIS (Stato Islamico dell’Iraq e del Levante) continuano ad avanzare con violenza. Qassem Atta, portavoce per gli affari di sicurezza del premier iracheno sciita Nouri Al – Maliki (al potere dal 2006) riferisce che “centinaia di soldati sono stati decapitati e impiccati a Salahaddin, Ninive, Dilaya, Kirkuk e in altre …

Giugno, 2014

  • 30 Giugno

    Georgia, Moldavia, Ucraina: firmati gli Accordi con UE

    Il Consiglio Europeo del 26 e 27 giugno passerà alla storia per diversi motivi, uno di questi è la firma degli Accordi di Associazione con Ucraina, Moldavia e Georgia. Questi accordi segneranno l’inizio di una nuova fase dei rapporti tra l’UE e i 3 Paesi, creando un’Area di Libero Scambio Globale e Approfondita (DCFTA). Verranno in pratica eliminate in maniera graduale …

  • 30 Giugno

    NATO: non solo Ucraina al tavolo dei Ministri

    Corposa e impegnativa l’agenda presentata dal Segretario uscente Anders Fogh Rasmussen durante l’ultimo NATO Foreign Affairs Ministres Meeting, nelle giornate di martedì 24 e mercoledì 25 giugno. Riunitisi presso il quartier generale di Bruxelles, i Ministri degli Affari Esteri degli Stati membri hanno affrontato diverse questioni riguardanti sia misure contingenti che provvedimenti di lungo corso. In merito a quest’ultime, nella …