18comix

Relazioni Esterne

Maggio, 2016

  • 2 Maggio

    Boko Haram: è la resa per Shekau?

    Boko Haram

    A circa due anni dal rapimento di 276 studentesse di una scuola superiore a Chibok, nel nord della Nigeria, da parte di Boko Haram, la CNN ha mostrato un video, risalente a dicembre, in cui appaiono alcune delle ragazze. Il gruppo jihadista ha però destato ancora più scalpore, recentemente, per la diffusione di un video in cui il leader Abubakar …

Aprile, 2016

  • 28 Aprile

    Al via il riarmo dei Paesi baltici contro la minaccia russa?

    Paesi baltici

    Negli ultimi anni Estonia, Lettonia e Lituania hanno visto crescere il loro peso negli equilibri geopolitici europei, sino a divenirne l’ago della bilancia, soprattutto con l’aggravarsi della crisi in Ucraina. Non a caso l’Unione Europea e la stessa NATO hanno mutato la prospettiva con cui guardano alle Repubbliche Baltiche: la banale classificazione di Paesi cuscinetto è oramai da riporre nel …

  • 27 Aprile

    Iran e Arabia Saudita: il grande gioco del petrolio

    petrolio

    Domenica 17 aprile i membri dell’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) si sono ritrovati a Doha per mettere fine al crollo del prezzo internazionale del petrolio. Il vertice non ha però visto la partecipazione dell’Iran e si è quindi concluso con un fallimento. Tuttavia, che il mondo dei produttori di petrolio sia attraversato da divisioni interne e difficoltà di …

  • 22 Aprile

    Perù, Keiko Fujimori vince il primo turno delle elezioni

    Perù

    Il Sud America vive un momento di grande fermento politico legato al rallentamento economico dopo le recenti difficoltà della crescita del PIL cinese: il “boom” sudamericano traeva linfa vitale dalla domanda proveniente da Oriente: ogni stormir di fronda a Pechino può provocare un uragano. E l’uragano è effettivamente arrivato: la Presidente brasiliana Dilma Rousseff in seria difficoltà, travolta da una …

  • 21 Aprile

    Nuovo governo in Libia: la sfida della stabilizzazione

    Libia

    Quella della Libia è la storia di un Paese contraddittorio: la benedizione che i giacimenti petroliferi dovrebbero rappresentare per la popolazione e l’economia del Paese si contrappone al flagello di un governo autoritario prima, e di una crisi istituzionale e politica adesso. L’uccisione di Gheddafi nel 2011, anziché aprire la strada all’instaurazione di un governo democratico, ha condotto la Libia …

  • 15 Aprile

    Nagorno Karabakh: sull’orlo del baratro

    Sale la tensione in Nagorno Karabakh. Due settimane fa si sono verificati violenti scontri tra l’esercito azero e le forze armate dell’autoproclamata Repubblica del Nagorno Karabakh. Come in tutti gli scontri analoghi è impossibile risalire alla dinamica precisa e al numero esatto di vittime, in quanto si tratta di un conflitto pressoché autoregolato: su una linea di contatto lunga 160 …

  • 8 Aprile

    Gli olandesi bocciano l’Accordo di Associazione UE-Ucraina

    Accordo di Associazione

    Il 6 aprile gli olandesi sono stati chiamati a votare un referendum consultivo sull’Accordo di Associazione tra Unione Europea e Ucraina entrato in vigore il 1 gennaio di quest’anno. La vittoria del No è destinata a scardinare i già fragili equilibri dentro e fuori il Vecchio Continente. In cosa consiste l’Accordo di Associazione L’Accordo di Associazione tra UE e Ucraina …

  • 4 Aprile

    Moldavia: alla ricerca di una propria identità

    Molto ad est rispetto a Bruxelles e con una situazione politica e sociale sempre più complicata. In Moldavia, infatti, piccolo Paese incastonato tra la Romania e la “contesa” Ucraina, da quasi un anno la classe politica, dal 2009 pro-UE, continua ad alimentare scandali dovuti ad un alto tasso di corruzione e ad un basso rispetto della Costituzione promulgata il 29 …

Marzo, 2016

  • 25 Marzo

    Congo, verso il voto tra le tensioni

    Congo

    Domenica 20 marzo, la Repubblica del Congo è andata alle urne per decidere il suo prossimo presidente. Per molti, però, il risultato era scontato e dovrebbe porare alla riconferma del capo di Stato uscente, Denis Sassou Nguesso (il conteggio è ancora in corso, in un clima di tensione crescente). Il contesto La Repubblica del Congo, con capitale Brazzaville, è un …

  • 22 Marzo

    CETA: Europa e Canada, passo avanti verso il trattato

    Nell’ambito della revisione legale del testo del trattato di libero scambio tra l’Unione Europea ed il Canada (lo EU-Canada Comprehensive Economic and Trade Agreement o CETA), le cui negoziazioni si erano concluse nel 2014 con la prima stesura, è stato raggiunto un importante accordo, tassello fondamentale per il cosiddetto Investor State Dispute Settlement (o ‘ISDS’). Il governo di Ottawa e la …