18comix

Energia e Infrastrutture

aprile, 2015

  • 17 Aprile

    Petrolio, Royal Dutch Shell acquisisce BG

    Shell

    La compagnia petrolifera Royal Dutch Shell, lo scorso mercoledì 8 aprile, ha annunciato di aver concluso l’acquisizione della rivale BG, per 47 miliardi di sterline, che corrispondono a quasi 64,34 miliardi di euro. Ben Van Beurden, amministratore delegato del gruppo Shell, dichiara che l’acquisizione, oltre a garantire un aumento dei ricavi entro il 2017, si rivela di notevole importanza strategica. …

  • 16 Aprile

    Shale gas, Chevron abbandona la Romania

    shale gas

    Il calo dei prezzi del petrolio, un terreno non proprio favorevole e una massiccia opposizione degli ambientalisti: questi i motivi che hanno trasformato il fracking (fratturazione idraulica) in Europa in un esperimento fallimentare. Chevron abbandona la Romania Dopo la decisione di abbandonare la Polonia, il colosso petrolifero statunitense Chevron ha di recente confermato di voler abbandonare anche gli investimenti nel nord …

  • 13 Aprile

    Energia, la Commissione fa sul serio: Bulgargaz nel mirino

    Il mercato unico, uno dei pilastri dell’Unione Europea, si basa su una libera competizione degli attori in gioco, volta a ridurre i costi aumentando l’efficienza. Compito di vigilare su tale parità di condizioni spetta alla Commissione Europea, un compito che ha sempre svolto molto seriamente. La particolare attenzione che la Commissione Europea riserva al monitoraggio del mercato e, in particolare, alla …

  • 8 Aprile

    Norvegia: cala l’allarme per l’anno nero del petrolio

    norvegia

    A quasi dieci mesi dall’inizio della caduta del prezzo del petrolio sui mercati globali, le paure di conseguenze tragiche sull’economia del più grande produttore di greggio dell’Europa occidentale – la Norvegia – sembrano essersi parzialmente ridimensionate. Questa sicurezza sarebbe da attribuirsi alla presenza nel Paese del più grande fondo sovrano di investimento al mondo, che, alimentato dalle rendite del petrolio, …

marzo, 2015

  • 21 Marzo

    Unione energetica, c’è il via del Consiglio Europeo

    Il Consiglio Europeo conclusosi ieri ha impegnato l’Unione Europea a realizzare l’unione energetica – Energy Union, sulla base della proposta elaborata dalla Commissione Europea. Si tratta di una notizia attesa e molto rilevante, per almeno due aspetti connessi al tema dell’energia: la sicurezza energetica europea, tema centrale a causa della tensione tra Russia e Ucraina, e l’integrazione dei mercati dell’energia, che …

  • 11 Marzo

    Banda ultralarga, Italia prova a raggiungere l’Europa

    Una “rivoluzione digitale”, anche con l’ausilio della banda ultralarga, per riattivare la competitività europea in un mercato unico sempre più completo e competitivo: sono queste le priorità uscite dal Consiglio Competitività tenuto a Bruxelles gli scorsi 2-3 marzo. L’UE sembra spesso arrancare di fronte alla leadership digitale statunitense, come recentemente dimostrato dalle prudenti proposte del Consiglio a guida lettone su …

  • 6 Marzo

    Unione dell’Energia: il ruolo della politica di coesione

    Presentata dalla Commissione Europea lo scorso 25 febbraio, la strategia quadro per l’Unione dell’Energia chiama in causa l’ormai consolidato ruolo della politica di coesione in settori come la decarbonizzazione dell’economia europea, la promozione dell’efficienza energetica, la creazione di infrastrutture sostenibili e la ricerca e l’innovazione nel campo. Alla presentazione della comunicazione ha reagito positivamente il Comitato delle Regioni che, tramite …

  • 5 Marzo

    Rinnovabili: Spagna e Francia ora sono più unite

    Il 20 febbraio scorso è stata inaugurata, con grande rilievo, la nuova connessione energetica tra Spagna e Francia. Per l’occasione erano presenti il Commissario Europeo per l’Azione per il clima e l’Energia Miguel Arias Cañete, il Primo Ministro spagnolo Mariano Rajoy, il Primo Ministro francese Manuel Valls e Mario Monti, coordinatore del progetto. Il  collegamento si presenta come un primo passo …

febbraio, 2015

  • 26 Febbraio

    Unione energetica, Commissione svela la “quinta libertà”

    È stato adottato ieri il più ambizioso piano di investimenti europeo per la creazione della tanto discussa Unione Energetica. A distanza di più di 60 anni dalla fondazione della CECA, la Comunità del Carbone e dell’Acciaio, la Commissione Europea ha lanciato una strategia quadro che ha l’obiettivo di rivoluzionare e riorganizzare le politiche energetiche europee in un’ottica unificatrice. A darne comunicazione …

  • 25 Febbraio

    Sicurezza energetica UE: Bulgaria in primo piano

    Si ritorna a parlare del progetto South Stream tra le aule della Commissione Europea e rifiorisce la questione della fragilità energetica dell’area del sud-est europeo: Bojko Borisov, Primo Ministro della Bulgaria, è tornato a sollevare in una recente visita a Bruxelles la questione dell’importanza di aumentare la sicurezza energetica europea. E la Bulgaria, per la sua posizione geografica, gioca un …