18comix

Politiche Interne

dicembre, 2014

  • 16 Dicembre

    Energia e clima, la Germania rilancia il taglio delle emissioni

    Il 3 dicembre scorso il governo guidato da Angela Merkel ha approvato un nuovo pacchetto in materia di energia e clima. La Germania è da anni all’avanguardia sulla strada di un’economia più sostenibile: dalla legge del 2000 sui sussidi alle rinnovabili all’Energiewende, la transizione energetica lanciata nel 2011, Berlino intende rimanere un modello virtuoso. Il nuovo pacchetto di misure mira …

  • 15 Dicembre

    Clima: aspettando Parigi, da Lima un compromesso al ribasso

    Dopo una lunga e difficile maratona negoziale, si è conclusa sabato 13 dicembre la COP20 di Lima, la 20° sessione della Conferenza delle Parti (COP) della UNFCCC, Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Le delegazioni di 145 Paesi partecipanti hanno dato il via libera a un documento di compromesso che rappresenterà la base per i negoziati della Conferenza …

  • 12 Dicembre

    Immigrazione, risultati e insuccessi della Presidenza italiana

    Volge al termine il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’UE e, sui temi dell’immigrazione, è arrivato il momento dei bilanci. Le attese erano indubbiamente elevate, ma è vero che gli obiettivi indicati richiedevano forse un periodo superiore ai sei mesi. Il 5 dicembre, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano ha presieduto l’ultimo Consiglio Giustizia e Affari Interni del semestre, occasione …

  • 12 Dicembre

    Politica Agricola Comune, il greening non piace a nessuno

    Ormai si è agli sgoccioli: dal 1 gennaio 2015 entrerà in vigore la nuova Politica Agricola Comune (PAC). Ed è già polemica: quasi tutti, dai Parlamentari europei al Commissario per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Phil Hogan, dagli Stati membri alle organizzazioni di settore, auspicano una revisione, se non di breve, almeno di medio termine. Tra le critiche vi è …

  • 10 Dicembre

    Protezione dati e insolvenza: trovato accordo al Consiglio Giustizia

    La protezione dei dati personali e la regolazione delle nuove procedure d’insolvenza sono stati i punti nevralgici del Consiglio Giustizia e Affari Interni (GAI) svoltosi a Bruxelles il 4 dicembre scorso. A margine della discussione si sono invece collocati la modifica del vigente regolamento sui procedimenti per le controversie di modestia entità, l’approvazione di regole circa il mutuo riconoscimento dei …

  • 9 Dicembre

    Precariato scolastico: l’UE boccia l’Italia

    Il tanto discusso documento “La Buona Scuola” del governo Renzi esordisce con un ossimoro provocatorio, “emergenze storiche”, riferendosi alle mancanze del nostro sistema scolastico. L’obiettivo è chiaramente quello di sottolineare l’inadeguatezza delle risposte dei governi precedenti al grave fenomeno “storico” del precariato nel settore scolastico. Il premier pensa di poter dare una svolta decisiva e vincente a questo e ad …

  • 5 Dicembre

    Putin blocca South Stream: le conseguenze sulla regione del Mar Nero

    La rinuncia alla realizzazione del gasdotto South Stream annunciata da Vladimir Putin durante la visita in Turchia avrà forti ripercussioni politiche su tutta la regione del Mar Nero. Nel corso della visita è anche stato annunciato un aumento delle forniture alla Turchia attraverso il gasdotto Blue Stream e la costruzione di un secondo gasdotto che fornirà 64 milioni di metri …

  • 5 Dicembre

    Salute e sicurezza sul lavoro, UE scommette sulla prevenzione

    “Prevenzione” è la nuova parola d’ordine del quadro strategico 2014-2020 in materia di salute e sicurezza sul lavoro (SSL), presentato dalla Commissione Europea il 6 giugno 2014. Ma “prevenzione” è anche un concetto che ispirerà programmi di istruzione e di formazione volti al rafforzamento di una vera e propria “cultura della prevenzione” condivisa da lavoratori, datori di lavoro e partner …

  • 4 Dicembre

    South Stream addio. Putin scarica l’UE, ma la Russia vacilla

    Lunedì 1 dicembre Alexej Miller, CEO di Gazprom, ha annunciato il dietrofront della Russia dal progetto per la costruzione di South Stream. Il giorno stesso, a distanza di poche ore, Vladimir Putin in visita ad Ankara, in una conferenza stampa congiunta con Erdogan, ha ribadito lo stesso concetto, affermando che “se l’Europa non vuole realizzarlo, non verrà realizzato”. Parole che, …

  • 4 Dicembre

    Putin blocca South Stream: cosa cambia per l’Italia ?

    Lunedì primo dicembre il Presidente russo Vladimir Putin, in visita ufficiale in Turchia, ha annunciato che il progetto “South Stream” non sarà più realizzato, a causa di una serie di difficoltà che Putin ha imputato all’Unione Europea. South Stream è il gasdotto che, passando sotto il Mar Nero, avrebbe dovuto collegare la Russia direttamente all’Europa – alla Bulgaria in particolare, …