18comix

Politica e Istituzioni

Febbraio, 2016

  • 26 Febbraio

    Ungheria, la scuola scende in piazza contro Orban

    Il 13 febbraio a Budapest decine di migliaia di cittadini ungheresi hanno manifestato davanti al Parlamento nazionale contro il sistema scolastico pubblico. Studenti e professori hanno formato un unico coro per chiedere la decentralizzazione del sistema educativo riformato dal governo conservatore di Viktor Orbán nel 2012. Le origini della protesta La manifestazione avvenuta nella capitale è solo l’ultima delle tante …

  • 24 Febbraio

    Brexit, accordo fra Londra e Bruxelles: sarà sufficiente?

    Venerdì sera i Capi di Stato e di Governo dei Paesi membri dell’UE riuniti a Bruxelles, hanno finalmente raggiunto un accordo ‘unanime’ per garantire la permanenza della Gran Bretagna nel ‘blocco europeo’. L’accordo ha sicuramente un’importanza particolare non solo per la delicatezza della materia trattata, ma anche per via del tenore generale che avevano assunto le discussioni sulle richieste britanniche …

  • 23 Febbraio

    Consiglio Europeo, nuovo duello sull’immigrazione

    Giovedì 18 febbraio si è aperta a Bruxelles una nuova riunione del Consiglio Europeo, che si è prolungata più del previsto e che si è concentrata soprattutto sul tema dell’immigrazione e sulla possibile uscita dell’Inghilterra dall’Unione (la c.d. Brexit), questioni che già da tempo affannano i leader europei, determinando anche inevitabili schieramenti e divisioni tra gli Stati membri. Guardando alla …

  • 16 Febbraio

    Brexit, si tenta di evitare l’addio di Londra

    Si avvicina il referendum per la permanenza del Regno Unito nell’UE. Le trattative fra il premier David Cameron e il Presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk hanno prodotto una bozza di piano offerta ai governi nazionali e al Parlamento Europeo. Il Consiglio Europeo del 18 e 19 febbraio vedrà Tusk tentare di convincere i propri colleghi ad accettare un piano …

  • 11 Febbraio

    Il sistema Schengen e una crisi (forse) fatale

    La storia d’amore tra i popoli europei declina romanticamente nel bel mezzo dell’inverno più caldo mai registrato, in un’atmosfera da fine epoca segnata da guerre, attentati terroristici, naufragi mortali nel Mediterraneo e solite minacce di espulsione della Grecia (stavolta dall’area Schengen). Un “matrimonio” d’interessi Era partita come la classica storia d’amore: Mitterrand e Kohl, mano per mano, a giurarsi amore …

  • 10 Febbraio

    L’Ungheria rispetta i diritti umani dei migranti?

    La scorsa settimana il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muiznieks, ha espresso le sue preoccupazioni in merito alla decisione del governo austriaco di trasferire migranti richiedenti asilo nel territorio ungherese. Queste le sue parole, pronunciate davanti alla Corte europea per i diritti umani: “nel momento in cui l’Austria stabilisce di trasferire rifugiati in Ungheria incorre nel …

  • 8 Febbraio

    Europa divisa: diffidare da Putin

    L’intervento russo in Ucraina nel 2014 ha avuto l’effetto inaspettato di far convergere le principali forze politiche europee su una risposta unanime, seppur del tutto insufficiente, all’aggressione russa. I principali alleati europei del Cremlino si sono rivelati i partiti di estrema destra ed estrema sinistra. Negli ultimi mesi c’è stata un’inversione di tendenza: diversi leader dei principali partiti europei cercano …

Gennaio, 2016

  • 27 Gennaio

    Portogallo: un voto che complica

    Dopo le elezioni presidenziali del 24 gennaio scorso, il Portogallo è entrato in una fase tratta dalla saga di “Don Camillo e Peppone”. Il neo-presidente conservatore Rebelo de Sousa, eletto con il 52% dei suffragi e quindi senza necessità di un ballottaggio, nelle vesti di Don Camillo, dovrà infatti coabitare con l’esecutivo rosso di Antonio Costa, formatosi a seguito di …

  • 22 Gennaio

    Ibrahim Rugova, eroe non violento del Kosovo

    Dieci anni fa moriva Ibrahim Rugova (02/12/44 – 21/01/2006), una delle figure più controverse del Kosovo ma anche un protagonista assoluto che, con il suo debole potere, per alcuni anche senza un reale potere, ha cercato fino all’ultimo di risolvere la delicata questione kosovara con la cultura della “non-violenza”. È stato uno dei pochi Leader che non ha mai portato una …

  • 19 Gennaio

    Perché Renzi non è il primo problema di Juncker

    Il rapporto tra Commissione Europea e governo italiano si è fatto, negli ultimi mesi, progressivamente più difficile. Le tensioni sono iniziate su questioni molto concrete: il processo di risoluzione avviato per Banca Tercas, che secondo Bruxelles viola le regole europee sugli aiuti di Stato, una controversia simile sugli 800 milioni di euro accordati dal governo italiano all’Ilva e già inseriti …