18comix

Politica e Istituzioni

Gennaio, 2016

  • 7 Gennaio

    2016: le paure dell’Europa

    Il 2015 non è stato un anno brillante per l’Unione Europea: inutile ripetere tutti i problemi di varia natura che la assediano, a partire ad esempio dall’ondata di rifugiati, con l’arrivo, solo in Germania, di circa un milione di persone. Il bilancio di fine anno, quindi, è inevitabilmente segnato dall’incertezza, dalla sensazione di vivere in un tempo dove sono saltate tutte …

Dicembre, 2015

  • 30 Dicembre

    Angela Merkel, politico europeo del 2015

    Angela Merkel ha ottenuto senza troppe difficoltà il supporto del suo partito, il centro-destra cristiano democratico della CDU, riunitosi in congresso nel corso del mese di dicembre. Le critiche sull’accoglienza ai rifugiati manifestate da Horst Seehofer, leader conservatore della CSU, il partito gemello della CDU con base nella cattolica Baviera, non hanno impensierito la Cancelliera. Né l’ha scalfita il recente diverbio …

  • 23 Dicembre

    Romania, le speranze del dopo Colectiv

    Dopo il tragico rogo nella discoteca Colectiv, nel centro di Bucarest, costato la vita in novembre a quasi 50 persone, con centinaia di feriti, 20mila cittadini sono scesi in piazza per protestare contro il governo del Primo ministro Victor Ponta. Tra questi Octavian, un ragazzo di 26 anni nato e cresciuto a Bucarest, che si è offerto di spiegare alla …

  • 22 Dicembre

    Spagna: la fine del bipartitismo, l’inizio dell’incertezza

    Domenica 20 dicembre si sono svolte in Spagna le attese elezioni politiche nazionali. 36 milioni di spagnoli sono stati chiamati alle urne per rinnovare le Cortes Generales, il parlamento bicamerale costituito dal Congresso dei Deputati e dal Senato – rispettivamente composti da 350 deputati e 208 senatori. La giornata elettorale, di per sé carica di attesa, si è caratterizzata per …

  • 17 Dicembre

    Emergenza profughi, attivati aiuti UE alla Grecia

    La Grecia ha deciso di chiedere aiuto all’Unione Europea in materia di emergenza profughi. Dopo le accuse dei governi degli Stati membri rivolte alle autorità elleniche di non saper gestire la frontiera esterna e di aver fatto precipitare la situazione nelle regioni balcaniche, il governo di Alexis Tsipras ha deciso di accettare le proposte dei leader europei in merito al …

  • 14 Dicembre

    Regionali: la Francia respinge il Front National

    Le elezioni regionali francesi si sono concluse con una dura sconfitta per il Front National (FN) di Marine Le Pen. I nazionalisti francesi, protagonisti di uno storico exploit al primo turno, non sono infatti riusciti ad aggiudicarsi nemmeno una regione, confermando le difficoltà nei ballottaggi e, più in generale, la scarsa propensione dell’elettorato ad affidare il governo al FN. Il …

  • 11 Dicembre

    Elezioni regionali: la Francia verso i ballottaggi

    La destra nazionalista avanza nel cuore dell’Europa e prepara la scalata al governo francese in vista delle presidenziali del 2017. Al netto di sondaggi che sembrano prevedere una sconfitta del Front National (FN) al secondo turno delle regionali in corso in Francia, i risultati del primo turno dovrebbero comunque preoccupare i protagonisti dell’ex-bipolarismo transalpino e dell’arco politico europeista dei maggiori Paesi dell’Unione. Vista oggi, …

  • 9 Dicembre

    Merkel, “a braccia aperte” nell’Europa dei confini

    Il terrorismo che ha colpito Parigi, e quindi l’intero modello di vita occidentale, ha riportato al centro del dibattito europeo la questione, che pare quasi irrisolvibile, dei flussi migratori che interessano, ormai da lungo tempo, Balcani e Unione europea. La sempre più tesa situazione in Siria, ormai priva di una vera organizzazione statuale da più di due anni, e il …

Novembre, 2015

  • 26 Novembre

    Brexit, le richieste di Cameron all’UE

    Lo scorso 10 novembre, David Cameron ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, nella quale espone le riforme da negoziare con i partner dell’Unione per evitare una possibile Brexit. Così facendo, il Primo Ministro inglese ha finalmente scoperto le sue carte ed ha messo in chiaro quali sono le richieste del Regno Unito. La lettera in …

  • 24 Novembre

    Serbia, poco chiare le privatizzazioni dei media

    In questi mesi la Serbia sta procedendo alla privatizzazione di tutti i media di proprietà dello Stato: si tratta sia di grandi aziende, come Tanjug, sia di piccole. È una conseguenza della legge sull’informazione pubblica e sui media approvata nel 2014 , che prevede l’illegittimità da parte dello Stato di possedere mezzi d’informazione. Questa legge è nata per rendere i …