18comix

Politica e Istituzioni

Febbraio, 2014

  • 5 Febbraio

    Bentornato, Presidente

    Dopo sette anni il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è tornato a parlare alla Plenaria del Parlamento Europeo. Come lui stesso ha fatto notare, il contesto è certamente cambiato: dopo il suo intervento del 14 febbraio 2007, è arrivata la crisi economica, finanziaria ed ideologica dell’Unione Europea ma anche dell’Italia che lo ha riportato volente o nolente al Quirinale. Sette …

  • 5 Febbraio

    Ucraina: le proposte di Yanukovich per una difficile conciliazione

    Unione Europea e Stati Uniti starebbero lavorando ad un piano di aiuti da concedere all’Ucraina. L’ha dichiarato l’Alto Rappresentante per la Politica Estera e di Sicurezza Comune dell’UE, Catherine Ashton, in un’intervista al Wall Street Journal, a margine della Conferenza Internazionale per la sicurezza che si è tenuta negli scorsi giorni a Monaco, occasione che i capi dell’opposizione ucraina hanno …

Gennaio, 2014

  • 30 Gennaio

    Barroso a Letta: recuperare la fiducia di cittadini e investitori

    Il Primo Ministro italiano Enrico Letta ha visitato ieri a Bruxelles le alte cariche dell’Unione Europea: il Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy e il Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso. Il viaggio di Letta ha il sapore della rassicurazione: nella giornata in cui il Parlamento italiano ha scritto una nuova pagina di tristezza, il premier ha promesso …

  • 23 Gennaio

    Svendita della cittadinanza a Malta: l’opposizione del Parlamento europeo

    Giovedì 16 gennaio il Parlamento Europeo ha votato, con 560 voti favorevoli, 22 contrari e 44 astenuti, una risoluzione non legislativa sulla svendita della cittadinanza europea. Questo tema è stato inserito al centro della discussione della plenaria visto che Malta intende cedere la cittadinanza nazionale, e di conseguenza europea, in cambio del versamento di denaro. Il governo di La Valletta …

  • 23 Gennaio

    Stallo politico in Bosnia ed Erzegovina

    Nuova occasione mancata per la Bosnia ed Erzegovina (BiH). Da anni è in corso la discussione sulla modifica alla Carta costituzionale. La BiH ha infatti un ordinamento legislativo che impedisce ai cittadini non appartenenti ai popoli serbo, croato o bosgnacco (musulmani bosniaci) di candidarsi alle alte cariche dello Stato, in particolare alla Presidenza. La Corte Europea dei diritti dell’uomo ha …

  • 17 Gennaio

    PPE: Barnier si candida per la Commissione. E Hollande…

    «Se sarò scelto dal Partito Popolare Europeo sono pronto ad impegnarmi». In un’intervista al quotidiano francese Le Figaro, il Commissario al mercato interno, il francese Michel Barnier, si è fatto avanti per la nomination dei Popolari alla presidenza della Commissione Europea. Non che il diretto interessato lo avesse mai negato, tutt’altro. Le intenzioni di Barnier di correre per la successione …

  • 14 Gennaio

    Armenia, sempre più vicina l’Unione Doganale

    Dopo la rinuncia all’Accordo di Associazione con l’UE, l’Armenia si sta avvicinando sempre più a Mosca. Il 2 dicembre Vladimir Putin si è recato in visita in Armenia e durante il vertice è stato firmato un accordo per la fornitura di gas per i prossimi 30 anni. L’accordo prevede la cessione del 20% delle azioni di ArmRosGazprom, rimaste in mano …

  • 14 Gennaio

    Un ritratto di Ariel Sharon

    C’è chi dice che se n’è andato già otto anni fa quando a seguito di un infarto entrò nella spirale senza scampo del coma. C’è chi dice che avrebbe dovuto andarsene ancora decine di anni fa per la scia di sangue che si è portato dietro. E c’è chi ancora oggi piange come se fosse stata una morte improvvisa e …

  • 14 Gennaio

    Lettonia nell’eurozona: la visita di Van Rompuy

    Le Lettonia ha adottato la moneta unica europea, l’euro, nel momento in cui questa è criticata da più parti, soprattutto negli Stati periferici dell’UE, dove molte forze politiche vi individuano la causa delle difficoltà economiche dei propri Paesi. Il Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy si è dimostrato consapevole di questa complessa situazione, quando ha visitato Riga per festeggiare …

  • 13 Gennaio

    La fiducia nell’UE crolla ovunque, ma non in Germania

    Come ormai viene ripetuto un po’ da tutti i principali esponenti politici di Bruxelles e Strasburgo, le prossime elezioni europee potrebbero vedere le forze cosiddette “euroscettiche” prendere fortemente piede, fino a conquistare un quarto dell’elettorato. Probabilmente non andrà così: per ora le previsioni più estreme non si sono mai avverate. Prima delle elezioni politiche greche, molti osservatori affermavano che la …