18comix

Politica e Istituzioni

Febbraio, 2013

  • 28 Febbraio

    Una legge elettorale europea contro l’ingovernabilità ?

    L’esito delle elezioni italiane ed il rischio ingovernabilità danneggeranno l’Europa più di quanto si pensi. Se non verrà raggiunto un accordo tra le forze politiche oppure non verranno siglate collaborazioni tra soggetti estremamente eterogenei tra loro (ad esempio il Partito Democratico e Popolo della Libertà), l’Italia finirà a crogiolarsi per mesi nell’immobilismo più puro. Innanzitutto, l’instabilità politica causerà instabilità finanziaria. Gli …

  • 26 Febbraio

    Le prospettive europee del nuovo Parlamento (fin quando durerà)

    A poche ora dalla chiusura dei seggi di una tornata elettorale che ha sconvolto il panorama politico italiano, pare doveroso soffermarsi sulla prospettiva circa l’Unione Europea e le prossime tappe del processo di integrazione espressa dai partiti e movimenti che siederanno in Parlamento. Il voto italiano sta già avendo delle conseguenze significative, come segnalano le difficoltà delle borse europee e …

  • 21 Febbraio

    Accordo sul “two pack”. Più controlli sui bilanci nazionali

    L’accordo di ieri tra Parlamento Europeo (PE), Commissione e Consiglio, ha sbloccato dopo mesi il percorso per l’approvazione del “two pack”, un pacchetto normativo composto da due regolamenti volti a rafforzare il coordinamento tra le politiche fiscali dei Paesi dell’Eurozona. Il primo contiene misure speciali per monitorare e valutare i piani economici degli Stati con deficit pubblici eccessivi. Il secondo …

  • 19 Febbraio

    Il Parlamento in campo sul bilancio pluriannuale. Accordo possibile?

    Il secondo round delle trattative per il bilancio dell’Unione Europea inizia adesso. L’accordo raggiunto dal Consiglio Europeo del 7-8 febbraio sul Quadro Finanziario Pluriannuale (QFP) 2014-2020 dovrà infatti essere approvato dalla maggioranza del Parlamento Europeo. Già all’indomani dell’accordo, i gruppi parlamentari avevano espresso critiche severe verso una proposta di bilancio ritenuta gravemente lesiva delle prospettive future dell’UE. Con questi presupposti, …

  • 14 Febbraio

    Croazia: il salto dell’ultimo ostacolo

    A Zagabria soffia un vento sempre più europeo. Dopo anni di riforme e colloqui per raggiungere gli standard necessari a diventare il 28esimo Stato membro dell’Unione Europea, anche l’ultimo ostacolo sta per essere superato. A bloccare in extremis l’entrata della Croazia si era posta una questione irrisolta con la Slovenia, già membro dell’Unione. Il 2012 è stato dominato dalla disputa …

  • 12 Febbraio

    Fine del consenso permissivo, l’UE cambi marcia

    Gli anni seguiti all’approvazione del Trattato di Maastricht sono stati segnati da tendenze contrastanti. Da una parte, il processo comunitario ha compiuto passi storici con l’introduzione della moneta unica, l’allargamento a 27 membri, i negoziati per l’adesione di uno Stato a maggioranza islamica quale la Turchia, la proclamazione della Carta dei diritti dei cittadini europei e il dibattito sulla Costituzione. …

  • 9 Febbraio

    Consiglio Europeo: il bilancio dell’ipocrisia

    Elogio all’ipocrisia, esibizione tra le peggiori offerte da quell’arena dell’intergovernatismo che è il Consiglio Europeo. Davanti ai giornalisti il presidente Herman Van Rompuy ha provato a rivendere l’accordo sul bilancio pluriannuale 2014-2020 come una «scelta di responsabilità per il futuro del progetto europeo», ma solo una miopia irreversibile può offuscare ciò che appare più evidente: all’apice della crisi economica, ma …

  • 8 Febbraio

    One-way ticket to. . . where?

    «We are with Europe, but not of it». In una chiosa, Winston Churchill descrisse l’essenza  del rapporto tra il Regno Unito e il resto d’Europa, rimasto immutato nei secoli. Londra, condizionata dal proprio carattere insulare, ha sempre guardato al Vecchio Continente con un certo distacco, limitando il più possibile il proprio coinvolgimento: la splendid isolation del XIX secolo, i canali …

  • 7 Febbraio

    La battaglia per il bilancio pluriannuale dell’Unione

    Si apre oggi a Bruxelles il primo Consiglio Europeo dell’anno, il primo sotto la presidenza irlandese, ma il secondo che tenta di chiudere il Quadro Finanziario Pluriannuale (QFP) 2014-2020. I Capi di Stato e di Governo dell’UE si erano infatti riuniti già alla fine di novembre in un apposito vertice straordinario, che si era però concluso con un nulla di …

  • 7 Febbraio

    L’Europa di Hollande

    Il discorso che François Hollande ha tenuto la mattina del 5 febbraio al Parlamento Europeo non è stato particolarmente sorprendente, ma ha avuto il merito di chiarire la posizione francese su alcuni dei temi principali dell’attualità politica europea. La Francia, nelle parole del suo presidente, ha legato strettamente il suo destino a quello dell’Unione Europea. A Parigi continua a spettare, …