18comix

Aldo Carone

Laureato con lode presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha condotto la propria tesi di laurea utilizzando un approccio multidisciplinare utile a descrivere da diverse prospettive le politiche di sicurezza e difesa dell'Unione Europea. Ha frequentato corsi presso la London School of Economics and Political Science, l'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e l'Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI). Attualmente è iscritto al corso magistrale di Relazioni Internazionali - curriculum di Strategia e Conflitti Internazionali – presso l'Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Per Europae si occupa di tematiche relative alle politiche europee di sicurezza e difesa, di relazioni UE-USA e di conflitti internazionali.

Trombetta: “In Siria l’Occidente paga la sua assenza”

Lorenzo Trombetta è corrispondente ANSA dal Medio Oriente (Beirut), corrispondente Limes per Siria e Libano, studioso di Siria contemporanea, autore di “Siria” per Mondadori Università (2014). E proprio di Siria ha parlato con Europae, una crisi tornata alla ribalta a causa delle paure per lo Stato Islamico . 1. Dott. Trombetta, qual è la situazione attuale in Siria? Come si …

Leggi di più

Rappresentanti Speciali: risultati cercasi

Figura di prestigio ben inserita nell’intelaiatura della diplomazia internazionale, quella del Rappresentante Speciale è ancora oggi una delle cariche meno conosciute dall’opinione pubblica europea. Eppure, ogni organizzazione internazionale ha i propri inviati che, per l’ONU come per l’Unione Europea, si occupano di rappresentare gli interessi dei propri mandatari relativamente a tematiche e/o aree geografiche specifiche. Per quanto riguarda l’UE, tra i …

Leggi di più

Mali: conclusa l’operazione francese Serval

Con un comunicato rilasciato nei giorni scorsi, la Francia ha annunciato il termine dell’operazione Serval e la sostituzione della stessa con una missione di più ampio raggio denominata Barkhan. La nuova missione, che avrà base nella capitale del Chad, N’Djamena, continuerà ad avere come focus la battaglia contro i terroristi che si sono insediati e hanno prosperato nel Sahel, soprattutto …

Leggi di più

L’UE rilancia EUPOL COPPS nei Territori Palestinesi

Proprio nei giorni in cui il vortice di violenza tra palestinesi e israeliani ha iniziato a superare il punto di non ritorno, tanto da invocare lo spettro di una ‘terza intifada’, il Consiglio dell’Unione Europea ha stabilito di prolungare per un altro anno, fino al 30 giugno 2015, la missione di polizia denominata EUPOL COPPS operante nei Territori Palestinesi Occupati …

Leggi di più

L’indecisione europea su Israele e Palestina

Sono di questi giorni le allarmanti notizie relative ad una possibile nuova intifada in Terra Santa a seguito del ritrovamento dei feretri dei tre giovani israeliani rapiti in giugno in Cisgiordania e l’uccisione, forse per vendetta, di un ragazzo palestinese. Il governo israeliano si è subito riunito, al fine di organizzare la reazione contro i palestinesi, accusati del triplice omicidio. …

Leggi di più

ERI: gli USA aumentano la presenza militare nell’est

Il fronte antieuropeista affermatosi con le ultime elezioni del Parlamento Europeo trova un nuovo alleato di fondamentale importanza: il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Ancor più dei Grillo e Farage nostrani, è il numero uno della Casa Bianca a far sfumare l’idea di un’Europa più unita e proattiva nel proprio “giardino di casa”, l’Est europeo. Martedì 3 giugno, infatti, …

Leggi di più

Airbus A400M Atlas: un’occasione persa per l’Italia

Lo scorso 12 maggio il consorzio europeo Airbus ha consegnato alla Turchia il primo A400M Atlas, un quadrimotore turboelica da trasporto militare tattico e strategico ad ala alta. Il progetto ha visto la partecipazione di Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Spagna, Turchia e Regno Unito. Questi Stati hanno aderito a un programma comune per l’acquisto di 174 velivoli. In occasione del …

Leggi di più

Europee: vincono l’eurofobia e l’europeismo di reazione

Risultati elettorali all’insegna dell’europeismo. Un’affermazione che potrebbe far storcere il naso a molti politologi e statistici di professione. In realtà una lettura in tal senso, alternativa dei risultati elettorali è possibile. L’europeismo in questione non è però quello propositivo che molti avrebbero auspicato. A vincere alle elezioni europee è stato l’europeismo di reazione, e questo dato è confermato ampiamente dall’avanzata delle …

Leggi di più

Libia e (in)sicurezza: la tempesta prima della quiete?

Ritenta, sarai più fortunato. Deve aver pensato a questa massima il Generale libico Khalifa Haftar quando nelle giornate tra venerdì 16 e domenica 18 maggio ha provato a replicare il golpe già tentato nel mese di febbraio. In tale occasione il Ministro della Difesa, Abdulah al-Thani, dichiarava che il colpo di Stato era stato sventato e faceva sapere che erano …

Leggi di più

Ucraina: ideali vs. Realpolitik, l’Europa al bivio

Scriveva Carl von Clausewitz che i tre aspetti fondamentali della guerra sono l’elemento razionale rappresentato dal calcolo politico, l’elemento a-razionale (il caso) e l’elemento irrazionale costituito dal popolo. Centrali in questo ultimo elemento sono le idee, che da un lato sono il collante di un popolo e ciò che lo porta a mobilitarsi in caso di conflitto, ma dall’altro sono …

Leggi di più