18comix

Maria Ermelinda Marino

Responsabile Balcani - Studentessa di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trento. Nutro un forte interesse per i Balcani ed il Caucaso e trascorro il mio tempo libero studiando la storia, le società e le problematiche di quei luoghi attraverso la lente del Diritto internazionale pubblico e del Diritto dell'Unione Europea.

UE-Bosnia Erzegovina: ottimismo dal Dialogo sul Processo di Adesione

Si è svolto il 1 ottobre a Bruxelles il terzo incontro tra i leader istituzionali e politici bosniaci e i rappresentanti dell’Unione Europea nella cornice dell’High Level Dialogue on Accession Process (HLDAP) L’incontro ha offerto l’occasione per discutere delle prospettive europee della Bosnia-Erzegovina e per  cercare di superare lo stallo in cui è incappato il processo di adesione. Riconosciuta dall’Unione …

Leggi di più

Il dialogo per il Partenariato Orientale fa tappa in Armenia: focus sull’istruzione

Il 13 Settembre si è svolto a Yerevan, in Armenia, il terzo meeting dell’Informal Eastern Partnership Dialogue. All’evento, che riunisce i Ministri e gli alti funzionari dei Paesi del Partenariato Orientale (Armenia , Azerbaigian , Bielorussia, Georgia , Moldova e Ucraina), l’Unione Europea è stata rappresentata dal Commissario europeo per l’Allargamento e la Politica Europea di Vicinato Štefan Füle, dal …

Leggi di più

Mukhtor Ablyazov: luci ed ombre del dissidente kazako

L’allontanamento dall’Italia di Alma Shalabayeva, moglie di Mukhtar Ablyazov, insieme alla figlia di sei anni, ha spostato il baricentro dell’attenzione dalla dubbia figura dell’oligarca kazako al ben più strumentalizzato e travisato caso dell’espulsione, che ha messo in imbarazzo l’Italia a livello internazionale e ha fatto riecheggiare la notizia delle compiute violazioni di norme e convenzioni nazionali e internazionali. Ma chi …

Leggi di più

Croazia e UE: tensione per il mandato di arresto europeo

Dopo soli 59 giorni dall‘ingresso della Croazia nell’Unione Europea, i rapporti hanno iniziato ad incrinarsi. Zagabria non ha rispettato un importante termine stabilito dalla Vicepresidente della Commissione Europea Viviane Reding, rischiando così di veder scattare le sanzioni di Bruxelles per il mancato rispetto degli obblighi assunti con la sottoscrizione dell’Accordo di Adesione all’Unione Europea. Il riferimento è all’attuazione del mandato …

Leggi di più