domenica , 21 ottobre 2018
18comix

Maria Ermelinda Marino

Responsabile Balcani - Studentessa di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trento. Nutro un forte interesse per i Balcani ed il Caucaso e trascorro il mio tempo libero studiando la storia, le società e le problematiche di quei luoghi attraverso la lente del Diritto internazionale pubblico e del Diritto dell'Unione Europea.

Rama: Unione Albania-Kosovo se UE chiude le porte

“L’unico modo per mantenere la pace nei Balcani è tenere quello di tenere chiare e vive le prospettive di adesione all’UE. Altrimenti l’Europa potrebbe affrontare un incubo: se non ci fosse speranza di aderire a una grande unione, unioni più piccole potrebbero avere luogo” Così si è espresso di recente il premier albanese Edi Rama durante un’intervista rilasciata di recente …

Leggi di più

Cecenia: lo scontato trionfo di Kadyrov

Lo scorso 18 settembre il popolo ceceno è stato chiamato alle urne per eleggere sia il proprio Presidente che i propri rappresentanti presso la Duma in VII convocazione, ovvero per la settima legislatura dalla caduta dell’URSS. Nel 2007 era stato Putin a nominare Ramzan Kadyrov Presidente della Repubblica di Cecenia. Adesso, invece, è stato eletto con il 97.94% dei voti. Vittoria …

Leggi di più

Karadžić: fu genocidio, ma niente ergastolo

Karadžić

Lo scorso 24 marzo il Tribunale Penale Internazionale per l’ex Jugloslavia (ICTY)  ha riconosciuto Radovan Karadžić, ex psichiatra divenuto nel corso della guerra della ex- Jugoslavia (1992-1995) leader dei serbi di Bosnia, colpevole del reato di genocidio per ciò che accadde a Srebrenica. Karadžić è stato riconosciuto anche responsabile del reato di omicidio e persecuzione di civili, in quanto artefice delle atrocità …

Leggi di più

Kosovo: ancora Thaçi, ancora polemiche

Il 26 febbraio, dopo una convulsa votazione in Parlamento, Hashim Thaçi è stato eletto quarto Presidente del Kosovo. Il suo insediamento sarebbe previsto per il 7 aprile, ma il condizionale è d’obbligo. Il 48enne Ministro degli Esteri ha infatti ottenuto la maggioranza del Parlamento soltanto alla terza votazione, con 71 voti. Nessun voto è andato all’altro candidato in lizza, Rafet …

Leggi di più

Albania-Serbia, nuovo incidente diplomatico

Albania

L’8 ottobre, ad Elbasan, si è disputata la partita di ritorno per la qualificazione agli Europei tra Albania e Serbia. Quasi un anno fa, il 14 ottobre 2014, nella gara d’andata, le telecamere ripresero il volo sullo Stadio Partizan di un drone pilotato da Ismail Morina. Albania e Serbia, mai una partita qualunque La bandiera portata dal drone era quella …

Leggi di più

Migranti: l’idea d’Europa e la rotta dei Balcani

Nel 2015 la rotta del Mediterraneo centrale che dalle coste nordafricane porta in Italia attraverso il Canale di Sicilia ha smesso di essere la tratta più utilizzata dai migranti. Dall’inizio dell’anno si stima che circa 130.000 abbiano percorso la rotta balcanica con l’intenzione di proseguire verso l’Europa centrale e settentrionale. Questa rotta ha inizio con lo sbarco nelle isole greche, …

Leggi di più

Kosovo, crimini UÇK: verso un Tribunale Speciale

Nei giorni scorsi la Corte Costituzionale del Kosovo ha respinto l’istanza del maggior partito di opposizione, Vetëvendosje, che riteneva il progetto di legge sulla creazione di un Tribunale Speciale per il Kosovo una violazione alla legge del Paese, in quanto si andrebbe a costituire un organo giudiziario parallelo a quello nazionale. Il via libera della Corte Costituzionale spiana la strada alla …

Leggi di più

Rama, il nazionalismo, il mito della Grande Albania

grande Albania

Il 7 aprile il premier albanese, Edi Rama, durante un’intervista congiunta con il Ministro degli Esteri kosovaro, Hashim Thaci, ha definito “l’unione degli albanesi dell’Albania e del Kosovo inevitabile ed indiscutibile”. “Avverrà in funzione dell’UE” – ha aggiunto – “come un processo naturale e ben compreso da tutti, oppure come reazione alla cecità e alla pigrizia europea”. Ha poi proseguito …

Leggi di più

Bosnia: le origini e i rischi del wahhabismo

Da sempre terra di confine, tra l’Impero Austro-Ungarico e la Sublime Porta di Costantinopoli, la Bosnia Erzegovina rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente, tra Islam e Cristianesimo. L’Islam bosniaco, all’interno del contesto europeo, è stato tendenzialmente quasi sempre dialogante e aperto al confronto con le altre religioni. Senonché, agli inizi degli anni ’90, in una Bosnia dilaniata dal conflitto, …

Leggi di più

Serbia e Croazia assolte dall’accusa di genocidio

Il 3 febbraio la Corte Internazionale di Giustizia, principale organo giudiziario dell’ONU, ha pronunciato il suo verdetto in merito alle reciproche accuse di genocidio fra Serbia e Croazia, respingendo entrambi i ricorsi e affermando che entrambe le parti “commisero sicuramente atrocità“, ma per poter formalizzare l’accusa, “è necessario il proposito deliberato di eliminare un determinato gruppo etnico”. Una sentenza vincolante …

Leggi di più