18comix

Maria Ermelinda Marino

Responsabile Balcani - Studentessa di Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Trento. Nutro un forte interesse per i Balcani ed il Caucaso e trascorro il mio tempo libero studiando la storia, le società e le problematiche di quei luoghi attraverso la lente del Diritto internazionale pubblico e del Diritto dell'Unione Europea.

Serbia e Kosovo: il nodo delle miniere di Trepča

Il 19 gennaio, il premier kosovaro Isa Mustafa ha annunciato che la questione relativa all’acquisizione totalitaria del complesso minerario di Trepča, di proprietà (in gran parte) dello Stato serbo, è stata espunta dal provvedimento generale sulla riorganizzazione delle imprese pubbliche, adottato il 15 gennaio. Verrà riconsiderata invece a Bruxelles, con la mediazione dell’UE, nel quadro del negoziato Pristina-Belgrado, prossimo incontro …

Leggi di più

Serbia alla presidenza dell’OSCE fra UE e Russia

Il 15 gennaio la Serbia ha assunto formalmente la presidenza dell’Osce (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa). Mediazione per la soluzione della crisi ucraina, lotta al terrorismo, processi di riconciliazione regionale: sono queste le priorità che il Ministro degli Esteri serbo, Ivica Dacic, ha illustrato a Vienna durante la prima conferenza del Consiglio permanente dell’organizzazione, che ha …

Leggi di più

Republika Srpska: è iniziato, forse, il dopo Dodik

Republika Srpska: il 18 dicembre, dopo 16 ore di dibattito, con appena 44 voti a favore, è stata approvata la fiducia al nuovo governo, a due mesi dalle elezioni del 12 ottobre. Le redini sono state affidate alla premier uscente Željka Cvijanović, fedelissima di Milorad Dodik.  Nel nuovo esecutivo di coalizione, l’Alleanza dei socialdemocratici indipendenti (SNSD), partito di maggioranza, ha …

Leggi di più

Kosovo: Mogherini a gamba tesa sullo scandalo Eulex

Sospetti di corruzione a carico di ufficiali e funzionari di EULEX, la missione europea in Kosovo. È questa la denuncia di Maria Bamieh, procuratore britannico della stessa EULEX, attualmente sospesa dal suo incarico. Un’escalation di accuse che sta minando il cuore della missione europea, iniziata nel 2008 e volta a stabilire lo stato di diritto nel Paese. Lo scandalo è …

Leggi di più

Croazia: il sindaco di Zagabria arrestato per corruzione

Milan Bandić, sindaco di Zagabria, il 19 ottobre è stato arrestato con le accuse di corruzione, di sottrazione e malversazione di denaro, di abuso di potere e d’ufficio, nell’ambito delle vicende legate alla “Zagrebački Holding”, che controlla le aziende municipalizzate deputate alla gestione dell’acquedotto, dei parcheggi, della raccolta rifiuti, della distribuzione del gas, ecc. Oltre che per il sindaco, le …

Leggi di più

Belgrado: Putin al 70° anniversario della liberazione

Il 16 ottobre, dopo tensioni e polemiche, Belgrado ha celebrato il settantesimo anniversario della liberazione dall’occupazione nazista durante la Seconda Guerra mondiale, alla presenza di un ospite d’onore: Vladimir Putin. La ricorrenza in realtà sarebbe caduta il 20 ottobre ma è stata anticipata di quattro giorni per consentire al capo del Cremlino di essere presente. È stata riesumata anche la …

Leggi di più

Bosnia al voto: il cambiamento che non c’è

Il 12 ottobre si sono tenute in Bosnia quelle che dovevano essere le “elezioni del cambiamento”, in un Paese attanagliato dalla crisi di identità nazionale, da una disoccupazione al 27% e da un debito pubblico che non accenna a diminuire. Bakir Izetbegović però, figlio del primo Presidente del Paese, Alija Izetbegović, e leader dell’SDA (storico partito dei musulmani di Bosnia), …

Leggi di più

ICTY, Tieger: Karadžić fu la “mente” della pulizia etnica

L’ex capo politico dei serbi di Bosnia, Radovan Karadžić, è stato l’“elemento motore” della pulizia etnica in Bosnia, rendendosi responsabile delle peggiori atrocità commesse in Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Questo il fulcro delle affermazioni e delle 800 pagine di requisitoria del procuratore Alan Tieger, nel processo nei confronti di Karadžić presso il Tribunale penale internazionale per la ex-Jugoslavia …

Leggi di più

Integralismo nei Balcani: un pericolo attuale

Nel solco delle vicende che stanno interessando il Medio Oriente e lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIS), si sono riacutizzati i timori legati al terrorismo di matrice islamica. L’ISIS starebbe reclutando guerriglieri da ogni angolo del pianeta, pronti a macchiarsi di efferati crimini in nome della Jihād. Non sorprende che a fornire all’ISIS un discreto apporto di combattenti sia …

Leggi di più

Bosnia, aperta la campagna elettorale

bosnia

Il 12 settembre si è aperta ufficialmente la campagna elettorale in Bosnia-Erzegovina. Alle prossime consultazioni, indette per il 12 ottobre, più di 3,2 milioni di elettori saranno chiamati ad eleggere un nuovo governo, che resterà in carica per un mandato di quattro anni. Sarà inoltre eletto direttamente il nuovo Presidente. Più precisamente, 2 milioni di elettori nella Federazione di Bosnia-Erzegovina …

Leggi di più